lunedì 8, h 21:00  
PALERMO1

HELLAS VERONA

0

PROSSIMO IMPEGNO
  lunedì 22, h 15:00  

HELLAS VERONA

 
BENEVENTO 
Hellas Verona english presentation

2. Pagelle, parte I

Premessa: fino a pochi giorni fa non eravamo sicuri se valesse la pena di fare le pagelle di fine stagione come da tradizione. Cosa possiamo giudicare? Se uno ha fatto più o meno male di qualche altro? Eppure qualcosa bisognava fare. Abbiamo pensato di suddividere giocatori e allenatori in tre categorie, i “salvati”, quelli che bene o male qualcosa di decente l'hanno fatto intravedere, i “sommersi”, quelli che proprio sono stati travolti in pieno dalla retrocessione e infine i “sospesi”, da rivedere, quelli che per lo meno si sono impegnati ma non hanno prodotto in ogni caso risultati apprezzabili.

Per inciso, non ci strappiamo le vesti per nessuno, nemmeno per i salvati. Resteranno tutti macchiati a vita da questo campionato ignominioso.

Pierluigi GOLLINI: Non siamo di fronte ad un fenomeno, di questo siamo più o meno consci tutti, esclusa la pubblicità sacrosanta che va fatta per riuscire a venderlo bene. Però si è dimostrato un buon portiere, abbastanza affidabile ed essendo ancora molto giovane per il ruolo gli si riconoscono ampi spazi di miglioramento. Poche amnesie in porta, ha dato più sicurezza alla difesa e si è messo in mostra per qualche prestazione maiuscola. Diremmo che si è abbondantemente SALVATO

De Andrade Bittencourt Pinheiro RAFAEL: Stagione ampiamente sotto le aspettative ma le avvisaglie si erano già viste nel finale della scorsa stagione: non è più il portiere affidabile che conoscevamo e che ci ha portato (pur con i noti limiti) a determinate traguardi. Il colpo di testa di Frosinone ha dato la mazzata finale alla sua stagione, a quella del suo mister e di conseguenza a quella di tutta la squadra. E' un peccato sia finita così. SOMMERSO

Ferdinando COPPOLA: N.G.

Eros PISANO: ne conosciamo i limiti ma ne conosciamo anche i pregi. E' uno che non molla mai, un vero combattente, abile sulla fascia e si è fatto in due per colmare i nostri difetti di rosa visto che alla fine è stato l'unico terzino vero e di ruolo che avevamo. Ha messo a segno ben 5 reti che sono il suo massimo in carriera, soprattutto in serie A. Reti da opportunista d'area, reti quasi tutte pesanti. Ha finito anche la stagione da capitano. Probabilmente il giocatore più positivo della rosa. SALVATO

Evangelos MORAS: Di uomini come lui, della sua integrità e della sua serietà ce ne vorrebbero 24 in rosa. Spesso però tutto questo a livello sportivo non basta. Non basta nemmeno provare a fare il leader se non sei dotato della giusta predisposizione al ruolo. Stagione tra alti e bassi, nel marasma come tutta la squadra nella prima parte di campionato, poi con qualche sussulto nella seconda prima di finire epurato dalle bizze di un allenatore troppo permaloso. Giudizio SOSPESO.

Filip HELANDER: Cosa possiamo dire di Helander? E' arrivato in Italia come prima tappa di una carriera in ascesa, dopo aver vinto il titolo di campione d'Europa Under 21. Verona doveva essere un trampolino di lancio per studiare da campione. Alla fine si è scontrato con una realtà durissima. Non ha trovato aiuto e nemmeno gli è stato dato troppo tempo per adeguarsi e crescere. Subito in prima linea dove l'hanno spesso saltato come un birillo fuori posto. Riteniamo che non sia tutta colpa sua. Probabilmente è arrivato nel momento sbagliato. Anche per lui giudizio SOSPESO

Matteo BIANCHETTI: Uno dei grandi equivoci della stagione. Perché è tornato a Verona dopo che l'avevamo scartato e dopo che ad Empoli e Spezia non ha giocato? Perché costava poco? Non certo perché si puntava su di lui come un giovane dal sicuro futuro. In realtà forse gli andava data qualche possibilità. Nelle presenze che ha fatto non ha certo brillato ma non ha nemmeno sfigurato. Magari anche lui, fatto giocare in altre condizioni e con continuità potrebbe migliorare. Lo rivedremo quasi certamente e ne capiremo di più. SOSPESO

Samuel SOUPRAYEN: Non vorremmo entrare nel merito del lavoro di alcuni professionisti del settore, per carità. Però dato che oramai nel calcio non si inventa niente, se un giocatore francese a 25 anni ha praticamente fatto solo serie B francese, ci deve essere un motivo. Non ha molto senso prenderlo, catapultarlo nella Serie A italiana e fargli fare il titolare. Il risultato è quello che è stato: grandi doti atletiche e grande impegno. Ma la serie A richiede anche altre doti. Doti che il povero Samuel ha dimostrato di non avere, nonostante si sia rivelato uno dei più positivi nella prima parte di stagione quando toccava a lui prendere l'iniziativa per una azione, per un cross o (ahi noi) per un tiro in porta. Non ce ne voglia, anche per lui il giudizio è SOSPESO.

Michelangelo ALBERTAZZI: Vale il discorso fatto per Bianchetti sulle circostanze che l'hanno riportato a Verona. Non vale il discorso fatto su Bianchetti riguardo le speranze per il futuro. Diremmo che per lui una serie B è già tanto. Bravo ragazzo, per carità, si impegna ecc. Però avremmo dovuto fare il salto di qualità e invece siamo tornati indietro: da Agostini ad Albertazzi c'è in mezzo la Fossa delle Marianne. SOMMERSO

Rafa MARQUEZ: Non vogliamo più vederlo nemmeno in figurina. Quello che doveva essere il nostro baluardo difensivo, quello che portava esperienza e sicurezza alla nostra difesa si è trasformato in un vero incubo. A questo ci aggiungiamo che alla prima occasione non si è fatto sfuggire l'opportunità di farsi accompagnare alla porta, veloce e preciso come non l'abbiamo mai visto in campo. Contento lui, contenta la società, contenti tutti! Facessimo un contest tra i difensori centrali col peggior rendimento in 113 anni lui potrebbe ambire alla vittoria. Assolutamente SOMMERSO.

Moraes Junior GILBERTO: che bell'acquisto. Un terzino bravissimo a fare la fase offensiva ma ancora acerbo in quella difensiva. Questo disse di lui il mister aziendalista. Cioè, tradotto: lo faccio giocare solo perché me l'hanno imposto. Lui al contempo ci ha messo del suo giocando solo ed esclusivamente per se stesso, per dimostrare di essere l'ennesimo erede di Thiago Silva. Ci ricorderemo le sue inutili e ubriacanti finte “finte”. Un grande rinforzo sulla carta destinato ad essere SOMMERSO.

Caetano de Souza Santos SAMIR: Visto pochissimo, troppo poco per giudicarlo. Certo che praticamente da solo ci ha regalato tre punti contro un debosciato Bologna. Gol e ottima prestazione (ma ha giocato solo perché Helander era indisposto, ricordiamolo). Giudizio SOSPESO

Claudio WINCK: Oggetto misterioso che tutti aspettavano di vedere prima con Mandorlini e poi con Delneri. Nessuno voleva mai farlo giocare, tuttora non ne sappiamo la motivazione, eppure era arrivato a Verona con grandissime referenze (su cui a questo punto è legittimo dubitare). Considerando che è stato l'ultimo regalo postumo di Sogliano non ci stupiremmo se sotto non ci fosse stato qualche inghippo contrattuale legato al riscatto e alle presenze in campionato (zero, contro le due in Coppia Italia). Dobbiamo dire che ci è risultato simpatico fin dalla sua prima apparizione contro il Pavia bagnata subito col gol partita e da una intervista sincera al limite dell'ingenuità, in cui recriminava e reclamava per avere un posto in squadra. Poi l'hanno rispedito in Brasile dove ora ha ritrovato il campo e ha segnato anche un gol. Gli sarà passata la saudade? Poveretto, lo consideriamo una vittima quindi per noi si è SALVATO.



Valeriano




Hellastory, 27/05/2016

LE IMPERFEZIONI


E' ufficiale: ci giochiamo tutto nei playoff. A cinque giornate dal termine del campionato non abbiamo più nulla da scoprire. E nemmeno più nulla da dire. Del resto, non vinciamo da un mese esatto. Questo perché il Verona è una squadra imperfetta. Accreditato di un rosa di vertice non ha mai espresso realmente il suo potenziale, propone un gioco insulso, fastidioso, subisce continue amnesie difensive e incassa reti assurde pur avendo il migliore portiere del campionato. Non tira mai in porta. In ogni partita hai sempre l'impressione che gli assenti abbiano ragione: ieri si sentiva la mancanza di Matos e Crescenzi, oggi quella di Zaccagni, domani quella di Pazzini e così via. Ma anche questo non è poi sempre vero: a Perugia, senza 6 titolari (titolare? concetto oscuro e non appartenente a Grosso) ha sfoderato la più bella prestazione dell'anno. Manca di continuità questa squadra, è immatura, confusa dentro perché ha l'ossessione di recitare un unico copione. Non necessariamente quello che porta poi al risultato. Quante occasioni abbiamo sprecato? Un'infinità. Il problema di fondo è che Grosso è un allenatore imperfetto. Complicato, contorto, incapace di trovare una strada da seguire. Avrà pure vinto il Mondiale e tanti scudetti da calciatore, ma da allenatore è rimasto prigioniero della logica dei pupazzetti della Playstation. Per noi, che abbiamo visto campioni veri in panchina come Bagnoli, Prandelli e Mandorlini che vincevano campionati con 15 o 16 giocatori al massimo (e come loro anche Cadè e Valcareggi) il socialismo tattico di Grosso appare non solo incomprensibile, ma anche una mortificazione nei riguardi del talento vero. Avesse a disposizione 50 giocatori, tutti troverebbero posto. Magari scoprendosi impiegati in due o tre ruoli diversi. Non importa. Il caos viene esaltato ad espressione di qualità e valore. Pazzesco. E i risultati sono davanti agli occhi.

[continua]
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]



HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 6553 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
App Scommesse Verona
[www.hellastory.net] - {ts '2019-04-18 21:43:27'} - {ts '2019-04-19 04:43:27'}


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019