sabato 16, h 18:00  

HELLAS VERONA

1
ASCOLI1

PROSSIMO IMPEGNO
  venerdì 29, h 21:00  
CREMONESE 

HELLAS VERONA

 
Hellas Verona english presentation

Il Verona Calcio e le app scommesse sportive

Abbiamo pensato di fornire delle informazioni per tutti i lettori del sito che sono interessati a scommettere sull'Hellas Verona, magari utilizzando una delle numerose app mobile che vengono al giorno d'oggi offerte dai bookmaker.

In Italia è consentito scommettere a partire dai 18 anni di età. Si trovano in internet numerosi siti che cercano di attirare gli utenti con allettanti promozioni, ma è sempre bene fare attenzione che il sito in questione abbia una regolare licenza AAMS (controlla su www.agenziadoganemonopoli.gov.it).

Molte persone utilizzano ormai principalmente lo smartphone per navigare in rete e consigliamo agli scommettitori di controllare la lista delle app scommesse mobile su sitidiscommesse.com per trovare un elenco delle applicazioni dei bookmaker con regolare licenza AAMS.

L’Hellas Verona è da sempre più di una squadra di calcio, che dona emozioni uniche ai suoi tifosi in maniera avvincente. Lo dice la storia del club gialloblu, il suo cuore palpitante e la sua voglia di non mollare mai. Il club è uno dei più antichi d’Italia, nato nel 1903 con la denominazione di “Associazione Calcio Hellas”, e il primo come seguito di tifosi nella città di Verona.

Un primato di cui i tifosi dell’Hellas vanno senz’altro fieri è il rappresentare dal 1929 a oggi l’unica squadra di una città che non è capoluogo di regione a vincere uno scudetto (quello del 1984-1985). Ciclicamente la squadra regala grandi soddisfazioni alla tifoseria, con il culmine raggiunto finora proprio negli anni ’80: due finali di Coppa Italia, una partecipazione alla Coppa dei Campioni e due partecipazioni alla Coppa Uefa.

Tra le prime tredici squadre più importanti della tradizione sportiva della Federazione Italiana Giuoco Calcio, anche negli ultimi anni l’Hellas Verona ha detto la sua ad ottimi livelli. Nella stagione 2011-2012 ci fu il ritorno in Serie B, con la successiva eliminazione subìta contro il Varese ai play-off. L’anno dopo arrivò il secondo posto nella serie cadetta e il conseguente ritorno nella massima serie dopo undici anni.

Nella stagione 2013-2014 il Verona fu senz’altro la sorpresa del campionato e chiuse il girone d’andata al sesto posto, terminando l’annata occupando la decima piazza. Quell’anno si eguagliò il record di sei vittorie consecutive in casa e quello del maggior numero di vittorie in una stagione di Serie A. Nel 2014-2015 fu raggiunto un buon tredicesimo posto in classifica, con l’attaccante scaligero Luca Toni che si fregiò del titolo di capocannoniere della Serie A con 22 gol. Fu la prima volta nella storia dell’Hellas Verona.

Il campionato 2015-2016 vide l’Hellas retrocedere in Serie B dopo tre anni. Col secondo posto della stagione successiva in Serie B i Mastini tornarono però subito in Serie A. Scommettere sulle partite dell’Hellas Verona è sempre stimolante e può essere davvero vantaggioso, considerate le quote che spesso sono davvero alte. A questo link ti sveliamo come giocare in modo sicuro e con la possibilità di guadagnare ottime cifre scommettendo sull’Hellas. Se non hai mai giocato prima non preoccuparti: nella pagina che ti abbiamo indicato ti spieghiamo come utilizzare il bonus di benvenuto che diversi bookmaker rilasciano per le scommesse sul Verona. In tal modo puoi scommettere senza intaccare le tue finanze!

Abbiamo anche un’altra notizia fantastica per te, cuore scaligero. Sai che attraverso il sito o l’app di alcuni bookmaker che ti abbiamo segnalato sopra puoi seguire tutte le partite del campionato di Serie A incluse quelle dell’Hellas Verona in maniera completamente gratuita e senza sottoscrivere alcun abbonamento a nessuna pay tv? Il tutto in diretta streaming in altissima risoluzione, dal tuo computer o anche in mobile da smartphone o tablet. Dovrai soltanto seguire le semplici istruzioni che ti forniamo e non ti perderai più nemmeno un minuto delle imprese sportive dei Mastini! Allora, cosa aspetti? Clicca qui e guarda anche l'app ufficiale dell’Hellas Verona!

LE VOCI DENTRO


Alcune settimane fa, Vitale uscì con un'affermazione che non ebbe molto risalto mediatico anche perché fornita da un giocatore arrivato da poco. Disse che se avessero esonerato il mister sarebbe stata una sconfitta per tutti loro. Quella frase, buttata lì tra l'indifferenza e lontana dall'eccitazione dei risultati che si andavano sviluppando, si è accantonata in una parte secondaria del mio stato d'animo ma ha avuto però il privilegio di non farmi partecipare troppo allo sconforto collettivo di Lecce. Ricollocando in maniera differente quel prezioso contributo (e raro, visto che sono sempre scarse le voci che vengono dallo spogliatoio) persino alcuni momenti drammatici di questa stagione vengono ripensati. Come l'inopportuna crisi isterica di D'Amico dopo la gara interna col Crotone, che rimane inopportuna nei modi e nei contenuti, ma che è anche figlia di una sana frustrazione interiore. Sana perché testimone di un disappunto reale, inopportuna perché uscita come quando ce la prendiamo con moglie, figli o capo ufficio per i problemi che invece abbiamo con noi stessi. Dietro lo sproloquio c'era però una rabbia per chi non riusciva a venire a capo della situazione come avrebbe voluto e si incazza per questo. Così come pure certi sconsolati messaggi di Zaccagni e compagni che, dopo Lecce e Padova, hanno ammesso con la stessa limpidezza che i tifosi hanno ragione ad arrabbiarsi e che comunque noi vogliamo venire in A. Sdoganare le parole serie A dopo una brutta sconfitta non è cosa da poco. Oppure, certi silenzi autunnali di Pazzini per la sua esclusione, allora per me inspiegabili, ma che forse celavano un tatto e una lungimiranza del nostro campione con l'intento di non alimentare polemica a polemica in una situazione già complicata di suo, imbrogliata da Grosso con le sue elucubrazioni e i suoi esperimenti scientifici, e dalla quale si sperava di uscire prima possibile. Pazzini è un campione vero, dentro e fuori dal campo. Per rendersi conto del suo spessore basta vedere come vengono gestite nel mondo del calcio situazioni analoghe all'Inter con Icardi o al Milan autunnale con Higuain. E, se permettete, Pazzini per il Verona vale esattamente quanto Icardi per l'Inter e Higuain per quel Milan. Se non di più.

[continua]
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]



HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 6526 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
App Scommesse Verona
[www.hellastory.net] - {ts '2019-03-22 19:12:01'} - {ts '2019-03-23 02:12:01'}


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019