lunedì 8, h 21:00  
PALERMO1

HELLAS VERONA

0

PROSSIMO IMPEGNO
  lunedì 22, h 15:00  

HELLAS VERONA

 
BENEVENTO 
Hellas Verona english presentation

Pagina   2 PIU' RECENTI    

HELLAS VERONA / Assolo

TE E I TUOI COLORI

La routine è uno stato esistenziale dell’anima e della mente. Ha i suoi spazi e le sue geometrie. Persino i suoi colori. Sono il bianco e il nero e, al loro interno, le 1500 tonalità esistenti di grigio. La routine ha anche le sue atmosfere: lei ti protegge e ti rassicura. In genere è sincera con te. Poi ti concede la fantasia per andare dove vuoi senza muoverti da qui. La fantasia è figlia della routine: non avrebbe senso senza di lei. Con i suoi colori sfumati e leggeri.

Poi accade, quando tu sei impreparato.

Tra i 100 esagoni regolari che incontri tutti i giorni, si materializzano in fondo a tutto 2 occhi scuri. Sono fissi su di te e te li senti addosso pesanti come l’aria: occhi grandi, rotondi, profondi. Incantev ... [continua]

Hellastory, 08/10/2004

HELLAS VERONA / Assolo

GOCCE DI SPERANZA

Il figlio di un mio amico che vive a Londra soffre di una fastidiosa forma di asma legata all’inquinamento atmosferico. Quando è venuto in Italia per farmi visita con la sua famiglia, si è presentato munito di un apparecchio, grande più o meno come un palmare, in grado di rilevare il livello di inquinamento. Nel centro di Milano, città dove oggi risiedo, l’indicatore segnalava un inquietante 22. Il livello di guardia e di fastidio per il suo bambino, per mia conoscenza, era intorno a 25. Imbarazzato, vengo rassicurato dal fatto che ad Inverness, cittadina all’estremo nord delle Highlands scozzesi, sempre ventosa e in prossimità del mare del Nord, la macchinetta segnala generalmente un poco edificante 16. M ... [continua]

Hellastory, 28/09/2004

HELLAS VERONA / Assolo

NASCE ASSOLO: UNO SPAZIO LIBERO PER L’EMOZIONE E LA RIFLESSIONE

Oggi non parliamo di calcio. Prendo una licenza. Chi è abituato a leggermi, da un anno a questa parte, forse ha imparato a conoscermi. Almeno in parte. C’è una versione di me, quella tradizionale di Canone Inverso rivolta ad approfondire alcune manifestazioni o comportamenti del nostro Verona; un’altra, più analitica di Accordiamo il violino, zeppa di numeri e di dettagli da interpretare; un’altra infine più serena e raccolta, quella di Flashback e del Campionato più bello del mondo, che si svolge idealmente nel salotto di casa mia tra un caffè, una birra e un po’ di musica e racconta la storia gialloblu decorata da mille episodi, sia sportivi che personali. Potrebbe esse ... [continua]

Hellastory, 25/09/2004

Pagina   2 PIU' RECENTI    

LE IMPERFEZIONI


E' ufficiale: ci giochiamo tutto nei playoff. A cinque giornate dal termine del campionato non abbiamo più nulla da scoprire. E nemmeno più nulla da dire. Del resto, non vinciamo da un mese esatto. Questo perché il Verona è una squadra imperfetta. Accreditato di un rosa di vertice non ha mai espresso realmente il suo potenziale, propone un gioco insulso, fastidioso, subisce continue amnesie difensive e incassa reti assurde pur avendo il migliore portiere del campionato. Non tira mai in porta. In ogni partita hai sempre l'impressione che gli assenti abbiano ragione: ieri si sentiva la mancanza di Matos e Crescenzi, oggi quella di Zaccagni, domani quella di Pazzini e così via. Ma anche questo non è poi sempre vero: a Perugia, senza 6 titolari (titolare? concetto oscuro e non appartenente a Grosso) ha sfoderato la più bella prestazione dell'anno. Manca di continuità questa squadra, è immatura, confusa dentro perché ha l'ossessione di recitare un unico copione. Non necessariamente quello che porta poi al risultato. Quante occasioni abbiamo sprecato? Un'infinità. Il problema di fondo è che Grosso è un allenatore imperfetto. Complicato, contorto, incapace di trovare una strada da seguire. Avrà pure vinto il Mondiale e tanti scudetti da calciatore, ma da allenatore è rimasto prigioniero della logica dei pupazzetti della Playstation. Per noi, che abbiamo visto campioni veri in panchina come Bagnoli, Prandelli e Mandorlini che vincevano campionati con 15 o 16 giocatori al massimo (e come loro anche Cadè e Valcareggi) il socialismo tattico di Grosso appare non solo incomprensibile, ma anche una mortificazione nei riguardi del talento vero. Avesse a disposizione 50 giocatori, tutti troverebbero posto. Magari scoprendosi impiegati in due o tre ruoli diversi. Non importa. Il caos viene esaltato ad espressione di qualità e valore. Pazzesco. E i risultati sono davanti agli occhi.

[continua]
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]



HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 6553 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
App Scommesse Verona
[www.hellastory.net] - {ts '2019-04-18 20:08:30'} - {ts '2019-04-19 03:08:30'}


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019