EH GIA' SEMBRAVA LA FINE DEL MONDO MA SONO ANCORA QUA di Lorenzo - Hellas Verona: Le Ultimissime su HELLASTORY.net
  lunedì 30, h 20:45  
UDINESE1

HELLAS VERONA

1

PROSSIMO IMPEGNO
  lunedì 6, h 18:30  

HELLAS VERONA

 
LAZIO 
Hellas Verona english presentation

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

EH GIA' SEMBRAVA LA FINE DEL MONDO MA SONO ANCORA QUA di Lorenzo

Hellastory: Le Ultimissime

EH GIA' SEMBRAVA LA FINE DEL MONDO MA SONO ANCORA QUA di Lorenzo

Così cantava Vasco Rossi qualche anno fa' e così pensavo io ieri sera, salendo i gradoni del Bentegodi che portano in curva Sud.
Sì perché la scellerata retrocessione ha lasciato tossine, tante tossine che non sarà facile smaltire, ma ieri sera che chiamava era il Verona, di certo non setti o pecchiondizzia! Quindi setti o non setti, abbonamento o non abbonamento alzi la mano chi, in cuor suo, non sogna di vivere quest'anno una cavalcata entusiasmante che ci faccia ritrovare la serie A, quella serie A che pur non appartenendoci di diritto è la nostra casa ideale.

La serata è calda, diciamo pure rovente, ma almeno un 6.000 cuori gialloblu sentono la chiamata e si presentano allo stadio curiosi di vedere il nuovo Verona targato Grosso. Arrivato allo stadio noto file interminabili ai bigonci, tanto che alcuni entreranno a fine primo tempo, sinceramente se non avessi fatto il biglietto online prima di partire me ne sarei tornato a casa ...

Per chi fosse interessato alla cronaca della partita consiglio uno dei tanti, troppi, siti che pubblicano commenti e azioni o, meglio ancora, la visione completa della partita su: https://youtu.be/5WoX8Ju6JFU

La squadra nel primo tempo mi sembra schierarsi con il 4-2-3-1, ma di sicuro cerca di giocare la palla, tenta qualche schema e tutto sommato non dispiace.
Arriva prima il goal di Matos dopo una bella azione veloce con assist di Crescenzi, poi quello di testa di Caracciolo dopo una punizione conquistata da Lee, ma quello che brilla sopratutto è la coppia di mediani, con lo scozzesino che sembra una vera stella.

Nel secondo tempo dopo qualche minuto di appannamento che ci costa il goal da parte della squadra «stessi colori, diversi valori» il Verona ricomincia a macinare gioco e la partita diventa decisamente divertente, arrivano anche i goal dei due attaccanti e «dove casso valo el korean?» diventa praticamente imprendibile.

Il test non è certo particolarmente impegnativo, le vespette l'anno scorso sono state eliminate ai playoff negli ottavi dalla reggiana e avevano concluso il campionato al quarto posto del girone C. Indubbiamente però il Verona mi ha fatto un'ottima impressione, ho visto più «calcio» ieri sera che in due campionati con pecchia, si sono visti degli schemi, talvolta solo abbozzati, talvolta ben realizzati, un buon possesso palla e una precisa idea di gioco.
Malgrado il caldo e i tanti volti nuovi il Verona ha avuto una buona velocità di esecuzione, non ha disdegnato il gioco di prima e si sono visti pochi retropassaggi.
Se il buon giorno si vede dal mattino si può coltivare la speranza di dimenticare il fretta l'ultimo umiliante campionato.
Mi auguro però che contro avversari più impegnativi o comunque in campionato i due terzini facciano di più i terzini e meno le ali e che il polacco possa fare il centrale titolare ... Io non sono tra quelli che affermano che il nostro posto è la serie A, ma il Verona in B deve lottare per la promozione e questa squadra sembra in grado di farlo.

LE PAGELLE

Silvestri 6
Poco o nulla impegnato, incolpevole sul goal

Almici 6,5
Spinge parecchio

Caracciolo 6,5
Serata tranquilla, segna il secondo goal

Souprayen 6
Ingenerosi i fischi rivolti verso di lui

Crescenzi 6,5
Un ibrido tra un trattore ed una ruspa, credo che diventerà il terzino destro titolare.

Gustafson 8
Peccato sia un prestito secco.

Henderson 8,5
Piede, testa, visione di gioco, fisico, corsa e generosità. Due assist finalizzati e un paio no, persino troppo generoso nel passar palla in area. Speriamo di godercelo qualche anno.

Laribi 6
In prospettiva mi aspetto di più

Lee 6 per il primo tempo 7,5 nel secondo
Tecnicamente credo sia indiscutibile, a volte eccede nel portar palla.

Pazzini 6,5
Uno lo fa', un paio se li mangia, ma ci prova sempre da attaccante vero.

Matos 6
Apre le marcature e non demerita

Marrone e Zaccagni s.v.

Di Carmine 6,5
Per il goal e non solo

la curva Sud 8
Bello e dovuto il tributo dedicato al Gigio, ciao guerriero!

All. Fabio Grosso 8
La squadra sembra avere già una chiara fisionomia, mi sono piaciuti molto i due mediani davanti alla difesa, ma capaci anche di produrre gioco, alcune giocate veramente da applausi. L'impressione è che questo Verona possa diventare una corazzata, a lui il compito di portarla nel porto desiderato. Bravo a schierare Pazzini sin dall'inizio.

Arbitro Rapuano 4
se il rigore c'era, altrimenti 6

DS1: Tony D'Amico 9
La mia impressione è che la squadra posso lottare per vincere il campionato. Il livello tecnico è probabilmente superiore a quello dell'anno scorso. Il fatto che abbia preso dei buoni giocatori senza dover pagare il cartellino alle società fallite gli vale un punto in più.

DS2: Sean Sogliano 10
Sua l'intuizione di portare a gennaio Henderson a Bari, grazie Sean!

Presidente: Maurizio Setti 4
Non mi piace e non mi piacerà mai. Non ha ancora capito nulla di Verona e dei Veronesi, se si vuole un'ulteriore prova basti guardare cosa è successo ieri sera alla biglietteria! Trovo incomprensibili e masochiste le sue scelte passate. Nessuno mai mi toglierà dalla testa che con un allenatore vero ci saremmo giocati la salvezza sino all'ultimo. Quest'anno sta nascendo una squadra probabilmente più forte di quella dello scorso campionato e con più giocatori di proprietà, ed allora perché a gennaio la squadra non è stata rinforzata e non si è cacciato Pecchia? Non venite a raccontarmi che voleva retrocedere, ho detto che non mi piace, non che è scemo! Chi rinuncia a 50 milioni per incassarne la metà? La speranza è che quanto prima si trasferisca sui laghi del Mincio ed il Verona trovi un presidente con un minimo di passione per i nostri colori.

Lorenzo



Hellastory, 06/08/2018
Coppa Italia 2018/19 | 2a giornata | 5/8/2018
HELLAS VERONA FC
HELLAS VERONA FC
4
  SS JUVE STABIA
SS JUVE STABIA
1
8' R.Matos, 32' A.Caracciolo, 59' G.Pazzini, 73' S.Di Carmine marcatori 48' Canotto
M.Silvestri; A.Almici, A.Caracciolo, A.Crescenzi, S.Souprayen; S.Gustafson, L.Henderson, K.Laribi (76' M.Zaccagni); S.Lee (82' L.Marrone), R.Matos, G.Pazzini (64' S.Di Carmine)   Bacci, Schiavi (61' Carlini), Allievi, Calò, Marzorati, Bachini, Canotto (60' Dentice), Viola, Paponi (80' El Ouazni), Mastalli, Melara.
F.Grosso ALL Caserta
A.Almici, A.Crescenzi, R.Matos ammoniti Allievi

Arbitro
A.Rapuano (Rimini - RN)

Recupero
2' e 4'
Note
Spettatori: 5.894.



STORIA DI AMORE E TRADIMENTO


Nel marzo del 1959, John Steinbeck il famoso autore di Furore, Uomini e topi, la Valle dell'Eden etc etc, si recò in Inghilterra per recuperare gli studi di Thomas Malory del Quattrocento sulla Morte di Artù e poi comporre un grande romanzo storico. Per l'occasione aveva affittato una villa nel Somerset, in piena atmosfera medioevale, e scrisse uno dopo l'altro i vari capitoli che raccolgono la tradizione orale di Merlino, re Artù e i Cavalieri della Tavola rotonda. Una volta arrivato al momento del tradimento di Lancillotto con Ginevra ebbe però un blocco improvviso. Eravamo arrivati ad ottobre, il paesaggio era cambiato e la natura iniziava ad accendere colori ed intensità che mal si accompagnavano con i momenti più drammatici della storia. Il problema era che, ricordando la sua lontana infanzia californiana, Steinbeck aveva sognato in mille occasioni con la fantasia di essere lui stesso a volte re Artù e a volte il prode Lancillotto, e pur conoscendo la storia, ora che doveva comporla in maniera organica, non era più in grado di farlo. L'amore verso quei personaggi meravigliosi e il tradimento erano diventati per lui inconciliabili. E il presente narrativo opprimente. Esattamente come la storia che i prossimi giorni saremo costretti a vivere con il nostro Verona con la ripresa del campionato, abbandonato al suo destino in fondo alla classifica. Una storia di amore (la nostra) ma anche di tradimento per quello che Setti, i dirigenti e i giocatori ci hanno consegnato.

[continua]
Qual è stato il miglior gialloblu in campo in Udinese-H.Verona?

Udinese    H.Verona


Braaf J.

Ceccherini F.

Coppola D.

Depaoli F.

Djuric M.

Duda O.

Hien I.

Lasagna K.

Lazovic D.

Magnani G.

Montipò L.

Ngonge C.

Piccoli R.

Sulemana I.

Tamèze A.

Terracciano F.


 


Riepilogo stagionale e classifica generale


Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]






HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 7940 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
Leggi la nostra Informativa Privacy.
[www.hellastory.net] - {ts '2023-02-03 21:19:47'} - {ts '2023-02-04 04:19:47'} [browser]


19111912191319141915191919201921192219231924192519261927192819291930193119321933193419351936193719381939194019411942194319441945194619471948194919501951195219531954195519561957195819591960196119621963196419651966196719681969197019711972197319741975197619771978197919801981198219831984198519861987198819891990199119921993199419951996199719981999200020012002200320042005200620072008200920102011201220132014201520162017201820192020202120222023