domenica 2, h 21:15  

HELLAS VERONA

3
CITTADELLA0

hi!hi!hi!hi!hi!hi!hi!
Hellas Verona english presentation

Pagina   2 3 4 5 6 7 PIU' RECENTI    

HELLAS VERONA / Flashback

11 Gennaio 1987: VERONA-INTER 2-1 - PER FORTUNA CHE C'È PREBEN

Verona – Inter dell'11 gennaio 1987 è una partita molto particolare. Innanzitutto perchè registra una delle poche vittorie gialloblu nei confronti dei nerazzurri, vittoria per giunta esaltante, arrivata al minuto 88 grazie ad una prodezza di Elkjaer (autore di una doppietta), poi perchè si gioca sotto la neve e, infine, perchè in settimana, lo svolgimento della gara era stato messo in dubbio, e non per il clima atmosferico previsto nel nord Italia, ma per le fitte nubi che si erano addensate sopra la curva sud. La partita contro l'Inter è infatti la prima casalinga dopo i fattacci di Brescia del 21 dicembre '86 (ndr: 600 auto danneggiate, decine di cassonetti dati alle fiamme, vetrine di negozi infrante, cabine telefoniche divelte etc.), ... [continua]

Hellastory, 09/11/2006

HELLAS VERONA / Flashback

4 Ottobre 1987: VERONA - JUVENTUS 2-1


4 Ottobre 1987: VERONA - JUVENTUS 2-1

Campo minato il Bentegodi per la «vecchia signora» del calcio italiano, Madama Juve. Negli anni '80 i bianconeri ci lasciano le penne ben 6 volte su 9 incontri ufficiali (le sconfitte sono 7 se aggiungiamo un'amichevole estiva nel 1985 organizzata con tutti i crismi dell'evento). Chi scrive ha sempre detestato la Juve, più di qualsiasi altra squadra, ed ha sempre avuto un'antipatia viscerale per il prototipo dello juventino tipo, soprattutto se di origini veronesi. Vedere lo striscione «Verona Azzurra» dei tifosi napoletani non mi ha mai scosso più di tanto, perchè ovviamente si tratta di immigrati meridionali, ma «Verona Bianconera» e «Juventus Club Verona» mi hanno sempre fatto inviperire! Se il cosiddetto «stile Juve» ha fatto breccia ... [continua]

Hellastory, 19/10/2006

HELLAS VERONA / Flashback

23 Gennaio 1983: VERONA - ROMA 1-1

Ho deciso di inaugurare il nuovo corso di «flashback», con aggiunta dei filmati d'epoca, con la partita che, personalmente, ritengo il simbolo della trasformazione dell'Hellas Verona da provinciale di rango a grande del calcio italiano, un posto che i gialloblu si terranno stretti per qualche anno, fino al triste epilogo di Brema, dove con l'eliminazione dalla coppa Uefa 1987-'88 si conclude di fatto la storia del grande Verona.

Ero indeciso, nel momento in cui sono stati disponibili i filmati, se iniziare con Verona – Roma o con Verona – Catanzaro dell'ottobre 1982, una partita altrettanto storica (la vittoria per 3-1 spedì il Verona in testa alla classifica, in coabitazione con la Roma, per la prima volta nella sua storia), all ... [continua]

Hellastory, 11/10/2006

HELLAS VERONA / Flashback

26 Maggio 2005: I RINGRAZIAMENTI E UN AUGURIO


26 Maggio 2005: I RINGRAZIAMENTI E UN AUGURIO

Devo ammettere che sono stato fortunato. Due volte fortunato, direi. Prima di tutto perché ho vissuto, patito e sofferto in prima persona tutti gli episodi che ho descritto, poi perché ho avuto l'opportunità di riviverli nuovamente venti anni dopo raccontandoli e ritrovando le stesse suggestioni di allora.


Il fatto di essere sorpreso dalla propria squadra del cuore, a seguito di un successo insperato, è quanto di più bello possa capitare a un tifoso. Sono sensazioni alle quali non ci si abitua mai. Come l'emozione che si prova davanti a un film che si è già visto mille volte, ma che piace proprio per quegli attimi indimenticabili che si srotolano, così auspicati, davanti a noi. Non è facile, lo capisco, e per questo mi se ... [continua]

Hellastory, 26/05/2005

HELLAS VERONA / Flashback

19 Maggio 1985: VERONA - AVELLINO 4 a 2


dal nostro inviato Massimo

L'ultima giornata è quella della rassegna e della celebrazione. Il piazzale antistante al Bentegodi è pieno di bancarelle, la città allestita a festa e lo spettacolo allo stadio arricchito dal saluto di mille palloncini con il tricolore e dal lancio di paracadutisti sul terreno di gioco. La partita, una formalità burocratica, si conclude con la netta vittoria dei gialloblu per 4 a 2 contro un Avellino tranquillo perché salvo e disponibile a porre rimedio allo sgarbo combinato nella partita del girone di andata. Anche per noi, questa sarà la puntata della rassegna e della celebrazione.


LA PARTITA Prima però il dover ... [continua]

Hellastory, 19/05/2005

HELLAS VERONA / Flashback

12 Maggio 1985: ATALANTA - VERONA 1 a 1


dal nostro inviato Massimo

La notte sembrava che non volesse finire più. Eppure anche lei, onesta, aveva lasciato al momento dovuto il suo spazio ad un'alba tiepida e luminosa. La fatica di quei giorni e la tensione accumulata avevano leggermente rallentato la sua andatura. Per questo procedeva così lentamente dal mastio al torrione centrale, dove la vista era migliore. Da quando, nove mesi prima, aveva conquistato la cittadella con il suo piccolo esercito appendendo i colori del casato della Scala accanto allo stemma del Regno, mai nessuno era più riuscito a cacciarlo via da lì. Ma adesso, ogni giorno che passava stava diventando un nuovo tormento. Raggiunta la vetta del torrione si affacci&ogra ... [continua]

Hellastory, 12/05/2005

HELLAS VERONA / Flashback

5 Maggio 1985: VERONA - COMO 0 a 0


5 Maggio 1985: VERONA - COMO 0 a 0


dal nostro inviato Massimo

Il Campionato consegna stancamente la terz'ultima giornata. L'Inter, senza più obiettivi, vince una partita importante a Genova per 1 a 2 (Brady, Altobelli e Scanziani) e approfitta del deludente pareggio casalingo del Torino con l'Atalanta, per raggiungerlo in classifica - al secondo posto - a 36 punti. La lotta finale è tra queste due contendenti. Dietro, Maradona ferma la Juventus al san Paolo e i bianconeri condividono così il quarto posto con i blucerchiati. Roma e Milan sono risucchiati più giù, quasi a metà classifica. In fondo, con le già retrocesse Cremonese e Lazio, si fa preoccupante la sorte dell'Ascoli sconfitto a San Siro dai rossoneri: i marchigiani hanno adesso un ritardo di 3 punt ... [continua]

Hellastory, 05/05/2005

HELLAS VERONA / Flashback

28 Aprile 1985: VERONA - LAZIO 1 a 0


28 Aprile 1985: VERONA - LAZIO 1 a 0


dal nostro inviato Massimo

Giornata strana questa. Tutto sembra predisposto per continuare il suo cammino più logico, mentre invece accadono eventi tali da creare ancora più confusione. Incominciamo, come al solito dagli inseguitori: la Sampdoria perde ad Avellino (2 a 1) con un'autorete di Renica, il Torino non sfonda a Como confermando l'impermeabilità casalinga dei lariani, la Juventus le prende clamorosamente in casa dalla Fiorentina (1 a 2). Solo l'Inter non può esimersi dal battere la derelitta Cremonese e portarsi così al terzo posto in classifica a 34 punti con i doriani. Tutto storto quindi per le inseguitrici. Ma al Verona, è andato tutto proprio come voleva?


... [continua]

Hellastory, 28/04/2005

HELLAS VERONA / Flashback

21 Aprile 1985: MILAN - VERONA 0 a 0


21 Aprile 1985: MILAN - VERONA 0 a 0


dal nostro inviato Massimo

Riprende la caccia al Verona. La Sampdoria espugna facilmente l'Olimpico biancoceleste (0 a 3) e il Torino, rinvigorito dal successo al Bentegodi, supera agevolmente l'Avellino (2 a 0): sono loro le inseguitrici più tenaci e pericolose. Dietro di 1 punto, la Juve pareggia ad Ascoli (1 a 1) impegnata da una squadra disperatamente in lotta per non retrocedere mentre l'Inter, molle e arrendevole prende 3 pappine dal Napoli di Maradona e Bertoni. A questo punto è chiaro che la stagione nerazzurra è compromessa e Castagner è destinato a lasciare Milano. Il Verona deve assolutamente uscire indenne da San Siro per dimostrare prima di tutto a se stesso (e poi agli altri) che la lezione della scorsa settim ... [continua]

Hellastory, 21/04/2005

HELLAS VERONA / Flashback

14 Aprile 1985: VERONA - TORINO 1 a 2


14 Aprile 1985: VERONA - TORINO 1 a 2


dal nostro inviato Massimo

Ripassando con la nostra memoria le suggestive pagine della conquista dello scudetto o, chi non ha avuto questa fortuna, leggendo i miei appuntamenti settimanali, emergono una quantità di episodi stupendi, di partite memorabili, di sensazioni bellissime che hanno portato a emozioni uniche. Ciascuno di noi avrà le sue preferite e, tutti insieme, rispettando il gusto e l'abbondanza, converremo con gioia in questa moltitudine di suggestioni. Ma se dovessi chiedere quale è stata la pagina più triste, l'unica ferita aperta di questa stagione, non ho alcun dubbio sulla risposta unanime: la sconfitta interna con il Torino. Questo è stato davvero un episodio scioccante e sorprendente per tutti. In una sol ... [continua]

Hellastory, 14/04/2005

Pagina   2 3 4 5 6 7 PIU' RECENTI    

GRAZIE HELLAS!!!!


Di nuovo in A, passando per il via dopo i lunghi mesi di purgatorio grossiano, incapaci di esprimere il cuore e il coraggio che questi giocatori dovevano avere cacciato da qualche parte. È bastato l'arrivo di un tecnico normale, che non aveva mai vinto niente di importante in panchina prima ma che è uomo vero in grado di ricomporre i cocci frantumati dal calcio da xbox del suo predecessore per restituire quel briciolo di speranza e di fiducia in se stessi che era andato completamente perso. Setti, per fortuna, non ha ripetuto l'errore dell'anno precedente e pochi giorni dopo aver sbandierato la sua Coerenza (con la C maiuscola) si è fatto sopraffare dal Buonsenso (con la B maiuscola) per l'Arrembaggio (con la A maiuscola) finale. Strada tutta in salita dunque, ma una dopo l'altra il Perugia di Nesta, l'ostico Pescara e infine lo sfrontato Cittadella (che aveva abbattuto lo Spezia e soprattutto il Benevento) sono stati ostacoli che hanno esaltato la solidità e la forza di carattere del gruppo. Come tutti i grandi serial televisivi, quelli che ti inchiodano davanti allo schermo fino all'ultima puntata, non potevamo che legittimare l'impresa al Bentegodi con 2 reti da recuperare. Il palo di Laribi, la traversa di Pazzini con le parate di Paleari a Cittadella avevano mascherato un risultato bugiardo per come era scaturito, con i soli primi 20 minuti realmente concessi agli avversari. E rinviato tutto ad oggi, 2 giugno, festa della Repubblica e della Promozione in A. Di fronte ad un pubblico eccezionale, la squadra ha dominato per 90 minuti non concedendo neppure un tiro in porta. Il Cittadella ha corso e picchiato tutta la partita non riuscendo ad opporre altro che un agonismo strenuo. Sono felice per Zaccagni, Di Carmine (ma che gol ha fatto?) e Laribi. Sono felice per Aglietti unico a conquistare la promozione in A sia da giocatore che da allenatore. Sono felice per tutti i gialloblù. Sono felice e basta. Grazie Hellas, grazie di avermi scelto.

[continua]
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]



HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 6612 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
App Scommesse Verona
[www.hellastory.net] - {ts '2019-06-17 14:34:10'} - {ts '2019-06-17 21:34:10'}


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019