Coppa Italia 1935/36

Il Verona in Coppa Italia Nella stagione 1935/36 si completò la seconda edizione della Coppa Italia, dopo quella del 1922, vinta dal Vado e il torneo abortito del 1926/27 (vedi sotto su •«Curiosità•»). A vincere con pieno merito fu il Torino, autore di una cavalcata fatta di sole vittorie (2-0 alla Reggiana, 8-2 al Catania, 4-2 al Livorno e 2-0 alla Fiorentina) conclusasi con un sonante 5-1 all'Alessandria (vedi sotto). Il nostro Verona, invece, uscì subito di scena, sconfitto al Terzo Turno per 2-1 dal modesto Fano, di fronte a 826 spettatori paganti.



Sotto, Antonio Janni, regista del Torino vincitore.
clicca per ingrandire Numeri dell'edizione. Squadre partecipanti: 98. Marcatore: non disponibile.

Numeri Verona. Score: 1 partita, 0 vinte, 0 nulle, 1 persa, 1 gol fatto, 2 gol subiti, 0 punti. Marcatore: non disponibile.

Curiosità: Questa del 1935/36 è ricordata come la prima partecipazione dell'Hellas alla Coppa Italia. In realtà già nel corso della stagione 1926/27 i gialloblu avevano preso parte alla competizione, in un'edizione che però venne sospesa al quarto turno per un eccessivo affollamento dei calendari. Una motivazione che suona strana ma che ci ricorda al tempo stesso di come molti problemi del calcio d'oggi siano sempre esistiti. Per la cronaca il Verona disputò 4 partite, vincendo 7-2 al primo turno contro la Libertas Venezia, pareggiando al secondo turno 1-1 ai tempi supplementari con la Biellese, battuta poi nella ripetizione per 5-0 e infine eliminando con un 2-0 al terzo turno la Juventus Massa.

Accadeva quell'anno. 1936:
-Scoppia la guerra civile in Spagna.
-Si forma l'alleanza tra la Germania nazista e l'Italia fascista.
-In Francia trionfa il Fronte Popolare.
-Olimpiadi di Berlino con coreografia nazista.
-Konrad Zuse costruisce il primo computer elettromeccanico.
RISULTATI

3•° TURNO - 24 Novembre 1935

Fano-VERONA 2-1 marcatori non disponibili
PRESENZE E GOL DEI GIALLOBLU

Sezione non disponibile.
clicca per ingrandire FINALE - Genova - 11 Giugno 1936

TORINO - Alessandria 5-1 Galli II 2 (T), Silano 2 (T), Buscaglia (T); Riccardi (A)

Nella foto a sinistra Onesto Silano, ala destra del Torino campione, autore di due gol nella finale contro l'Alessandria.

Torino: Maina; Brunella, 0. Ferrini, Gallea, Janni, Prato; Bo, Baldi III, Galli II, Buscaglia, Silano.
Alessandria: Ceresa; Lombardo, Turino; Barale, Parodi, Milano; Busani, Riccardi, Notti, Robotti, Croce.
Arbitro: R. Mastellari di Bologna.
Andrea Perazzani 2003-2019 Hellastory è ottimizzato per una risoluzione dello schermo di 800x600 pixel. Per una corretta visione si consiglia l'uso del browser Microsoft Internet Explorer versione 5 o successiva con Javascript, Popup e Cookies abilitati. Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte. Per qualunque informazione contattateci. []