domenica 2, h 21:15  

HELLAS VERONA

3
CITTADELLA0

hi!hi!hi!hi!hi!hi!hi!
Hellas Verona english presentation

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

NON SARA' LA PARTITA DELLA VITA ovvero CONOSCIAMO I NOSTRI POLLI


NON SARA' LA PARTITA DELLA VITA ovvero CONOSCIAMO I NOSTRI POLLI

È passato, grazie al cielo, qualche giorno dalla sconfitta contro la Lazio e quel sentimento di frustrazione che ci ha invaso subito dopo la partita si è un pochino affievolito.

Un sentimento di impotenza: la voglia di spaccare il mondo ma senza poterlo fare. Te lo senti dentro che questo Verona è forte ma in questo momento non riesce ad esprimersi per tante ragioni e alla fine si torna a casa con un pugno di mosche in mano.

In qualcuno, comprensibilmente, la sconfitta ha scatenato i consueti moti d'ira nei confronti dell'allenatore, del modulo, dei punti persi in precedenza, della mala gestione, voci di spogliatoi in demolizione, chi più ne ha più ne metta. Tutto già visto più volte durante la lunga era Mandorlini. Prevedibile.

Manifestazioni pienamente giustificabili nei tifosi, anche neii più accaniti (sappiamo di non essere tutti uguali, chi reagisce in una maniera chi in un'altra), molto meno giustificabili invece quando le badilate di letame arrivano invece da una certa parte di stampa. Qui la situazione si fa molto più preoccupante e si può parlare di puro sciacallaggio mediatico quasi al livello del calzino turchese indossato dal giudice Mesiano, quello che doveva giudicare sul Lodo Mondadori.

Allora, intendiamoci, non c'è niente di nuovo anche qua. Potremmo scrivere in anticipo gli articoli che leggeremo tanto conosciamo bene i nostri polli. Non è un problema, lo sappiamo, non ci scandalizza la critica subdola. Ci dispiace solo quando vediamo che questi negativi “opinion leader” manipolano con la loro translitterazione della realtà e il largo utilizzo di "argomenti fantoccio" una parte della tifoseria.

In realtà non dovrebbe essere un problema nemmeno questo, ognuno pensa per se, chi è in grado di vedere coi propri occhi può giudicare da solo ed è in grado di discernere il grano dal loglio.

Certo è che sentire in queste situazioni parlare di modulo e di scelte dell'allenatore fa veramente saltare la mosca al naso.

La situazione è talmente chiara nella sua oscurità che anche solo cercare di minimizzarla dovrebbe essere considerato un reato: siamo senza giocatori!

Sentiamo tutti i giorni allenatori delle big lamentarsi perché sono senza 1-2 titolari. Loro che hanno panchine lunghe fino in fondo alla pista d'atletica. Loro hanno sempre tutte le scusanti, per quale motivo non dovremmo averle noi che abbiamo una panchina corta e siamo senza 8-9 tra insostituibili e riserve? In più alcuni di quelli che giocano sono in condizioni precarie o ancora al palo con la preparazione. Vacillano le big senza 4-5 titolari, il povero Verona cosa dovrebbe fare? Domandarsi se forse con la Lazio un 5-3-2 sarebbe stato più efficace? Chiedersi perché non abbiamo aggredito di più questa Inter giocando come la Fiorentina magari? Non so se ci stiamo rendendo conto, e se forse non ci siamo mai resi conto, di chi siamo e di cosa possiamo dare.

La partita di sabato non sarà “la partita di Mandorlini”, non sarà una gara da dentro o fuori esattamente per lo stesso motivo per cui questo non sarà il momento più difficile di questo campionato.

La partita vera la giocheremo quando avremo a disposizione una squadra competitiva e allora non potremo assolutamente più sbagliare. La partita vera si giocherà quando non ci saranno più alibi di sorta.

Sabato sera schiereremo una formazione rabberciata per forza di cose. Ma la gara va giocata e siamo sicuri che verrà messa in campo la giusta rabbia e la giusta intensità. Tutto quello che non sarà “sconfitta” che venga accolto come un grande successo!

Ci spiace che proprio sabato si giochi questo “derby” (ok, oramai mettiamocela via, è stato sdoganato come termine) ma non sarà questa partita a cambiare le sorti del campionato di nessuno, delle due squadre, di Mandorlini e nemmeno della supremazia cittadina.

Una volta passato questo periodo nero, recuperati cioè gli elementi chiave, siamo sicuri e sereni che porteremo a casa la pelle anche quest'anno. La rosa è forte e la guida è salda.

Conosciamo troppo bene i nostri polli.

Valeriano



Hellastory, 01/10/2015
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]



HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 6611 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
App Scommesse Verona
[www.hellastory.net] - {ts '2019-06-15 19:53:21'} - {ts '2019-06-16 02:53:21'}


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019