Coppa Italia 1937/38

Il Verona in Coppa Italia A dominare l'edizione 1937/38 sono il Torino detentore della Coppa e la concittadina Juventus. I granata, deludenti in campionato (alla fine arriveranno solo noni), puntano tutto sulla Coppa Italia, per realizzare il primo bis della storia. Dopo aver colto un sensazionale 6-2 a Brescia nei quarti, il Torino a primavera affronta il fortissimo Milan, impegnato nella lotta per il titolo, e, dopo aver pareggiato per 2-2, lo elimina con un sofferto 3-2 nella partita di ripetizione. Lo sforzo profuso nell'estromettere dal torneo i rossoneri si rivela però fatale nell'inedita doppia finale con i cugini della Juventus, arrivati a loro volta all'atto conclusivo della competizione dopo aver battuto 1-0 l'Alessandria, 6-0 l'Atalanta e 2-0 l'Ambrosiana Inter. La gara di andata infatti si disputa a soli tre giorni di distanza dal replay del match di semifinale tra Torino e Milan e i granata, esausti, crollano perdendo 3-1. Al ritorno la Juventus completa il trionfo vincendo 2-1 con doppietta del bomber Gabetto.

La partecipazione del Verona è, ancora una volta, incolore, con la beffa dell'eliminazione ad opera del Vicenza, in un derby cui assistono 1667 spettatori paganti per un incasso di 6028 lire. Negli anni a venire, comunque, i gialloblu avranno il tempo di rifarsi sugli odiati cugini biancorossi (vedi sotto alla voce •«Curiosità•»).

Nella foto sotto, il Verona 1937/38.
clicca per ingrandire Numeri dell'edizione. Squadre partecipanti: 109. Marcatore: non disponibile.

Numeri Verona. Score: 1 partita, 0 vinte, 0 nulle, 1 persa, 0 gol fatti, 2 gol subiti, 0 punti. Marcatore: nessun gol segnato.

Curiosità: L'Hellas non fu l'unica squadra veronese a partecipare all'edizione 1937/38. A farle compagnia infatti ci pensò l'Audace San Michele, all'epoca militante in serie C. I rossoneri di San Michele dopo aver eliminato nei turni preliminari Mantova (2-1) e Rovigo (2-1) vennero fatti fuori dal Vicenza (sempre 2-1) che avrebbe poi eliminato proprio i gialloblu, prima di soccombere all'Inter (2-5) nei sedicesimi di finale.
La sconfitta dell'Hellas (decimo in serie B) contro i vicentini venne accolto con una certa sorpresa visto che il club biancorosso militava all'epoca in C. Il Verona si sarebbe però vendicato negli anni successivi. Tutti gli altri derby in Coppa Italia sono stati infatti vinti dai gialloblù (3-1 nel 1940, 1-0 nel 1988, 4-0 nel 1992).

Accadeva quell'anno. 1938:
-Annessione dell'Austria da parte della Germania (•«anschluss•»); •«notte dei cristalli•» e violenze antisemite.
-Conferenza di Monaco: la Germania ottiene i Sudeti
-Si produce negli Stati Uniti il nylon, prima fibra interamente sintetica. L'ungherese G. Biro inventa la penna a sfera.
-Sartre scrive •«La nausea•».
-I tedeschi Hahn e Strassman scoprono la fissione nucleare dell'uranio.
RISULTATI

3•° TURNO - 4 Novembre 1937

Vicenza-VERONA 2-0 Frigo 2 (Vi)
PRESENZE E GOL DEI GIALLOBLU
Giocatore Ruolo Presenze Reti
ANDREIS - 1 0
BERNARDI - 1 0
BIAGINI - 1 0
BIANCHI I - 1 0
BONESINI - 1 0
BUSIN - 1 0
Giocatore Ruolo Presenze Reti
GORRETTA - 1 0
MICHELONI - 1 -2
STEFANINI - 1 0
ZAMPERINI - 1 0
ZANDALI - 1 0

clicca per ingrandire FINALE ANDATA - Torino - 1 Maggio 1938

Torino - JUVENTUS 1-3 D'Odorico (T), Bellini 2 (J), De Filippis (J)

FINALE RITORNO - Torino - 8 Maggio 1938

JUVENTUS - Torino 2-1 Baldi (T), Gabetto 2 (J)

A sinistra, la foto della Juventus campione.

Juventus: Bodoira; Foni, Rava; Depetrini, Monti, Varglien I; Bellini, De Filippis, Gabetto, Tomasi, Borel I.
Torino: Maina; Brunella, Ferrini 0.; Cadario, Ellena, Neri; Bo, Vallone, Baldi, Buscaglia, D'Odorico.
Arbitro: R. Mastellari di Bologna.
Andrea Perazzani 2003-2019 Hellastory è ottimizzato per una risoluzione dello schermo di 800x600 pixel. Per una corretta visione si consiglia l'uso del browser Microsoft Internet Explorer versione 5 o successiva con Javascript, Popup e Cookies abilitati. Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte. Per qualunque informazione contattateci. []