lunedì 20, h 20:45  

HELLAS VERONA

2
BOLOGNA3

PROSSIMO IMPEGNO
  sabato 25, h 18:00  
SASSUOLO 

HELLAS VERONA

 
Hellas Verona english presentation

La scheda di Aldo Olivieri

Olivieri
Aldo Olivieri


Nato a: San Michele extra (Vr)
Il: 02.10.1910
Nazionalità: italiana
Morto a: Viareggio
Il: 06.04.2001
Ruolo: Portiere
Palmares: 1 campionato del mondo (Italia 1938)
Club scuola: Hellas Verona
Nazionale: 24 pres. 0 gol (debutto: 15-11-1936 Germania-Italia 2-0)

•«Dopo una mia parata l'attaccante avversario chiese all'arbitro di interrompere il gioco: venne a stringermi la mano•»

Pochi lo conoscono o lo ricordano eppure Olivieri è stato uno dei più grandi portieri del calcio italiano. Con le sue prodezze ha condotto l'Italia alla vittoria del più importante trofeo: il campionato del mondo nel 1938. Coraggioso ed indomito con la sua agilità e la sua prontezza di riflessi Olivieri ha stregato il pubblico italiano nell'epoca fascista e per anni ha tormentato i sogni di un'intera generazione di attaccanti che hanno avuto la sfortuna di incontrare nella loro carriera quest'enorme uomo para tutto. Quando Olivieri giocava la porta sembrava rimpicciolirsi e per un attaccante trovare uno spiraglio dove piazzare il pallone diventava un'autentica impresa .

Aldo Olivieri nacque il 2 ottobre 1910 a San Michele Extra (vr) e per primo si dedicò al ciclismo. Alla prima corsa in montagna però, si arrese ansimante e stremato dalla fatica capì che era meglio dedicarsi ad altra attività. Così decise di accettare la proposta degli amici che avevano deciso di schierarlo tra i pali, visto che era lungo e secco, in un torneo giovanile. Anche qui gli inizi non furono esaltati e il buon Aldo al debutto vide quattro volte la propria porta gonfiarsi. Tuttavia si riscattò ben presto e spiando gli allenamenti dei portieri più esperti cominciò subito a migliorare tanto che a fine anno vinse la medaglia di miglior portiere del torneo e strappò un contratto al Verona con cui debuttò nella stagione 1929-30.Divenne ben presto il leader della squadra e con le sue prodezze illuminò un'epoca abbastanza cupa per il nostro Hellas visto che il Verona navigava ormai da anni senza infamia né lode nella serie B senza mai riuscire a conquistare le vette del calcio italiano.

Dopo tre anni, quando la serie cadetta cominciava a stargli stretta decise di trasferirsi al Padova dove visse la sua stagione più sfortunata. Infatti il 31 dicembre 1933, al rientro da un paio di infortuni alla spalla scontrandosi con un attaccante avversario si procurò un grave ferita al cranio. I medici lavorarono con il trapano per rimettere in ordine ossa ed idee e rimandare indietro la nera signora arrivata in anticipo. Aldo non solo riuscì ad evitarla, ma dopo soli sette mesi grazie al suo coraggio e alla sua caparbietà contro il parere dei medici rimise piede in campo. La ferita oltre a lasciargli una grossa cicatrice, lo costrinse per cinquant'anni a svegliarsi regolarmente col mal di testa e lo rese sensibile al clima: •«In ritiro, andavo dai miei compagni e dicevo: oggi pomeriggio usate i tacchetti lunghi, pioverà. E loro: ma come, c'è il sole. Pioverà, pioverà lo dice la mia testa. E regolarmente pioveva•».

La stagione successiva si trasferì alla Lucchese e in seguito al Torino dove si consacrò e conquistò la nazionale. Ed è proprio con la nazionale che Olivieri si è tolto le soddisfazioni maggiori. Al termine dei mondiali del 1938 che lo avevano visto protagonista venne accolto in modo caloroso da Mussolini che dopo avergli toccato virilmente una spalla disse: •«So che l'eroe siete stato voi: avete salvato l'Italia•». Nel 1942 tornò in serie B con il Brescia prima di chiudere la carriera nell'Audace.

Aldo Olivieri divenne un campione grazie agli straordinari mezzi atletici e ai riflessi felini, ma anche grazie alla cura con cui studiava il suo ruolo. Sosteneva infatti di aver rubato un segreto alle ballerine: andava a spiare, nelle sale da ballo, i passi piccoli che non fanno perdere l'equilibrio •«e ti sposti che quasi non te n'accorgi•» diceva. Terminata l'attività di calciatore intraprese la carriera di allenatore e anche qui ebbe successo visto che allenò due squadre blasonate come Juve e Inter.

Oggi Olivieri è un arzillo novantenne e un paio di anni fa è stato protagonista di un episodio singolare. Infatti un paese nel veronese aveva deciso di dedicargli uno stadio, credendolo morto. Il nostro portierone fece subito notare che per sua fortuna le sue penne non si erano ancora trasferite nell'altro mondo e così il sindaco del paese fu costretto a scusarsi pubblicamente per la gaffe fatta, rimediando così una storica figuraccia.

Probabilmente Aldo non è stato una vera e propria leggenda gialloblù visto che la sua permanenza in riva all'Adige è stata breve (quattro anni) e si è limitata ai primi anni di carriera, quando ancora non si era affermato. Tuttavia per lui abbiamo voluto fare un'accezione perché ci pareva giusto ricordare quello che per molti è stato il miglior calciatore veronese del secolo (insieme a Corso) e che in ogni caso è diventato il simbolo dell'Hellas ante guerra.

Purtroppo il 6 aprile 2001 Aldo ci ha lasciati e con lui se n'è andato un pezzo di calcio italiano. I tifosi gialloblù e la società hanno mostrato tutto il loro affetto verso il portiere di San Michele, nel lungo applauso dedicatogli pochi giorni dopo la sua scomparsa in Verona-Juventus. A noi non resta che augurarci che anche grazie a questa breve biografia, Aldo Olivieri rimanga a lungo nella mente e nei cuori dei supporter scaligeri sia per la sua abilità calcistica ma anche per l' umanità e la simpatia.


Carriera in Campionato:
Stagione Squadra Serie Presenze Reti
1929-30 Hellas Verona B - -
1930-31 Hellas Verona B - -
1931-32 Hellas Verona B - -
1932-33 Hellas Verona B - -
1933-34 Padova A - -
1934-35 Lucchese B - -
1935-36 Lucchese B - -
1936-37 Lucchese A - -
1937-38 Lucchese A - -
1938-39 Torino A - -
1939-40 Torino A - -
1940-41 Torino A - -
1941-42 Torino A - -
1942-43 Brescia B - -
1943-44 Brescia B - -
1944 Audace San Michele D - -

Carriera nel Verona:
Campionato Coppe Nazionali Spareggi/PlayOut TOTALE
Stagione Serie Pres. Reti Pres. Reti Pres. Reti Pres. Reti
1929-30 B - - 0 0 0 0 - -
1930-31 B - - 0 0 0 0 - -
1931-32 B - - 0 0 0 0 - -
1932-33 B - - 0 0 0 0 - -
Totale - - - 0 0 0 0 - -




I dati sono aggiornati al 6 settembre 2004
Cerca...

01/09/2017   Moyse KEAN
30/08/2017   Seung Woo LEE
09/08/2017   Sergio SEGA
09/08/2017   Juan ignacio GOMEZ TALEB
14/07/2017   Daniele VERDE
11/07/2017   Antonio CASSANO
10/07/2017   Alessio CERCI
27/06/2017   Filip HELANDER
07/06/2017   Vangelis MORAS
07/06/2017   Rafael MÁRQUEZ
07/06/2017   Pierluigi GOLLINI
06/06/2017   Michelangelo ALBERTAZZI
06/06/2017   Matteo BIANCHETTI
05/06/2017   Eros PISANO
03/06/2017   Samuel SOUPRAYEN
06/01/2017   Deian BOLDOR
12/08/2016   Antonio Aldo CARACCIOLO
09/08/2016   Simone Andrea GANZ
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]



HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 6040 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
[www.hellastory.net] - {ts '2017-11-21 19:42:36'} - {ts '2017-11-22 01:42:36'}


19111912191319141915191919201921192219231924192519261927192819291930193119321933193419351936193719381939194019411942194319441945194619471948194919501951195219531954195519561957195819591960196119621963196419651966196719681969197019711972197319741975197619771978197919801981198219831984198519861987198819891990199119921993199419951996199719981999200020012002200320042005200620072008200920102011201220132014201520162017