lunedì 22, h 15:00  

HELLAS VERONA

0
BENEVENTO3

PROSSIMO IMPEGNO
  sabato 27, h 15:00  
PESCARA 

HELLAS VERONA

 
Hellas Verona english presentation

Pagina   2 3 4 5 6 7 PIU' RECENTI    

HELLAS VERONA / Flashback

31 Marzo 1985: SAMPDORIA - VERONA 1 a 1


31 Marzo 1985: SAMPDORIA - VERONA 1 a 1


dal nostro inviato Massimo

Finite le feste, continua la caccia al Verona. Così, mentre i gialloblu vanno in Liguria, dietro succede il finimondo: ben 5 squadre si feriscono a vicenda e sbattono contemporaneamente contro il muro dei 30 punti. Incredibile ma vero! Eccole elencate: 1) l'Inter, in caduta libera, perde anche ad Udine; 2) la Juventus, in crescita, conquista in casa granata il derby frenando di conseguenza la corsa 3) del Torino; 4) il Milan abbatte facilmente l'Avellino; 5) ed ultima, è proprio la Sampdoria che oggi ospita il Verona. Oramai tutti sapete «cosa» è successo, non rimane che scoprire «come» è successo.


LE ALCHIMIE DELLA GARA. La Sampdoria è sq ... [continua]

Hellastory, 31/03/2005

HELLAS VERONA / Flashback

24 Marzo 1985: VERONA - CREMONESE 3 a 0


24 Marzo 1985: VERONA - CREMONESE 3 a 0


dal nostro inviato Massimo

Lo scudetto del Verona passa per l'incrocio odierno Torino – Milano. L'Inter, che non vince da 5 turni, viene umiliato dalla Juventus in forma Coppa dei Campioni per 3 a 1 (Altobelli, Tardelli, Boniek, Briaschi) e si ferma a 30 punti. Il Torino, espugnando San Siro versione milanista per 1 a 0 (Schachner), raggiunge i nerazzurri al secondo posto in classifica. Visto il temperamento di Radice e di Castagner, da questo momento in poi giudicherò i granata come gli inseguitori più pericolosi. La Sampdoria, formazione spumeggiante, viene anch'essa fermata a Como (come prima di lei Verona e Inter) da Ottavio Bianchi e da Giuliani e chiude al quarto posto a 29 punti. Da parte nostra, oggi c'è modo di ril ... [continua]

Hellastory, 24/03/2005

HELLAS VERONA / Flashback

17 Marzo 1985: FIORENTINA - VERONA 1 a 3


17 Marzo 1985: FIORENTINA - VERONA 1 a 3


dal nostro inviato Massimo

Dopo la pausa del campionato, il Verona si reca a Firenze dove trova un avversario piuttosto ostico mentre a Milano si gioca il derby della Madonnina: il testa a testa prosegue anche oggi. Dietro di loro, Torino e Sampdoria pareggiano tra loro 1 a 1 (Junior su rigore e autorete di Corradini). Queste 3 partite racchiudono tutta la giornata numero 22. Quindi gustiamocela con tutta la calma di cui abbiamo bisogno.

DANTE . A guardar bene, sono molte le similitudini tra Firenze e Verona. La dolcezza delle colline che raccolgono una parte significativa della città, la presenza di un fiume importante e vitale, l'eleganza dei monumenti storici che testimoniano la nobiltà e la r ... [continua]

Hellastory, 17/03/2005

HELLAS VERONA / Flashback

3 Marzo 1985: VERONA – ROMA 1 a 0


3 Marzo 1985: VERONA – ROMA 1 a 0


dal nostro inviato Massimo

Il Verona torna al Bentegodi a difendere il suo primato di classifica e oggi ospita la Roma che tanto lo ha fatto soffrire nel girone di Andata creando il mito di Garellik. L'Inter trascorre la domenica in riva al lago di Como, un derby che si annuncia molto impegnativo e che seguiremo a distanza. Dietro di loro galoppa il Milan, alla sua quarta vittoria consecutiva, che ottiene il terzo posto in classifica con 27 punti dopo aver abbattuto il Napoli per 2 a 1 e raggiunge così il Torino fermato 0 a 0 all'Olimpico dalla Lazio. Con loro anche la Sampdoria, vincente sull'Udinese per 1 a 0. E' una partita importante quella che dobbiamo seguire oggi perché chiude un ciclo di ferro: al Verona non sono am ... [continua]

Hellastory, 03/03/2005

HELLAS VERONA / Flashback

24 Febbraio 1985: JUVENTUS - VERONA 1 a 1


24 Febbraio 1985: JUVENTUS - VERONA 1 a 1


dal nostro inviato Massimo

Siamo arrivati all'ultimo terzo del Campionato, mancano infatti «solo» 10 partite alla fine. Il Verona, dopo la difficile gara interna con l'Inter va a Torino ospite della Juventus. Un'altra sfida terribile. Contemporaneamente si gioca Inter – Torino, ovvero la seconda in classifica a 1 punto da noi contro la terza in ritardo di soli 3 punti: seguiremo anche questa gara grazie al solito Inviato Speciale. Per il resto, il Milan di Liedholm abbatte la Roma all'Olimpico con un gol di Virdis, e la Sampdoria sgretola la Fiorentina a Firenze 3 a 0 (Salsano e doppietta di Francis). Milan e Fiorentina sono le due squadre più in forma del momento. Noi ci rechiamo a Torino per una partita che si pr ... [continua]

Hellastory, 24/02/2005

HELLAS VERONA / Flashback

17 Febbraio 1985: VERONA - INTER 1 a 1


17 Febbraio 1985: VERONA - INTER 1 a 1


dal nostro inviato Massimo

Il calcio italiano si ferma davanti a Verona – Inter: alla 4 giornata di ritorno finalmente compare il primo test scudetto della stagione. La cosa sembra piuttosto strana visto che, all'inizio del Campionato, chiunque avrebbe considerato più adatto per questo ruolo il match odierno tra Milan e Juventus, concluso con un emozionante 3 a 2 per i rossoneri, mentre invece le due corazzate hanno ben 5 punti di distacco dal vertice della classifica. Anche la grande Roma crolla a Genova, sconfitta per 3 a 0 dalla Samp e da questa raggiunta al 4° posto mentre invece il Torino si rimette subito in carreggiata battendo l'Udinese 1 a 0 con gol di Schachner: i granata sono adesso distanti 3 punti dalla vetta. ... [continua]

Hellastory, 17/02/2005

HELLAS VERONA / Flashback

10 Febbraio 1985: UDINESE - VERONA 3 a 5

Hellastory: Flashback

10 Febbraio 1985: UDINESE - VERONA 3 a 5


dal nostro inviato Massimo

Cominciamo con una novità importante: a partire da oggi, e per tutte le giornate di Campionato che ce ne sarà bisogno, avremo il contributo non più solo di 1, bensì di 2 inviati speciali, uno seguirà come sempre la partita del Verona, l'altro di volta in volta ci fornirà indicazioni in tempo reale dell'avversaria più pericolosa in classifica. I grandi mezzi di Hellastory, soprattutto se gratuiti come questo, non conoscono limiti tecnici! Pertanto io adesso andrò ad Udine e qualcun altro, quello ovviamente più sfigato, si recherà a San Siro ad assistere alla partita che oppone l' Inter alla Lazio. Nessuna anticipazione quindi. Per il resto, il Torino le prende inopportunamente a Napoli (Junior, Mar ... [continua]

Hellastory, 10/02/2005

HELLAS VERONA / Flashback

27 Gennaio 1985: VERONA - ASCOLI 2 a 0

Hellastory: Flashback

27 Gennaio 1985: VERONA - ASCOLI 2 a 0


dal nostro inviato Massimo

Ultima di gennaio e giornata di grande importanza per il Verona: di nuovo al Bentegodi, i gialloblu devono provare a vincere dopo un digiuno lungo 4 gare. Prima però di seguire la partita, il consueto sguardo sulle avversarie. L'Inter fallisce la prima prova di maturità e si blocca al Partenio contro l'Avellino, ridimensionando così la debacle veronese di 15 giorni fa; il Torino regola a fatica la Cremonese (Corradini), mentre Roma e Sampdoria non vanno oltre lo 0 a 0 rispettivamente a Como e in casa con il Napoli. Lo squallore della giornata, che si manifesta nella pochezza di reti segnate e nell'equilibrio dei risultati, coinvolge anche la Juventus (pari a Bergamo) e il Milan (pari a San Siro co ... [continua]

Hellastory, 27/01/2005

HELLAS VERONA / Flashback

20 Gennaio 1985: NAPOLI - VERONA 0 a 0


20 Gennaio 1985: NAPOLI - VERONA 0 a 0


dal nostro inviato Massimo

Ricomincia il Campionato più bello del mondo a campi invertiti: la Storia vuole che il percorso si ripeta al contrario per decretare chi è davvero meritevole a raggiungere il successo finale. Un giro solo non basta. Come nella vita i colpi di fortuna. Il Verona scende nuovamente in Campania, ma si ferma a Napoli contro Maradona per la rivincita: questa è la difficilissima partita che seguiremo oggi. Nel frattempo l'Inter regola di misura l'Atalanta (Sabato) e arriva a quota 23; il Torino non va oltre il pareggio contro il generoso Ascoli (Cantarutti, Schachner, Dirceu e Sclosa) e viene raggiunto a 21 punti dalla Roma che supera di rigore l'Avellino (Pruzzo). Solo la Sampdoria un punto dietro, pare ... [continua]

Hellastory, 20/01/2005

HELLAS VERONA / Flashback

13 Gennaio 1985: AVELLINO - VERONA 2 a 1

Hellastory: Flashback

13 Gennaio 1985: AVELLINO - VERONA 2 a 1


dal nostro inviato Massimo

Non ci è dato conoscere il disegno, ma ogni caduta e ogni gradino che saliamo ne producono un singolo tratto. Nulla è per caso, anche se non lo capiamo. Domenica strana, l'ultima del girone di Andata: in un modo o nell'altro tutte le grandi del campionato frenano contemporaneamente. Il Torino perde all'Olimpico, per merito di un gol del romanista Pruzzo; il Milan – ancora più clamorosamente - perde a San Siro col Como (Matteoli e Bruno); l'Inter infine non va oltre il pareggio ad Ascoli (Altobelli e Iachini) penultimo in classifica. Che sia un segno del destino? Il Verona, da parte sua, va a giocarsi il titolo di Campione d'inverno ad Avellino, in un campo davvero difficile e con una rosa molto in ... [continua]

Hellastory, 13/01/2005

Pagina   2 3 4 5 6 7 PIU' RECENTI    

LE IMPERFEZIONI


E' ufficiale: ci giochiamo tutto nei playoff. A cinque giornate dal termine del campionato non abbiamo più nulla da scoprire. E nemmeno più nulla da dire. Del resto, non vinciamo da un mese esatto. Questo perché il Verona è una squadra imperfetta. Accreditato di un rosa di vertice non ha mai espresso realmente il suo potenziale, propone un gioco insulso, fastidioso, subisce continue amnesie difensive e incassa reti assurde pur avendo il migliore portiere del campionato. Non tira mai in porta. In ogni partita hai sempre l'impressione che gli assenti abbiano ragione: ieri si sentiva la mancanza di Matos e Crescenzi, oggi quella di Zaccagni, domani quella di Pazzini e così via. Ma anche questo non è poi sempre vero: a Perugia, senza 6 titolari (titolare? concetto oscuro e non appartenente a Grosso) ha sfoderato la più bella prestazione dell'anno. Manca di continuità questa squadra, è immatura, confusa dentro perché ha l'ossessione di recitare un unico copione. Non necessariamente quello che porta poi al risultato. Quante occasioni abbiamo sprecato? Un'infinità. Il problema di fondo è che Grosso è un allenatore imperfetto. Complicato, contorto, incapace di trovare una strada da seguire. Avrà pure vinto il Mondiale e tanti scudetti da calciatore, ma da allenatore è rimasto prigioniero della logica dei pupazzetti della Playstation. Per noi, che abbiamo visto campioni veri in panchina come Bagnoli, Prandelli e Mandorlini che vincevano campionati con 15 o 16 giocatori al massimo (e come loro anche Cadè e Valcareggi) il socialismo tattico di Grosso appare non solo incomprensibile, ma anche una mortificazione nei riguardi del talento vero. Avesse a disposizione 50 giocatori, tutti troverebbero posto. Magari scoprendosi impiegati in due o tre ruoli diversi. Non importa. Il caos viene esaltato ad espressione di qualità e valore. Pazzesco. E i risultati sono davanti agli occhi.

[continua]
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]



HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 6557 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
App Scommesse Verona
[www.hellastory.net] - {ts '2019-04-22 22:04:41'} - {ts '2019-04-23 05:04:41'}


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019