HELLASTORY.net - L'Almanacco Online dell'Hellas Verona
  domenica 13, h 15:00  

HELLAS VERONA

1
SPEZIA2

PROSSIMO IMPEGNO
  mercoledì 4, h 14:30  
TORINO 

HELLAS VERONA

 
Hellas Verona english presentation

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

IL PRIMO VERONA IN SERIE A - FRA MITO E REALTA'

IL PRECAMPIONATO – «FUROREGGIA L'ORIUNDO»

IL PRIMO VERONA IN SERIE A - FRA MITO E REALTA'

Il gol di Dejayr Mazzoni in amichevole a Parma, 25 agosto 1957, da Il Calcio Illustrato, con sovraimpresso il titolo dedicato alla partita da Il Gazzettino

E' stata un'estate movimentata, soprattutto per mister Piccioli e per il segretario Pasini, ma alla fine la rosa del Verona è stata completata. In sede di presentazione del Verona, nell'excursus sulle 18 formazioni iscritte al campi ... [continua]

Hellastory, 02/12/2022
Serie A 2022/23 | 15a giornata | 13/11/2022
HELLAS VERONA FC
HELLAS VERONA FC
1
  SPEZIA CALCIO
SPEZIA CALCIO
2
30' S.Verdi marcatori 53' e 69' Nzola
L.Montipò; F.Ceccherini, P.Dawidowicz, F.Depaoli (80' F.Terracciano), K.Günter (47' I.Hien); D.Lazovic (70' J.Doig), A.Tamèze, M.Veloso, S.Verdi (70' Y.Kallon); M.Duric (60' T.Henry), K.Lasagna   Dragowski (42' Zoet); Amian, Kiwior, Caldara; Holm, Ekdal (47' D.Verde), Ampadu, Agudelo (81' Ellertsson), Bastoni (81' Nikolaou); Gyasi (60' Bourabia), Nzola
S.Bocchetti ALL Gotti
A.Tamèze, K.Lasagna ammoniti Ampadu, Holm, Amian

Arbitro
F.Maresca (Napoli - NA)

Recupero
6' e 5'

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

IL PRIMO VERONA IN SERIE A - FRA MITO E REALTA'

IL MERCATO DEL VERONA PER LA SERIE A - PICCIOLI IN BRASILE

Il campionato di serie B è terminato il 18 giugno 1957; l'entusiasmo a Verona è alle stelle.

Mondadori piazza subito il colpo dello straniero, ma si tratta in realtà di uno sconosciuto, il norvegese Finn Gundersen, mezzala dello Skeid Oslo. Nome che desta molta curiosità in città fra i tifosi, ma lascia piuttosto perplessi. In un periodo in cui tutti i club italiani vanno a caccia di talenti svedesi, il Verona si volge al Nord ma in Norvegia, un paese non esattamente dotato di tradizioni calcistiche e di talenti. Nel 1954, nel girone di qualificazione ai Mondiali, la Norvegia ha raccolto appena 2 punti finendo dietro alla Germania Ovest ed alla Saar, la Na ... [continua]

Hellastory, 30/11/2022

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

IL PRIMO VERONA IN SERIE A - FRA MITO E REALTA'

L'ANTEFATTO - CAMPIONATO SERIE B 1956 – 57

La prima promozione in serie A del nostro Verona ha qualcosa di unico per quanto è stata voluta, meritata e sofferta. I nostri nonni e genitori hanno vissuto una stagione indimenticabile che merita di essere ricordata. Riviviamola dunque insieme.

IL PRIMO VERONA IN SERIE A - FRA MITO E REALTA'

LA STORIA DEL CAMPIONATO.
Un paio di curiosità interessanti. Dal punto di vista geografico, il torneo è concentrato nel Nord Italia. Nel S ... [continua]

Hellastory, 28/11/2022

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

IL PRIMO VERONA IN SERIE A - FRA MITO E REALTA'

INTRODUZIONE

«Presidente, lei mi ha venduto tutti i cavalli di razza, mi sono rimasti solo i somari...»

«Canà, guardiamoci negli occhi: se in Italia non c'è più nessuno da scoprire, vuol dire che andremo anche noi all'estero, magari in Brasile. Qualche giovane promessa, magari qualche campione: ce ne sono ancora...»

IL PRIMO VERONA IN SERIE A - FRA MITO E REALTA'

Questo dialogo fra l'allenatore Oronzo Canà (Lino Banfi) e il presidente Borlotti (Camillo Milli) è t ... [continua]

Hellastory, 25/11/2022

GIALLOBLU ai MONDIALI


Introduzione
Mexico 86
Italia 90
Corea/Giappone 2002
 

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

SPECIALE 1982-'83 - VERONA «ANTIDROGA»

Hellastory: Le Ultimissime

Di Claudio Sabattini
Dal «Guerin Sportivo» del 10 - 16 novembre 1982

DOSSIER TRIVENETO / LA SQUADRA DEL GIORNO

Grazie a Osvaldo Bagnoli e a un sorprendente primato in classifica fianco a fianco con la Roma, un'intera città ha scoperto nell'entusiasmo del calcio la terapia più efficace per il dramma dei tossicodipendenti.

SPECIALE 1982-'83 - VERONA «ANTIDROGA»

VERONA. Certamente in questa città (ricca economicamente oltre la media nazionale e in una dimensione ... [continua]

Hellastory, 16/11/2022

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

SPECIALE 1982-'83 - INTERVISTA A DIRCEU

Hellastory: Le Ultimissime

Di Valeria Benatti
Dal «Guerin Sportivo» del 10 - 16 novembre 1982

INTERVISTA CONTENUTA NEL «DOSSIER TRIVENETO – ASSI DI FUORI»

SPECIALE 1982-'83 - INTERVISTA A DIRCEU

VERONA - José Guimaraes Dirceu è già un personaggio, a Verona. AI termine di ogni allenamento lo aspettano in molti, chi per l'autografo, chi per la stretta di mano, chi soltanto per apprezzare il suo simpatico modo di parlare: un misto di brasiliano, spagnolo e italiano. E Dirceu dà retta a tutti, fa il compagnone, di ... [continua]

Hellastory, 10/11/2022

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

SPECIALE 1982-'83 - MOMENTI DI GLORIA

Hellastory: Le Ultimissime

SPECIALE 1982-'83 - MOMENTI DI GLORIA

Di Adalberto Scemma
Dal «Guerin Sportivo» del 27 ottobre – 2 novembre 1982

LA SQUADRA DEL GIORNO / VERONA

Sull'attenta programmazione di Mascetti e Bagnoli, l'arrivo di Dirceu ha fatto scattare la scintilla della classe. Così sono maturate le cinque vittorie consecutive e il primato in classifica. Con Guidetti e Zmuda in panchina...

VERONA. Due mazzate subito in avvio (Inter e Roma pronte a razziare – la moviola è garante – con la complicità di arbitri Rocambole...) poi un'escalation dirompente. Cinque vittorie l'una in fila all'altra, Juve, Genoa, Avellino, Pisa e Catanzaro prese d'assalto e messe sotto senza possibilità di repliche. È stato così che il Verona, per la prima volta nell ... [continua]

Hellastory, 27/10/2022

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

SPECIALE 1982-'83 - LA COPPA MITROPA

Hellastory: Le Ultimissime

SPECIALE 1982-'83 - LA COPPA MITROPA

L'AUTUNNO DELL'HELLAS

Quanto segue non vuole essere un riferimento alla fase decadente che sta vivendo la nostra squadra, ovvero «quella successiva alla piena maturità, che segna l'inizio del declino» (come recitano i vocabolari), quantunque tanti segnali lo possano far pensare.
Più prosaicamente vuole venire incontro all'intenzione del nostro puntualissimo Andrea di uscire con i tabellini del Verona in Mitropa Cup, il giorno stesso del primo incontro della nostra seconda partecipazione a cotanta manifestazione: il 20 Ottobre, giust'appunto in Autunno.

Premesso che il nostro sito nell'Area Competizioni/L'Hellas in Europa/Mitro ... [continua]

Hellastory, 20/10/2022

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

ARNALDO PORTA, PRIMO ORIUNDO ITALIANO, NATO 126 ANNI FA


ARNALDO PORTA, PRIMO ORIUNDO ITALIANO, NATO 126 ANNI FA

Arnaldo Porta, o meglio, Anardi Porta detto Arnaldo, lo sappiamo tutti, è il giocatore che detiene il record di reti segnate con la maglia del Verona.
Oggi, 126esimo anniversario della sua nascita, gli dedichiamo una scheda nuova di zecca. Con l'occasione aggiorniamo anche i suoi dati anagrafici correggendo la sua data di nascita che ovunque è riportata come 5 ottobre 1896 ma che grazie alle ricerche d'archivio posticipiamo di un giorno, quindi al 6 ottobre. Non ultimo dettaglio, veniamo a conoscenza anche del fatto che il giovanissimo Porta risulta il primo oriundo italo-brasiliano tesserato per una squadra di calcio italiana.

Un altro tassello della storia del Verona che va al proprio posto.

[la scheda di Arnaldo Porta]

Hellastory, 06/10/2022

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

LA SCHEDA DI SIMONE VERDI


LA SCHEDA DI SIMONE VERDI

Fin dalle prime apparizioni stagionali del Verona marchiato Cioffi era evidente come alla squadra servisse una buona dose di brio. Puoi costruire una squadra fisica fin che vuoi ma un giocatore di fantasia in grado di creare gioco è imprescindibile. Arrivati a fine mercato senza aver trovato soluzioni la scelta è stata quasi obbligata ma allo stesso tempo anche naturale e quasi...continua nella scheda

[la scheda di Simone Verdi]

Hellastory, 16/09/2022

SETTI ACCOMPAGNA IN B IL VERONA


Dopo la decima, gravissima sconfitta consecutiva, il Verona è quasi condannato. E pensare che lo Spezia, per condizione e posizione di classifica, avrebbe potuto essere l'avversario più adatto per chiudere decentemente l'anno solare ed accendere speranze di salvezza. Invece no, ci sono stati superiori non solo nel risultato ma anche nel gioco e in intensità. Il Verona sta pagando le sciagurate scelte societarie, come ha ammesso Marroccu dopo Monza. Setti invece, che vive evidentemente in un altro pianeta, non si rende conto di quello che ha combinato e nemmeno perché, chiunque a Verona raggiunge un certo livello qualitativo, poi chiede di andare via. Non si rende conto che è lui l'artefice di questa condizione di precarietà che non consente di trovare in questa società la propria dimensione sportiva. E per questo, ogni anno batte cassa frettolosamente al valore acquisito, vivendo di nuove scommesse e di improvvisazione. In effetti, a voler essere precisi, non è ancora stato chiarito se tutto ciò dipenda da costanti bisogni personali, oppure dalla sua supponenza (sono il Presidente che ha disputato più stagioni in serie A, conosco il calcio meglio di tutti voi ...). Fatto sta che questa volta Longo, D'Amico e Tudor hanno capito in fretta quello che sarebbe successo di lì a qualche mese e, vista l'impossibilità di proteggere un giocattolo troppo prezioso per le sue mani grezze, si sono defilati con lungimiranza. Come se uno, vincendo casualmente alla lotteria, finisce per sprecare tutto e si riduce a chiedere l'elemosina sotto i ponti. Povero e abbandonato. Forse perché erano proprio loro la componente saggia e competente della società, quella che ha permesso di rivalutare fino a quel punto il Verona. Loro, e non certo Setti che ha solo avuto la fortuna di averli per sè. Comunque, tutti i nodi sono venuti rapidamente al pettine: ceduti male Barak, Simeone, Caprari e Casale, rimpiazzati solo numericamente con giocatori scadenti (alcuni persino pagati cari), preso Marroccu come suo braccio destro (velocissimo a squalificarsi nel giro di poche settimane) e infine scelto Cioffi per l'ennesima scommessa assurda anche se l'ambiente, svilito e senza indirizzo, stava cercando invece disperatamente continuità, esperienza e buon senso. Cosa è rimasto di quel Verona che tanto ci ha divertito e sentiti rispettati? Niente. Per non parlare della soluzione frettolosa e senza alcuna logica di affidare la squadra a Bocchetti, che non ha niente a che vedere con quella adottata dal Monza con Palladino. Infatti, il povero cristo è stato assunto a uomo simbolo della società dopo essere stato prima dirottato in Primavera e poi, come un profeta, beneficiario di addirittura 5 anni di contratto. Lui che non ha neppure il patentino da allenatore. Ora cosa ci aspetta? un lento ed umiliante cammino verso l'inferno o abbiamo ancora qualche briciolo di speranza di salvezza?

[continua]
Eleggi ogni settimana il gialloblu migliore in campo!


Riepilogo stagionale e classifica generale


Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]




RSSSF.com
segnalato
su RSSSF.com





HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 7876 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
Leggi la nostra Informativa Privacy.
[www.hellastory.net] - {ts '2022-12-02 06:11:58'} - {ts '2022-12-02 13:11:58'} [browser]


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019202020212022
(C)
2-5
(T)
1-1
(C)
0-1
(T)
1-1
(C)
2-1
(T)
2-0
(T)
2-0
(C)
1-2
(T)
2-1
10ª (C)
1-2
11ª (T)
2-1
12ª (C)
1-3
13ª (T)
2-0
14ª (C)
0-1
15ª (C)
1-2
16ª (T)
4 GEN
17ª (C)
9 GEN
18ª (T)
14 GEN
19ª (C)
21 GEN
16 APR
30ª (T)
23 APR
31ª (C)
21 MAG
36ª (T)
28 MAG
37ª (C)
19 MAR
27ª (T)
6 FEB
21ª (C)
26 FEB
24ª (C)
30 GEN
20ª (T)
12 FEB
22ª (C)
4 GIU
38ª (T)
9 APR
29ª (C)
19 FEB
23ª (T)
12 MAR
26ª (C)
2 APR
28ª (T)
5 MAR
25ª (T)
14 MAG
35ª (C)
30 APR
32ª (T)
3 MAG
33ª (C)
7 MAG
34ª (T)