domenica 11, h 15:00  
BRESCIA4

HELLAS VERONA

2

PROSSIMO IMPEGNO
  venerdì 23, h 21:00  

HELLAS VERONA

 
PALERMO 
Hellas Verona english presentation

La scheda di Sandro Salvioni

Salvioni

Sandro Salvioni


Nato a: Gorlago (Bg)
Il: 08.10.1953
Nazionalità: italiana
Altezza: 175 cm
Peso: 72 kg
Ruolo: Allenatore
Palmares: 1 promozione in Division 1 (Nizza 2001-02)
Debutto da allenatore: Vastese

Modesto centrocampista prima, rampante e meticoloso allenatore poi, Walter Salvioni, il nuovo all'allenatore dell'Hellas, bazzica ormai da più di trent'anni nel mondo del calcio. Il suo debutto tra i professionisti con il Seregno risale infatti al lontano 1973/74, giusto trent'anni prima di quello che sarà per lui nel prossimo anno il vero debutto da allenatore nel calcio che conta.

Come calciatore Salvioni non ha grossi ricordi da raccontare, a testimonianza di una carriera modesta, vissuta nei polverosi e combattuti campi di periferia (Leffe, Seregno, Novara, Derthona, Varese e Sambenedettese), con qualche puntata in prestigiosi stadi di nobili decadute (Foggia, Brescia e Parma).

Chiusa la traiettoria agonistica, a trentasei anni compiuti, Salvioni comincia a studiare da allenatore. Il neo-mister bergamasco rimane fin da subito abbagliato dal calcio professato da Arrigo Sacchi (che lo ha allenato a Parma), un calcio rivoluzionario, basato su velocità, pressing, difesa a zona e rigoroso rispetto degli schemi tattici, che fa scuola in quel periodo sia in Italia che in Europa grazie alle splendide prestazioni messe in mostra dal Milan, trascinato per la verità anche da un'impressionante concentrazione di campioni. Un calcio a cui decide di ispirarsi.

La prima chanche da allenatore gliela da nel 1993/94 la Vastese, club di C2. Il club abbruzzese è reduce da una buona stagione con De Biasi come allenatore, ma in estate ha venduto tutti i pezzi più importanti e così Salvioni si trova per le mani un gruppo di ragazzini senza esperienza. L'obiettivo massimo sembra la salvezza e in effetti l'inizio di campionato conferma questa impressione. La squadra si mostra non solo giovane ma anche molto modesta tecnicamente e piomba subito negli ultimi posti della classifica. Salvioni però non si scoraggia, continua a lavorare sodo e con l'inizio del ritorno i primi risultati cominciano ad arrivare. Trascinati da un gioco offensivo e spettacolare oltre che da un pubblico molto caloroso la Vastese rimonta punto su punto fino a giocarsi la salvezza nella sfida decisiva in casa con l'Avezzano alla penultima di campionato. Le cose però non vanno per il verso giusto la Vastese perde uno a zero e retrocede in Interregionale. Lo fa però tra gli applausi. I tifosi infatti tributano il loro elogio ad una squadra che ha comunque fatto sognare e divertire nonostante le pessime premesse della vigilia (un po' quello che è successo a Verona nel 1989/90). In estate la squadra viene ripescata in C2, arriva una nuova dirigenza più ambiziosa che decide di cambiare rotta. Si rompe così il rapporto con Salvioni.

Il mister bergamasco si accasa allora a Parma, dove gli viene consegnata la Primavera. L'esperienza, che gli permette di venire a contatto con grandi promesse come Buffon e Fiore, è sicuramente positiva ma è chiaro che il sogno di Salvioni rimane quello di allenare una squadra professionistica.

La chiamata tanto attesa arriva nel 2000 da Sensi che lo manda ad allenare il Nizza, club appena acquistato. Nella prima stagione Salvioni riesce a districarsi tra mille difficoltà, linguistiche, economiche e societarie, trascinando la squadra ad una tranquilla salvezza. La scena sembra ripetersi l'anno successivo. Il Nizza infatti fino a metà stagione naviga mediocremente a metà classifica e la promozione in prima serie sembra un'autentica chimera. Anche perché nel frattempo la società si trova ad affrontare un mare di guai. Sensi infatti non riesce ad azzeccarne una e tra acquisti sbagliati (molti), trattative fallite e cattivi rapporti con il sindaco locale che gli impedisce di costruire un nuovo stadio, riesce a farsi contestare dalla piazza nonostante gli enormi investimenti sostenuti per rafforzare il club (si parla di circa 30 milioni di euro). Profondamente amareggiato Sensi decide allora di farsi da parte, svende le proprie quote e saluta la compagnia.

A questo punto la squadra miracolosamente si risveglia. Stimolata dalla nuova dirigenza il Nizza mette da parte il rendimento alterno d'inizio stagione e al già brillante cammino casalingo aggiunge finalmente qualche vittoria in trasferta. E' la svolta: arrivano 9 vittorie, 3 pareggi ed una sconfitta nelle ultime 13 partite e il Nizza conquista inaspettatamente la serie A. Una promozione comunque meritata soprattutto per il gioco offensivo e divertente messo in mostra nella seconda parte della stagione. La dirigenza decide tuttavia di interrompere il rapporto con Salvioni affidandosi per l'avventura in prima divisione ad un tecnico francese. Decisione rivelatasi giusta. Il Nizza infatti, grazie anche ai preziosi acquisti estivi come il bomber Diawara e le colonne di difesa e centrocampo Abardonado, Roy e Bignè, parte a razzo e per buona parte della stagione sembra addirittura in corsa per il titolo. La squadra poi cala finendo decima, destando tuttavia una grande impressione.

Cosa che invece non riesce a Salvioni che chiamato a Cosenza per raddrizzare una stagione particolarmente tribolata, fallisce nell'intento e anzi fa peggio dei suoi predecessori (Mondonico 9 punti in 10 partite, Sala 22 in 21, Salvioni 6 in 7) venendo così esonerato dopo solo 7 partite.

Il resto è l'attualità: Pastorello dopo un lungo corteggiamento lo porta a Verona (anche per motivi di ?«scuderia?»), garantendo sulle sue qualità. Il tempo dirà se avrà ragione.

Stagione 2003-04

Il suo arrivo a Verona aveva suscitato parecchie perplessità, nonostante il paragone fatto da Pastorello con Prandelli, tecnico altrettanto sconosciuto ma che era poi riuscito sfondare. I fatti non hanno dato ragione al patron vicentino: Salvioni si è dimostrato un uomo educato ed onesto, ma come tecnico ha fallito. Il suo 4-4-2 non è mai decollato, anche perché poco adatto alle caratteristiche dei giocatori a sua disposizione. E proprio nella scarsa elasticità si può rinvenire il suo principale difetto, insieme a una difficoltosa gestione dell'aspetto psicologico-motivazionale della squadra.


Carriera in Campionato:
Stagione Squadra Serie Piazzamento Successi
1993-94 Vastese C2 16 Retrocessione
1994-95 Parma primavera - - -
1995-96 Parma primavera - - -
1996-97 Parma primavera - - -
1997-98 Parma primavera - - -
1998-99 Parma primavera - - -
1999-00 Parma primavera - - -
2000-01 Nizza (Fra) B 13 -
2001-02 Nizza (Fra) B 3 Promozione
2002-03 Cosenza B Sub.Sost. -
2003-04 Hellas Verona B Sost. -
2004-05 Inattivo - - -
2005-06 Lumezzane C1 Sub. 16 -
2006-07 Inattivo - - -
2007-08 Uso Calcio (Caravaggese) C2 Sost. -
2008-09 Ancona B Sub. 19 -
2009-10 Ancona B 17 -
2010-11 Triestina B Sub. 20 -





I dati sono aggiornati al 6 ottobre 2011
Cerca...

26/09/2018   Karamoko CISSÈ
26/09/2018   Santiago COLOMBATTO
24/08/2018   Pawel DAWIDOWICZ
23/08/2018   Karim LARIBI
14/08/2018   Liam HENDERSON
13/08/2018   Antonino RAGUSA
09/08/2018   Jure BALKOVEC
07/08/2018   Alberto ALMICI
07/08/2018   Luca MARRONE
26/07/2018   Samuel DI CARMINE
26/07/2018   Alessandro CRESCENZI
01/07/2018   Mohamed Salim FARES
01/06/2018   Antonio Aldo CARACCIOLO
31/01/2018   Jagoš VUKOVIC
12/01/2018   Bruno PETKOVIC
11/01/2018   Ryder MATOS SANTOS
01/09/2017   Moyse KEAN
30/08/2017   Seung Woo LEE
09/08/2017   Sergio SEGA
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]



HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 6402 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
App Scommesse Verona
[www.hellastory.net] - {ts '2018-11-19 14:00:59'} - {ts '2018-11-19 21:00:59'}


191119121913191419151919192019211922192319241925192619271928192919301931193219331934193519361937193819391940194119421943194419451946194719481949195019511952195319541955195619571958195919601961196219631964196519661967196819691970197119721973197419751976197719781979198019811982198319841985198619871988198919901991199219931994199519961997199819992000200120022003200420052006200720082009201020112012201320142015201620172018