domenica 27, h 15:00  

HELLAS VERONA

1
UDINESE0

PROSSIMO IMPEGNO
  domenica 4, h 15:00  
PARMA 

HELLAS VERONA

 
hi!hi!hi!hi!hi!hi!hi!
Hellas Verona english presentation

La scheda di Ezequiel Cirigliano

Cirigliano

Ezequiel Cirigliano


Nato a: Caseros (Arg)
Il: 24.01.1992
Nazionalità: argentina
Altezza: 172 cm
Peso: 71 kg
Ruolo: Centrocampista
Club Scuola: River Plate (Arg)
Nazionale: 1 Primera B Nacional (2011-12)

Se ne parlava da giorni e finalmente è arrivata l'ufficialità; questa volta, così come con Toni, il “tira e molla”, diventato un habituè delle trattative dell'ultimo mese, si è concluso con il lieto fine, scongiurando il timore di una nuova trattativa sfumata in extremis (Ebagua, Yepes, Saponaru, Gonzalez).

Ezequiel Cirigliano, giovane promessa del River Plate, può quindi finalmente vestire la maglia scaligera e da oggi unirsi a Mandorlini e compagni nel ritiro in Val Ridanna. Il centrocampista arriva a Verona con la formula del prestito oneroso (si parla di qualche centinaia di migliaia di euro) più diritto di riscatto a fine anno.

La storia di Cirigliano è particolare perché dopo una rapida ascesa, che lo aveva portato a vestire la maglia titolare del River Plate a 19 anni, a conquistare da leader del centrocampo prima il ritorno nella massima serie (2011/12) e poi un ottavo posto in Prima Divisione (Apertura 2012) e ad attirare su di sé l'interesse di molti grandi club europei (Napoli, Manchester City, Manchester United), è bastato l'avvento di un nuovo allenatore (l'ex interista Ramon Diaz al posto dell'ex laziale Almeyda) per intraprendere una triste parabola discendente: per lui le presenze in campo si sono ridotte a 5 nel Clausura, chiusosi con uno splendido secondo posto dal River dietro al Newell's Boys dell'ex gialloblu Vergini.

E' da questo accantonamento che Sogliano ha fatto nascere le premesse per il trasferimento del giovane in gialloblu. In attesa di sentire le sue parole dal vivo nella presentazione ufficiale di oggi pomeriggio, proviamo a farvi scoprire qualcosa di più di questo campioncino pubblicandovi l'intervista rilasciata da Cirigliano al più popolare quotidiano sportivo argentino, “Olè”, giusto alla vigilia della partenza per Verona (sabato scorso).

NON LO PRENDO COME UN FALLIMENTO

Cirigliano dice che «nel River Plate a volte non basta dare il massimo», e ora che è sul punto di trasferirsi al Verona, giura: «Un giorno tornerò per vincere lo scudetto con questa maglia ...».
«Sarà difficile dire addio al River. Veramente difficile, ma mi sto preparando per quel momento. Sabato parto per l'Italia. Quindi domani passerò all'allenamento per salutare i miei compagni...».

Ezequiel Cirigliano osserva la pioggia (ndr in Argentina è pieno inverno) con nostalgia. Non è ancora ufficiale la sua partenza, ma ormai la sua decisione è stata presa: da oggi, e almeno per un anno, il suo presente calcistico sarà nell'Hellas Verona. «Si, sì, è tutto sistemato. Me ne vado» attacca il centrocampista centrale che, a 24 ore dall'aereo che lo porterà in Europa, ha rotto il silenzio in un incontro esclusivo per Olé (ndr il più importante periodico sportivo d'Argentina).

- E' stato difficile decidere?

Sì, perché è successo tutto così in fretta dal momento in cui ho fatto il mio debutto nel River che trovarmi già a pensare di lasciare la squadra e l'Argentina mi sorprende parecchio. Ancora non riesco a crederci: vado a giocare in Italia. Spero di adattarmi rapidamente al nuovo ambiente e che questa esperienza mi aiuterà a crescere come giocatore. In questo senso, al momento della decisione, la mia famiglia mi ha spinto e supportato molto. Però un po' di lacrime sono scese, specialmente con i miei amici di quartiere. Quando ho detto a mio cugino David, a Ezequiel, a Luca Ibañez, al Chuncky Cebolla e a Diego, è stato un momento speciale per tutti. Però loro vogliono il meglio per me e sanno che questa può essere la scelta giusta.

- Sei in partenza giusto?

Sì, sì. Me ne vado con un grande senso di gratitudine verso il River Plate e verso i tifosi, e so che un giorno realizzerò il mio sogno di diventare campione d'Argentina con questa maglia. Non so cosa accadrà in futuro, ma intanto di certo starò fuori un anno in prestito. Qui al River ho sempre cercato di dare il meglio di me. A volte mi è venuto bene altre meno, ma non ho mai risparmiato niente per questa maglia. Se vado, c'è un motivo. Nel River dai sempre il massimo, ma a volte non è sufficiente ...

- Te ne vai perché qui al River Plate non avresti avuto continuità?

Il River è un grande club e giocare titolare qui non è facile, visto i giocatori che ci sono in rosa. C'era sempre una sana competizione con tutti. Quando al posto mio hanno giocato il Lupo (Ledesma), Leo (Ponzio) e Ariel (Rojas) io li ho sostenuti. Non considero questa mia partenza come un fallimento, me ne vado per giocare di più e crescere. Ho potuto conquistare la Prima Divisione con Matias (Almeyda). Come autocritica mi rimprovero di essermi demoralizzato l'anno scorso quando sono uscito dai titolari e di essermi fatto influenzare da cose extra-calcistiche. Ma ho imparato da questo, non avrei dovuto subire la situazione in quel modo. Però con i miei compagni del River la competizione è sempre stata sana. Me ne vado ma a Kranevitter (nuova giovane stella del centrocampo del River, classe 93') gli ho detto che vestire la maglia del River è un qualcosa di unico, di inspiegabile, che colga l'occasione e dia tutto per far bene e crescere ancora in questa fantastica squadra. So che farà molto bene perché lui è un grande giocatore e ha un grande futuro.

- Stai meglio?

-Sì. Ora mi sento pronto a combattere. Pronto per ripartite in Italia. Mi accompagnerà mia mamma Flavia, mia sorella Camila e Solange e mia nipote Uma, che è ancora piccolina ...

- Cosa sai dell'Hellas Verona?

Mi hanno già raccontato un po' di cose; nelle prossime ore mi metterò in internet per raccogliere più informazioni possibile.

- Hai parlato con qualcuno del club italiano?

-Non ancora. Ma io sono molto eccitato. Non vedo l'ora di aprire gli occhi e vedermi in Italia...

Cirigliano domanda, ascolta, immagina. Si proietta nell'affascinante città di Verona, nel Nord d'Italia, per difendere la maglia di una squadra che torna in Serie A dopo 11 anni. Già si vede contro Pirlo, Totti, Tevez, Balotelli e tante altre stelle del calcio mondiale. E gli occhi gli si illuminano quando gli parliamo delle passeggiate che si farà per il Castello Scaligero del XIV secolo scaligera e della casa di Giulietta ...

- Hai realizzato quello che ti sta per succedere?

-Più o meno. Sono sorpreso perché sogni tutta la vita di andare in Europa e quando ti tocca, non riesci a crederci. Eppure, io vi do la mia parola: so che un giorno vincerò con la maglia del River.

Dal Dossier 2013-14:

Lo aspettavano tutti, sia qui in Italia che in Argentina. Doveva essere il colpaccio della stagione, il mediano che avrebbe sostituito il sicuro partente Jorginho. Purtroppo le speranze che riponevamo in lui devono essere al momento accantonate perché nemmeno dopo la partenza a gennaio di Jorginho è riuscito a ritagliarsi un posto in squadra. Le prestazioni positive si contano sulle dita di una mano, più evidenti le situazioni che l'hanno visto in difficoltà, con apparente poca convinzione, quasi fosse timore. Dicono che dopo l'infortunio allo zigomo ha avuto delle difficoltà nell'approccio alla gara ma non convinceva nemmeno prima. Eppure non può essere tutto qui. Era titolare e capitano del River Plate... Speriamo di rivederlo ma nel frattempo non possiamo esimerci dal giudicarlo INSUFFICIENTE


Carriera in Campionato:
Stagione Squadra Serie Presenze Reti
2009-10 River Plate (Arg) PD 4 0
2010-11 River Plate (Arg) PD 9 0
2011-12 River Plate (Arg) PBN 27 0
2012-13 River Plate (Arg) PD 20 0
2013-14 Hellas Verona A 13 0




I dati sono aggiornati al 6 agosto 2014
Cerca...

22/09/2020   Antonín BARÁK
17/09/2020   Mert ÇETIN
17/09/2020   Bruno AMIONE
17/09/2020   Adrien TAMEZE
16/09/2020   Marash KUMBULLA
08/09/2020   Giangiacomo MAGNANI
01/09/2020   Kevin RÜEGG
18/08/2020   Giorgio MAIOLI
10/01/2020   Fabio BORINI
04/09/2019   Mariusz STEPINSKI
04/09/2019   Alan Pereira EMPEREUR
04/09/2019   Davide Marco FARAONI
04/09/2019   Luigi VITALE
04/09/2019   Mattia ZACCAGNI
04/09/2019   Fabio GROSSO
23/08/2019   Marco SILVESTRI
22/08/2019   Sofyan AMRABAT
20/08/2019   Gennaro TUTINO
13/08/2019   Emmanuel Agyemang BADU
07/08/2019   Darko LAZOVIC
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]



HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 7081 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
[www.hellastory.net] - {ts '2020-09-27 23:44:23'} - {ts '2020-09-28 06:44:23'}


19111912191319141915191919201921192219231924192519261927192819291930193119321933193419351936193719381939194019411942194319441945194619471948194919501951195219531954195519561957195819591960196119621963196419651966196719681969197019711972197319741975197619771978197919801981198219831984198519861987198819891990199119921993199419951996199719981999200020012002200320042005200620072008200920102011201220132014201520162017201820192020