SIGNORI, SI PARTE..... - Hellas Verona: Carl Attacks! su HELLASTORY.net
  domenica 18, h 15:00  
FIORENTINA2

HELLAS VERONA

0

PROSSIMO IMPEGNO
  lunedì 3, h 20:45  

HELLAS VERONA

 
UDINESE 
Hellas Verona english presentation

HELLAS VERONA / Carl Attacks!

SIGNORI, SI PARTE.....


SIGNORI, SI PARTE.....
SIGNORI, SI PARTE.....

Finalmente il Campionato. Il prossimo giovedì, il 25 agosto, inizierà un nuovo torneo «cadetto», l'80° per la precisione, a datare dal 1929/30.
L'Hellas vi prenderà parte per la 50^ volta, che non è record: le rondinelle bresciane guidano la speciale classifica con 54 presenze, mentre, a completare il podio c'è il Modena che ne ha 46. Per inciso tutte e tre saranno al via quest'anno.
Non dovrebbe avere, quindi, grossi problemi di «ambientamento», il nostro Verona, dopo 49 partecipazioni (con 7 promozioni e 2 retrocessioni), 1800 gare disputate, di cui 656 vinte, 556 pareggiate e 588 perse.
Di reti ne abbiamo segnate 2185 e subite 2046. I punti conquistati sono 1989 e, considerando che dal 1994/95 la vittoria vale 3 punti, sono 121 quelle ottenute col nuovo criterio.
Per la cronaca bisogna dire che sono esclusi da questi dati, i risultati di ulteriori 7 incontri: 4 nel 1933/34 per evitare la retrocessione, lo spareggio-promozione di Terni nel 1974/75 e le 2 partite con lo Spezia nei playout 2006/07.

Ed ora qualche record relativo alla serie B:
(in parentesi gli stessi record relativi al Verona)

  • Maggior numero di punti: 94 (Juventus 2006/07)
  • Promozioni in serie A: 12 (Atalanta) (7 - 1956/57, 1967/68, 1974/75, 1981/82, 1990/91, 1995/96, 1998/99)
  • Retrocessioni in serie C: 8 (Reggiana, Taranto) (2 - 1940/41, 2006/07 )
  • Vittorie del campionato di B: 6 (Genoa) (3 - 1956/57, 1981/82, 1998/99)
  • Più reti segnate: 95 (Spal 1949/50)
  • Meno reti subite: 13 (Genoa 1988/89)
  • Miglior attacco: 7 volte (Genoa) (1 volta - 1998/99)
  • Miglior difesa: 5 volte (Atalanta, Como) (2 volte 1947/48, 1961/62)
  • Peggior attacco: 6 volte (Monza) (3 volte 1933/34, 1980/81, 2006/07)
  • Peggior difesa: 5 volte (Parma) (1 volta 1933/34)
  • Numero di capocannonieri per squadra: 6 volte (Brescia) (0 volte - mai vinta da un gialloblù la classifica marcatori di serie B)
  • Partecipazioni al campionato di B: 54 (Brescia) (50)
  • Partecipazioni consecutive: 18 (Brescia dal 1947/48 al 1964/65) (12 - dal 1929/30 al 1940/41)
  • La più lunga in atto: 11 (Vicenza dal 2001/02 al 2011/12)
  • Più partecipazioni in B per squadre mai state in A: 38 (Monza)
  • Più partecipazioni in B per squadre mai state in A e attualmente presenti in serie B: 9 (Albinoleffe)
  • Partita con più gol: 12 (Brescia-Anconitana 12-0) (1950/51)
  • Vittoria in casa con maggior scarto di gol: 12 (Brescia-Anconitana 12-0) (1950/51)
  • Vittoria in trasferta con maggior scarto di gol: 7 (Reggiana-Roma 0-7) (1951/52)
  • Pareggi con più gol: 8 (il 4-4 si è verificato 13 volte, mai per il Verona)

Il campionato di serie B nel corso della sua storia ha cambiato formato in diverse occasioni. L'ultima riforma è avvenuta nella stagione 2004/05, le squadre si sono attestate a 22, con 3 promozioni e 4 retrocessioni e il prossimo sarà l'11° torneo a disputarsi con questo numero di squadre.
Solo in 5 occasioni, su 49, il Verona si è cimentato in un Girone Unico a 22 squadre nel: 1948/49, 1949/50, 2004/05, 2005/06 e 2006/07.
Analizziamo dunque le suddette annate con l'indicazione dei primati positivi da migliorare e quelli negativi da evitare nel corso di questo appuntamento 2011/12.

PRIMATI POSITIVI
(in parentesi, per raffronto, i primati assoluti per tornei di B a 22 squadre)

  • Miglior posizione in classifica: 7° posto (2004/05)
  • Massimo punteggio in classifica: 61 (2004/05) (94 - Juventus 2006/07 senza considerare i 9 punti di penalizzazione per Giudizio Sportivo)
  • Maggior numero di vittorie complessive: 17 (1949/50) (28 - Juventus 2006/07)
  • Maggior numero di pareggi complessivi: 19 (2005/06) (20 - Albinoleffe 2006/07, Livorno 2008/09, Varese 2010/11)
  • Minor numero di sconfitte complessive: 11 (2004/05) (4 - Genoa 2004/05, Juventus 2006/07, Parma 2008/09)
  • Maggior numero di reti segnate: 68 (1949/50) (95 - Spal 1949/50)
  • Media di reti segnate per partita: 1,619 (1949/50) (2,262 - Spal 1949/50)
  • Minor numero di reti subite: 41 (2005/06) (29 - Napoli 2006/07, Bologna 2007/08, Lecce 2007/08, Cesena 2009/10)
  • Media di reti subite per partita: 0,976 (2005/06) (0,690 - Napoli 2006/07, Bologna 2007/08, Lecce 2007/08, Cesena 2009/10)
  • Miglior quoziente reti: 1,277 (2004/05) (2,766 - Juventus 2006/07)
  • Miglior differenza reti: + 13 (2004/05) ( + 53 - Juventus 2006/07)
  • Partite con più gol: 8 VR-Prato 6-2 (1949/50), VR-Arezzo 5-3 e VR-Vicenza 5-3 (2004/05) (10 - Pro Patria-Vogherese 10-0 1946/47, Salernitana-Pescara 8-2 1948/49, Spal-Arsenaltaranto 8-2 1949/50)
  • Vittoria in casa più rilevante: 5-0 VR-Spal (1949/50) (10-0 - Pro Patria-Vogherese 1946/47)
  • Vittoria in trasferta più rilevante: 0-3 Triestina-VR (2005/06) (0-5 - Pescara-Rimini 2006/07, Gallipoli-Vicenza 2009/10)
  • Pareggi con più gol: 4 (15 volte per 2-2) (8 - Lecco-Viareggio 4-4 1946/47, Sestrese-Savona 4-4 1946/47, Cittadella-Piacenza 4-4 2008/09)
  • Massimo dei punti in casa: 33 (equivalenti ai 47 attuali) (1948/49)
  • Massimo dei punti in trasferta: 23 (2005/06, 2006/07)
  • Miglior sequenza di partite utili: 7 (2004/05, 2005/06)
  • Maggior numero di partite vinte in trasferta: 6 (2006/07)
  • Massimo dei pareggi in trasferta: 8 (2004/05, 2005/06)
  • Minor numero di sconfitte in casa: 2 (1948/49, 2004/05)
  • Minor numero di sconfitte in trasferta: 8 (2005/06)
  • Massimo delle reti segnate in casa: 48 (1949/50)
  • Massimo delle reti segnate in trasferta: 22 (2005/06)
  • Minimo delle reti subite in casa: 20 (2005/06)
  • Minimo delle reti subite in trasferta: 21 (2005/06)

PRIMATI NEGATIVI
(in parentesi, per raffronto, i primati assoluti per tornei di B a 22 squadre

  • Peggior posizione in classifica: 18° posto (2006/07)
  • Minor punteggio in classifica: 48 (2006/07) (13 - Pro Sesto 1949/50)
  • Minor numero di vittorie complessive: 10 (2005/06) (5 - Catanzaro 2004/05, Pescara 2004/05, Cesena 2007/08, Salernitana 2009/10)
  • Minor numero di pareggi complessivi: 7 (1949/50) (1 - Pro Sesto 1949/50)
  • Maggior numero di sconfitte complessive: 18 (1948/49, 1949/50, 2006/07) (35 - Pro Sesto 1949/50)
  • Minor numero di reti segnate: 34 (2006/07) (26 - Catanzaro 2005/06)
  • Media di reti segnate per partita: 0,810 (2006/07) (0,619 - Catanzaro 2005/06)
  • Maggior numero di reti subite: 73 (1948/49) (119 - Pro Sesto 1949/50)
  • Media di reti subite per partita: 1,738 (1948/49) (2,833 - Pro Sesto 1949/50)
  • Peggior quoziente reti: 0,739 (2006/07) (0,294 - Pro Sesto 1949/50)
  • Peggior differenza reti: - 12 (2006/07) (- 84 - Pro Sesto 1949/50)
  • Sconfitta in casa più rilevante: 0-3 VR-Reggiana (1948/49), VR-Mantova (2006/07)
  • Sconfitta in trasferta più rilevante: 4-0 Spal-VR (1948/49), Udinese-VR (1949/50)
  • Minor numero di punti in casa: 25 (2006/07)
  • Minor numero di punti in trasferta: 7 (equivalenti ai 9 attuali) (1948/49)
  • Minor numero di vittorie in casa: 5 (2005/06)
  • Minor numero di vittorie in trasferta: 2 (1948/49)
  • Maggior numero di pareggi in casa: 11 (2005/06)
  • Maggior numero di sconfitte in casa: 8 (2006/07)
  • Maggior numero di partite perse in trasferta: 16 (1948/49)
  • Minor numero di reti segnate in trasferta: 13 (2006/07)
  • Minor numero di reti segnate in casa: 20 (2005/06)
  • Maggior numero di reti subite in casa: 27 (1948/49)
  • Maggior numero di reti subite in trasferta: 46 (1948/49)

NUMERI FINALI

In Serie B il Verona ha schierato 580 giocatori, di questi, 297 sono andati a rete e 54 hanno difeso la nostra porta. I loro nomi e le loro carriere sono rintracciabili nel nostro Almanacco.

A dirigere le gare del Verona si sono succeduti 475 arbitri. Di seguito l'elenco delle prime posizioni in fatto di presenze:

  1. CORALLO Tommaso di Lecce 1946/47-1956/57 21 (4v-9n-8p)
  2. MATUCCI Guglielmo di Seregno 1940/41-1951/52 14 (6v-2n-6p)
  3. CAMPANATI Giulio di Milano 1950/51-1958/59 13 (3v-5n-5p)
  4. MARCHETTI Armando di Milano 1946/47-1954/55 13 (5v-2n-6p)
  5. RIGHI Raoul di Milano 1949/50-1965/66 13 (4v-7n-2p)
  6. SAVIO Osvaldo di Torino 1940/41-1951/52 13 (3v-3n-7p)
  7. MARCHESE Gennaro di Frattamaggiore 1949/50-1960/61 12 (2v-5n-5p)
  8. NUCINI Danilo di Bergamo 1998/99-2004/05 12 (6v-4n-2p)
  9. PEREGO Ettore di Milano 1951/52-1958/59 12 (3v-5n-4p)
  10. RACALBUTO Salvatore di Gallarate 1993/94-2005/06 12 (5v-3n-4p)
  11. TOMBOLINI Daniele di Ancona 1993/94-2005/06 12 (5v-5n-2p)

Buon Campionato!

CARLO



Hellastory, 25/08/2011

CIOFFI ALLA RICERCA DEL VERONA PERDUTO


Ho l'impressione che, dopo la confusione generata dal mercato, si continui crearne di nuova anche nelle soluzioni tattiche partita dopo partita. Laddove Tudor aveva trovato la fortuna del Verona dando continuità al lavoro di Juric migliorandolo gradatamente con il suo stile personale, Cioffi invece, ha stravolto priorità e leadership cancellando di fatto ogni tipo di continuità. Quando in conferenza stampa parla dei singoli, traspare evidente il suo concetto di base secondo cui «tutti sono in discussione, nessuno è sicuro di giocare». Questo probabilmente dipende dal fatto che lui ritiene efficaci alcune teorie aziendali (peraltro, recentemente messe in discussione dalle prove dei fatti) che mettono in competizione tutti i collaboratori ponendoli gli uni contro gli altri al fine di migliorare la produttività. Giovani contro vecchi, arroganza contro esperienza. Ma così facendo, il mister ha di fatto eliminato tutti i riferimenti degli ultimi anni. Ogni partita scende in campo una formazione diversa e i 5 cambi a disposizione, anziché consolidare, sperano di ribaltare quello che non sono riusciti ad esprimere in campo i titolari. O sbaglia la formazione iniziale, o non trasmette la giusta concentrazione, fatto sta che il Verona sbaglia quasi sempre l'approccio (salvo forse solo il primo tempo con la Lazio). Quello che emerge è infatti un Hellas continuo cantiere aperto dove la paura di sbagliare (e quindi di perdere l'opportunità a disposizione) condiziona ogni singolo giocatore che non riesce poi ad esprimersi al meglio per due partite di seguito. E' una squadra che non costruisce gioco, che fatica a difendersi, che non ha un'identità. Gunter, Ilic, Tameze, lo stesso Lazovic costretto a cambiare più ruoli, non sono più gli stessi. D'altra parte, in questa confusione generale, purtroppo continuano a trovare spazio i modesti Lasagna, Depaoli, Dawidowicz e Djuric di cui non comprendo il valore.

[continua]
Eleggi ogni settimana il gialloblu migliore in campo!


Riepilogo stagionale e classifica generale


Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]






HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 7811 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
Leggi la nostra Informativa Privacy.
[www.hellastory.net] - {ts '2022-09-28 12:12:40'} - {ts '2022-09-28 19:12:40'} [browser]


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019202020212022