Dossier 2009/10 parte 1 parte 2 parte 3 parte 4 parte 5

parte 2 - Promossi e Bocciati
di Valeriano
RAFAEL Pinheiro De Andrade (31/-18)(4/-3)
E’ il terzo anno consecutivoche ci troviamo a giudicare Rafael e ogni volta è sempre la stessa storia: “molto reattivo tra i pali e sempre molto incerto nelle uscite”. Ma il ragazzo ha avuto qualche miglioramento negli anni? Non servono portieri che fanno i miracoli e che poi si fanno fregare sui palloni semplici, servono portieri che facciano il loro compito. Ci ricorderemo per sempre dell’uscita kamikaze palla al piede contro la Ternana, nel bene e nel male.Se nelle altre stagioni il giudizio era sempre positivo quest’anno che la promozione è sfuggita di mano anche per colpa dei suoi errori, lo giudichiamo INSUFFICIENTE

INGRASSIA Giuseppe (5/-2)(0/0)
Troppo poche le presenze per potergli dare un giudizio. NON GIUDICABILE.

ANSELMI Fabrizio (16/1)(4/0)
Vogliamo credere che questa sia stata la classica “annata no” che attanaglia più o meno tutti i giocatori nella loro carriera. Non si spiegherebbe altrimenti dato che nelle scorse stagioni in C e in B Anselmi ha sempre ben figurato. Quest’anno l’abbiamo visto lento e legnoso, a volte incerto e spesso distratto. Non si è mai ben integrato coi compagni di reparto e non avrebbe meritato il posto da titolare se la dirigenza non avessecombinato i noti pasticci con Comazzi. Il suo giudizio è INSUFFICIENTE.

BERTOLUCCI Davide (1/0)(2/0)
Visto poco, troppo poco. Però per quel che si è potuto vedere non era così male e quindi non si capisce perché non sia stato utilizzato di più per far rifiatare Pugliese. NON GIUDICABILE

CAMPAGNA Dario (6/0)(2/0)
Altro giocatore messo inspiegabilmente ai margini e impiegato pochissimo. Spesso e volentieri entrando a partita in corso. Doveva essere uno dei giocatori da valorizzare in questo campionato e invece è stata un’occasione persa. NON GIUDICABILE.

CANGI Francesco (31/2)(4/0)
Per Cangi il campionato è partito a razzo. Ottime prestazioni, tanta grinta e tanta corsa, uno dei giocatori più positivi del girone d’andata. Poi l’infortunio, le chiacchiere su vicende legate al contratto e il lento declino. Il finale di campionato va in calando e lui è uno di quelli che mostra più la corda. Non è stato per lui un campionato all’altezza dello scorso a Gallipoli. Segna con regolarità tutti gli anni ma questa volta si è dovuto accontentare delle 2 reti più una regolarissima annullata a Cosenza e qualche altra occasione sfortunata. Nonostante ci aspettassimo di più il suo giudizio resta SUFFICIENTE.

CECCARELLI Luca (30/6)(4/0)
Luca Ceccarelli nonostante sia al secondo anno in gialloblù è stata una vera e propria sorpresa. Nello scorso campionato non lo ricordavamo così autoritario, così efficace, così attento e nemmeno così…prolifico. L’intesa raggiunta con Comazzi non ha lasciato scampo agli attacchi avversari per gran parte del torneo. Una stagione veramente da incorniciare considerando anche che Ceccarelli è il vice capocannoniere della squadra con 6 reti, quasi tutte segnate di rapina in area e, purtroppo, tutte concentrate tra ottobre e gennaio. Il suo giudizio è BUONO.

COMAZZI Alberto (23/0)(0/0)
Comazzi resta o se ne va? Questo il tormentone dell’estate. Lui non voleva restare e tantomeno la societàvoleva trattenerlo. Alla fine non solo è rimasto (nessuno l’ha voluto e lui non ha voluto nessuno) ma ha giocato anche da titolare e con buon profitto. Una delle migliori stagioni in gialloblu per lui, segno che l’esperienza maturata in serie B serve, a patto che il giocatore abbia l’intelligente e l’umiltà di mettersi al servizio della squadra. E’ vero, un paio di amnesie difensive ci sono state ma nell’arco di un campionato ci possono stare. A metà campionato Comazzi non gioca più. Mistero. Contrasti societari dovuti a problemi contrattuali, dicono. Da li inizia il declino della nostra difesa e l’inizio dei dolori. Il giudizio di Comazzi resta a nostro avviso DISCRETO.

MASSONI Leonardo (6/0)(1/0)
Solo sette presenze e spesso a pezzetti. Eppure quando ha giocato è sembrato un difensore affidabile e autoritario, forte anche della sua statura. Perché è stato impiegato così poco? Misteri remondiniani. NON GIUDICABILE.

PUGLIESE Giuseppe (33/0)(2/0)
Inutile nasconderlo, Gepi Pugliese non ha fatto un campionato all’altezza di quello della scorsa stagione. E’ iniziato come al solito molto bene e poi nel finale di campionato è stato uno tra i primi a scoppiare. Forse perché non è stato fatto nemmeno mai rifiatare un secondo, sempre su e giù per la fascia in tutte le partite quando invece si poteva turnarlo con Bertolucci o Campagna. Sotto il profilo della sua maturazione ci aspettavamo anche qualcosa di più sia in fase offensiva sia in quella difensiva e questo non gioca a favore della guida tecnica. Il suo giudizio resta SUFFICIENTE.

Tra parentesi sono indicate (gare campionato/gol campionato) e (gare playoff/gol playoff).

Andrea Perazzani 2003-2019 Hellastory è ottimizzato per una risoluzione dello schermo di 800x600 pixel. Per una corretta visione si consiglia l'uso del browser Microsoft Internet Explorer versione 5 o successiva con Javascript, Popup e Cookies abilitati. Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte. Per qualunque informazione contattateci. []