Le Schede di HELLASTORY
Bogdani
Erjon Bogdani

Nato a: Tirana (Alb)
Il: 14.04.1977
Nazionalità: albanese
Altezza: 191 cm
Peso: 82 kg
Ruolo: Attaccante
Nazionale: 17 pres. 3 gol
Palmares: 1 promozione in A (Reggina 2000-01)
Club Scuola: Partizani (Alb)
Esordio in Serie A: 06-02-2000 Reggina-Bologna 1-0

Forse non è l'attaccante da 15-20 gol che i tifosi si aspettavano, ma Erjon Bogdani rappresenta certamente un buon acquisto per la tipologia di gioco voluta da Ficcadenti. Alto 191 per 82 kg di peso, Bogdani è una classica prima punta di sfondamento: ha una discreta esperienza, è forte fisicamente e quasi imbattibile nei colpi di testa. Un giocatore che mancava all'Hellas Verona e che si candida a diventare il punto di riferimento centrale dell'attacco a 3 voluto dal mister gialloblu. Un attaccante in grado da una parte di sfruttare gli assist di Adailton e dall'altra di aprire gli spazi per Waigo.

Erjon Bogdani nasce a Tirana, capitale dell'Albania, il 14 aprile 1977. Cresce nel Partizani, squadra della sua città nonché una delle formazioni più titolate del campionato locale, dove trova fin da giovanissimo (17 anni) un posto in prima squadra. A 20 anni, siamo alla stagione 1997-98, arriva la sua esplosione: nonostante alcuni problemi fisici lo costringano a disputare solo 15 partite, Erjon mette a segno infatti ben 13 gol. Un exploit che gli vale il trasferimento in gennaio al Genclerbirligi, formazione di medio-bassa classifica del campionato turco. La nuova avventura in terra straniera lo vede autore di una sola rete in 11 partite e così, nell'estate del 1998, Bogdani torna in Albania, questa volta alla Dinamo Tirana. Passa mezza stagione e arriva un nuovo trasferimento all'estero, questa volta all'Nk Zagabria. In Croazia Bogdani rimane per una stagione e mezzo, mettendo a segno 8 gol in 26 partite complessive e segnalandosi per le capacità aeree, utili non solo in fase realizzativa ma anche a sostegno della manovre.

Nel gennaio del 2000 per Bogdani arriva così la grande occasione: lo acquista infatti la Reggina ed Erjon corona così il suo sogno di giocare in Serie A. L'impatto col campionato italiano è positivo: Bogdani disputa 10 gare, 7 da titolare, per un totale di 572 minuti e 2 gol. Il secondo di questi lo realizza alla penultima giornata proprio contro il Verona, in una sfida che termina 1-1 grazie al successivo, splendido, pareggio di Cammarata. A fine stagione la Reggina è addirittura dodicesima, un risultato storico per la formazione calabrese. Bogdani ha i suoi motivi per essere felice e diventa popolare: in un periodo in cui gli sbarchi dei connazionali clandestini sono riportati frequentemente dai mass-media, le tv infatti lo cercano per raccontarne la bella favola. Ad apprezzarlo però sono anche gli addetti ai lavori, che lo considerano come una delle torri più promettenti del campionato. L'anno successivo, però, le cose vanno decisamente peggio: l'attaccante albanese trova meno spazio (solo 6 gare su 17 da titolare per un totale di 711 minuti giocati) e realizza 1 solo gol. A fine stagione arriva la retrocessione in B, decretata dal famoso spareggio proprio con il Verona. Nel successivo campionato di Serie B è atteso come uno dei grandi protagonisti: un giocatore delle sue qualità -si dice- dovrebbe fare la differenza in un torneo meno competitivo come quello cadetto. Le attese vengono rispettate solo in parte. La Reggina coglie subito la promozione e Bogdani realizza reti pesanti (7 gol), ma durante il campionato finisce troppo spesso in panchina (solo 14 gare da titolare), chiuso da Savoldi e Dionigi. Siamo al passato recente: nel 2002-03 Bogdani, tornato in A, disputa solo 10 gare (2 da titolare), ben comportandosi comunque nelle poche volte in cui è chiamato in causa (303 minuti giocati) e segnando un gol. Infine nel 2003-04 va in prestito alla Salernitana, squadra ripescata all'ultimo momento in seguito all'allargamento della Serie B a 24 squadre, dove gioca •¾ della stagione da titolare inamovibile (38 presenze, 34 da titolare, 2996 minuti giocati) e realizza 8 reti, quasi tutte di testa, la sua specialità. L'avvio di campionato è ottimo: con i suoi gol trascina la Salernitana ad essere, per un periodo, una delle rivelazioni del campionato cadetto. Poi, in primavera, cala vistosamente di condizione ed entra in contrasto con la società, fino ad essere messo fuori rosa dalla società.

In estate lo cerca Gaucci, che vuole portarlo al Napoli: la Reggina valuta il giocatore 1 milione di euro ma alla fine non se ne fa nulla. Fino all'interessamento del Verona, che lo preleva in prestito in cambio di Giuseppe Colucci.

Stagione 2004-05

Come altri suoi compagni di squadra Bogdani ha vissuto il suo periodo d’oro in inverno quando, ad un certo punto, sembrava che nulla gli fosse precluso. Gol a grappoli, sponde, dribbling, tutto sembrava venire con estrema facilità tanto da rendere immediato, con le debite proporzioni, il paragone con Ibrahimovic. Purtroppo anche per lui la magia si è interrotta nella parte finale della stagione, quando ridottisi i rifornimenti, trovare la via del gol è diventata un'impresa assai più ardua (solo tre reti nelle ultime 19 partite!). Il giudizio sulla sua stagione rimane comunque decisamente positivo, e non solo per i gol. Il suo modo di giocare si è infatti rivelato di vitale importanza nel tenere alta la squadra e darle respiro nei momenti di difficoltà. Un peccato non poterlo più vedere in gialloblu.


Carriera in Campionato:
Stagione Squadra Serie Presenze Reti
1994-95 Partizani (Alb) A 13 2
1995-96 Partizani (Alb) A 20 2
1996-97 Partizani (Alb) A 14 4
1997-98 Partizani (Alb) A 15 13
Gen. 1998 Genclerbirligi (Tur) A 11 1
1998-99 Dinamo Tirana (Alb) A - -
Gen. 1999 NK Zagabria (Cro) A 14 6
1999-00 NK Zagabria (Cro) A 12 2
Gen. 2000 Reggina A 10 2
2000-01 Reggina A 17 1
2001-02 Reggina B 31 7
2002-03 Reggina A 10 1
2003-04 Salernitana B 38 8
2004-05 Hellas Verona B 38 17
2005-06 Siena A 34 11
2006-07 Siena A 0 0

Carriera nel Verona:
Campionato Coppe Nazionali Spareggi/PlayOut TOTALE
Stagione Serie Pres. Reti Pres. Reti Pres. Reti Pres. Reti
2004-05 B 38 17 1 0 0 0 39 17
Totale - 38 17 1 0 0 0 39 17


I dati sono aggiornati al 4 giugno 2006
Andrea Perazzani 2003-2014 Hellastory è ottimizzato per una risoluzione dello schermo di 800x600 pixel. Per una corretta visione si consiglia l'uso del browser Microsoft Internet Explorer versione 5 o successiva con Javascript, Popup e Cookies abilitati. Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte. Per qualunque informazione contattateci.