Hellas Verona english presentation

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

LE PAGELLE DEL GIRONE D'ANDATA


LE PAGELLE DEL GIRONE D'ANDATA

Prima di partire a snocciolare le pagelle del primo quadrimestre spieghiamo un attimo la foto dell'articolo altrimenti passiamo per scemi (cosa che effettivamente siamo).

Dovete sapere che Andrea, il nostro Webmaster, ogni settimana è vittima delle richieste di Massimo per quel che riguarda le foto da allegare al canone. Roba del tipo “mi serve Pecchia accigliato in panchina” piuttosto che “mi serve Pecchia rilassato mentre i giocatori esultano” .

Ieri sera, per ridere, io gli dico: “per le pagelle di metà campionato mi serve una foto di Pecchia vestito da maestro Perboni, Fusco da maestrina dalla penna rossa, con alla lavagna disegnato il Bentegodi un po' triste e un po' allegro, dietro alla lavagna voglio due rensi che si lamentano” .

Ovviamente scherzavo, non mi serviva davvero. Invece lui mi propone la foto qui a fianco, bellissima, con dietro alla lavagna due grossi personaggi della stampa cittadina. “No dai, non possiamo pubblicarla, ci denunciano...metti degli altri rensi per cortesia” . Il risultato è questo sopra.

Formidabile, come sempre.

PROMOSSI

BESSA Daniel (21/5) – Una delle più liete sorprese del campionato. Centrocampista di classe assoluta, praticamente un jolly tattico che ha ben figurato, nel momento della necessità, persino come esterno offensivo del 4-3-3. Ha avuto anche lui momento di appannamento ma per il resto molto, molto bene.

BIANCHETTI Matteo (20/-) – Rispetto all'ultima Serie B con Mandorlini il ragazzo è maturato molto. Non è un fenomeno però quest'anno ci ha messo buona volontà ed è stato responsabilizzato parecchio dal mister. Sta facendo bene, speriamo si mantenga su questi livelli.

CARACCIOLO Antonio (17/-) – A parte l'esordio thriller a Benevento, con espulsione annessa, per il resto si è molto ben comportato diventando il leader della retroguardia. Interventi puliti e decisi e molta personalità. Ci serviva un innesto come lui.

FOSSATI Marco (20/2) – Il leone di centrocampo che ci mancava l'anno scorso. Recupera palloni in continuazione, non ne perde uno e sa sempre come fare il passaggio giusto anche se messo sotto pressione dall'avversario. Pedina insostituibile in questo Verona. Peccato solo per le tante ammonizioni.

PAZZINI Giampaolo (17/16) – Che possiamo dire? 16 gol in 17 presenza è una cifra folle ma non è solo questo. Il Pazzo si è calato nel ruolo di erede di Toni in tutto e per tutto, gioca praticamente a tutto campo, recupera palloni, prende botte e le da, conquista falli a ripetizione e quando serve li fa. Non si ferma mai e non si arrende mai, nemmeno con gli arbitri.

PISANO Eros (15/2) – Qualche partita molto bene, qualcuna un po' meno, in bambola anche lui nella famosa flessione di novembre però per il resto dell'andata è stato spesso un'arma in più in fase offensiva con le sue discese e anche con i due gol, tra cui quello fondamentale contro la Virtus Entella.

SOUPRAYEN Samuel (21/-) – Dovessimo fare una classifica in base alla tecnica Samuel sarebbe l'ultimo. Però vale la pena ricordare che è probabilmente il giocatore che corre di più durante la partita, che si propone sempre in attacco e che spende moltissime energie. Sul sito della Lega B, Souprayen ha l'IVG (Indice di Valutazione Generale) più alto nel Verona ed è terzo tra tutti i difensori del campionato.

ZACCAGNI Mattia (13/1) – L'anno scorso non aveva dei buoni maestri in squadra. Quest'anno invece ne ha più di uno e lui, come un giovane padawan, assorbe da loro i migliori insegnamenti. Ha personalità e l'avevamo già visto, ora gli riconosciamo anche una buona tecnica e una certa dose di abnegazione che lo porta a prestazioni sempre positive. Qualche errore dovuto all'inesperienza ma c'è tempo per migliorare.

ZUCULINI Franco (6/-) – L'abbiamo visto pochissimo, sempre infortunato o in recupero. Quando è sceso in campo però ha sempre messo l'anima e dato alla squadra quella forza al centrocampo che spesso ci è mancata. Se non altro ci ha fatto vedere quale tipo di giocatore servirà nel mercato di riparazione.

RIMANDATI

GOMEZ Taleb Juan (12/1) – Altra stagione sfortunata per colpa di qualche infortunio di troppo. E' un vero peccato perché per lui quest'anno c'era pronta una maglia da titolare. Quando ha giocato ha sempre fatto bene. Può solo migliorare per tornare ad essere protagonista di questa ennesima cavalcata gialloblu.

LUPPI Davide (17/2) – Un ottimo inizio di campionato ci aveva fatto sperare di aver trovato un giocatore veramente letale sulla fascia. Poi è iniziato un declino inesorabile nelle prestazioni e solo nel finale del girone d'andata Luppi è tornato a buoni livelli. Ci aspettiamo di più nel ritorno.

NICOLAS (21/-23) – E' un portiere che sta nel mazzo. Niente di speciale. Qualche ottima prestazione, qualche guizzo che ti salva la partita, poi qualche atto sconsiderato, qualche partita completamente cannata. Non sembra dare la sicurezza che servirebbe ad un reparto difensivo da promozione.

ROMULO (20/2) – Per le sue capacità, Romulo dovrebbe fare il fenomeno vero in tutte le partite. Dovrebbe essere determinante sempre e dovrebbe collaborare sempre con la squadra per farla girare al massimo. Non siamo in questa situazione. Ha fatto molto, qualche partita l'ha anche cambiata, però con molta discontinuità, con molto egoismo e ci aggiungiamo anche con un po' di sufficienza. Non ci basta.

VALOTI Mattia (14/3) – E' un giocatore di difficile collocazione tattica e l'abbiamo capito. Abbiamo capito anche che deve essere tenuto sempre sulla corda perché altrimenti lui si adagia e non rende. Meglio quando subentra dalla panchina rispetto a quando gioca da titolare. Nel complesso bene ma si può fare molto di più e con più continuità.

BOCCIATI

FARES Mohammed (7/-) – Credevamo molto in lui, non certo come terzino ma come esterno offensivo. Non ha saputo dimostrare nulla finora. Eppure le doti le ha e la Serie B dovrebbe essere una categoria a lui congeniale. Forse dovrebbe trovare più continuità in qualche altra squadra.

GANZ Simone (12/2) – Arrivato con la nomea di spaccareti e anche forse con un po' troppa arroganza di chi si sente quasi “arrivato”. Non ha trovato spazio per merito di un Pazzini straordinario però Ganz in quelle occasioni che ha avuto non sembra aver fatto nulla per mettere in discussione il posto del Pazzo. L'impressione è che non si muova fino a che non gli arriva il pallone giusto da mettere in rete. Finora andiamo male.

MARESCA Enzo (8/-) – Poche apparizioni, sufficienti per farci capire che non è più il giocatore di una volta. Probabilmente il primo deluso è stato lui stesso.

SILIGARDI Luca (17/2) – Ci aspettavamo veramente molto di più quest'anno. In fondo lui in Serie B ha sempre fatto la differenza mentre in questo Verona lui sta veramente faticando. Qualche fallo preso, un paio di gol, qualche azione pregevole ma siamo ancora molto lontani da quello che potrebbe fare.

NON GIUDICABILI

BOLDOR Deian (2/1)

CAPPELLUZZO Pierluigi (2/-)

CHERUBIN Nicolò (5/-)

GRECO Leandro (1/-)

TROIANIELLO Gennaro (6/-)

Valeriano



Hellastory, 16/01/2017
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]



HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 5889 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
[www.hellastory.net] - {ts '2017-06-23 19:12:41'} - {ts '2017-06-24 02:12:41'}


19111912191319141915191919201921192219231924192519261927192819291930193119321933193419351936193719381939194019411942194319441945194619471948194919501951195219531954195519561957195819591960196119621963196419651966196719681969197019711972197319741975197619771978197919801981198219831984198519861987198819891990199119921993199419951996199719981999200020012002200320042005200620072008200920102011201220132014201520162017