lunedì 8, h 21:00  
PALERMO1

HELLAS VERONA

0

PROSSIMO IMPEGNO
  lunedì 22, h 15:00  

HELLAS VERONA

 
BENEVENTO 
Hellas Verona english presentation

Pagina   2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 PIU' RECENTI    

HELLAS VERONA / Canone Inverso

QUESTO E' IL CALCIO


QUESTO E' IL CALCIO

Eccola la partita della riscossa! Mandorlini ne crea i presupposti imbrigliando il centrocampo genoano con uno schieramento a 4 e chiedendo (ricambiato) a Iturbe di muoversi a tutto campo alle spalle del gigantesco (in tutti i sensi) Luca Toni. Ma questa è stata anche la partita perfetta di Donadel, goal a parte, e di Marquinho, davvero convincente. La svolta dell'incontro, dopo un primo tempo positivo, è stata l'espulsione di Albertazzi per doppia ammonizione: a quel punto o il Verona sarebbe crollato di fronte all'insistenza del Genoa soffocato dall'astenia di questo periodo e dall'uomo in meno, oppure avrebbe trovato dentro di sé la forza di reagire e portare a termine un successo insperato. Anche qui mi è piaciuto l'azzardo del miste ... [continua]

Hellastory, 31/03/2014

HELLAS VERONA / Canone Inverso

INIZIA UN NUOVO CAMPIONATO


INIZIA UN NUOVO CAMPIONATO

Al di là delle dichiarazioni di facciata (non siamo in crisi, presto torneremo a vincere e è mancato solo il goal) e il senso di frustrazione per la sconfitta, l'Inter ha dimostrato di essere più forte, esperta e tonica di noi. Il discorso, se vogliamo parte da più lontano, dalla sconfitta interna con il Torino, proseguita con il brutto pareggio interno con il Bologna e la sconfitta di Parma. La parentesi felice di Livorno invece è figlia di una differenza mentale e tecnica tutta a nostro vantaggio. È vero che tutte queste gare sono state sbloccate da episodi negativi (momentaneo pareggio in fuorigioco di Immobile, cavolata di Cacciatore su Christodoulopoulos rimediato dal miracolo di Rafael sul rigore, tiro casuale di Biabiany, ... [continua]

Hellastory, 17/03/2014

HELLAS VERONA / Canone Inverso

IL VERONA E' STANCO


IL VERONA E' STANCO

Il Verona conquista i fatidici 40 punti, primo obiettivo stagionale, e la salvezza quasi matematica. Poco altro, però. L'assenza di Toni (ti accorgi quanto è importante soprattutto quando manca), la gara battagliera del Bologna (basta vedere il numero dei cartellini) venuto al Bentegodi per vincere e ripetere il successo esterno di qualche settimana fa a Torino, la stanchezza di qualche gialloblu (Iturbe) decisivo fino a qualche settimana fa hanno complicato la partita più del previsto. Abbiamo sofferto, Rafael respingendo in maniera impeccabile il rigore a Bianchi ha salvato il risultato. Poco Hellas, costretto a giocare tutta la gara in contropiede e a portare a casa un punto dignitoso. Quando sei in affanno, ti accontenti di poco. Que ... [continua]

Hellastory, 03/03/2014

HELLAS VERONA / Canone Inverso

IL VERONA NON MOLLA MAI!


IL VERONA NON MOLLA MAI!

Fine settimana entusiasmante! Il Verona, grandi e piccoli, combatte fino all'ultimo! Fino al triplice fischio è sempre lì, testardo e motivato a chiudere la gara come vuole lui. Tra l'altro, vedere i ragazzi della Primavera farsi onore nel torneo di Viareggio è quasi una novità assoluta. Ma la soddisfazione di recuperare due reti alla Juventus e strappargli con la forza della volontà un meritatissimo pareggio sono impagabili. Che gioia ci sta dando questa squadra! E questa società!

Che il Verona stesse bene ce ne eravamo resi conto anche a Sassuolo. A parte la sconfitta interna con il Napoli, che ha giocato da provinciale e sfruttato ogni nostro errore, con il Milan abbiamo tenuto egregiamente 80 minuti ed eravamo in crescendo n ... [continua]

Hellastory, 10/02/2014

HELLAS VERONA / Canone Inverso

LA SERENITA' DEL PIU' FORTE


LA SERENITA' DEL PIU' FORTE

Il rischio di questa trasferta è quello che corre uno studente di liceo classico nella settimana cruciale del primo quadrimestre: lunedì compito di grammatica greca, martedì compito di matematica, mercoledì interrogazione di inglese, venerdì versione di latino e interrogazione di storia. E giovedì? Compito di storia dell'arte. Storia dell'arte? Ma chissenefrega, sono stressato a sufficienza! Storia dell'arte, come il Sassuolo, viene messa un po' a disparte un po' per colpa di quell'insegnante così spenta e noiosa, un po' perché i monumenti ci sono sempre stati e saranno lì ancora per un pezzo. Eppure dovrebbe meritare una considerazione migliore: non solo educa alla cultura e all'attenzione al bello, ma serve anche - più prosaicamente - ... [continua]

Hellastory, 03/02/2014

HELLAS VERONA / Canone Inverso

C'E' TROPPA CONCITAZIONE


C'E' TROPPA CONCITAZIONE

Settimana terribile, nervosa, polemica e sfortunata. È successo di tutto. Calendario proibitivo, mercato (per il momento) solo in uscita, condanna sportiva ingiustificata (aggiungo, pregiudiziosa ed arrogante) ...ci si è messa persino l'influenza, come capita alle scuole medie, a mettere fuori uso la settimana scorsa Toni a san Siro e mezza difesa contro la Roma (un vaccino no?). Poi ci lamentiamo se è finita male anche stavolta: siamo tirati all'inverosimile, costretti a riciclare giocatori mediocri come Donati (intervento imbarazzante a metà campo e vantaggio romanista), lo spaesato Marques e Cacciatore a sinistra (in ansia perenne) e a inventarci una soluzione di emergenza all'uscita per infortunio di capitan Maietta (vero inizio dell ... [continua]

Hellastory, 27/01/2014

HELLAS VERONA / Canone Inverso

CHE PECCATO!


CHE PECCATO!

Quanto vale il Verona senza Jorginho e Toni? Beh la sfida con il Milan era sufficientemente stimolante per mostrare che la squadra c'è comunque e che i cambi sono altrettanto validi. Ebbene, rigorino a parte (...) l'Hellas rimane una gran bella squadra. Non ci dimentichiamo che razza di centrocampo avevamo contro, oltre all'enfasi mediatica dell'arrivo di Seedorf, San Siro, il posticipo e tutto il resto. Mandorlini ha preparato molto bene la partita esaltando le qualità di Iturbe, Romulo, Hallfredsson e Moras, praticamente perfetti. Ma anche Gonzalez sulla destra ha chiuso bene, se non fosse per l'ingenuità che ha macchiato anche stavolta la prestazione (è un fatto di concentrazione o di scarsa conoscenza del campionato?), il fatto è che ... [continua]

Hellastory, 20/01/2014

HELLAS VERONA / Canone Inverso

ADESSO TENIAMO DURO


ADESSO TENIAMO DURO

L'Hellas, da qui ai prossimi 30 giorni, sarà sotto attacco su due fronti: il calendario e il mercato. Ne eravamo preparati, ma forse non abbastanza. Le conseguenze immediate saranno una classifica che verrà messa in discussione, speriamo con meno danni possibili e un certo, comprensibile nervosismo. Un po' ci hanno illuso i miglioramenti difensivi apportati dal mister, un po' le brillanti vittorie su Lazio e Udinese. Ma le grandi del campionato si sono messe in fila in attesa di incontrarci e questo brillante meccanismo assemblato da Sogliano ed esaltato da Mandorlini fa gola a molti. Prepariamoci dunque a soffrire.

Napoli, Milan, Juventus e Roma ci fanno entrare in una dimensione superiore del gioco: il livello 2.0. Padroni del ... [continua]

Hellastory, 13/01/2014

HELLAS VERONA / Canone Inverso

GRAZIE HELLAS!


GRAZIE HELLAS!

Prepartita di Verona – Lazio. L'allenatore della Lazio dichiara: il Verona è la rivelazione del campionato, un mix di giovani ed esperti. In casa ha fatto tantissimi punti. Noi non abbiamo scelte, dobbiamo andare lì per dominare. L'anno prossimo. Forse. Anche perché, nel frattempo, Mandorlini ha risposto di essere pronto per una grande partita. E così è stato. La prima parte del discorso di Pektovic, rilasciato in conferenza stampa prima di verificare dal vivo il Verona versione Bentegodi, rende giustizia alla stagione gialloblu. MERAVIGLIOSA! La seconda parte, invece, sta tutta nel facciale dei due tecnici nel corso della gara. È stato un 2013 incredibile per l'Hellas: promozione in A e piena zona UEFA a metà strada. Una v ... [continua]

Hellastory, 23/12/2013

HELLAS VERONA / Canone Inverso

LA QUESTIONE SOGLIANO


LA QUESTIONE SOGLIANO

Il buon pareggio di Catania, sull'onda degli ultimi 10 minuti del Bentegodi di una settimana fa, conferma che il percorso di maturazione è in atto. Eravamo motivatissimi a non prendere goal in trasferta, hanno detto i giocatori. E così è stato. Meno fard e smalto, più trincea, terra e corpo a corpo. E poi Rafael. I siciliani sono stati un avversario pericoloso per la condizione di classifica, ma il Verona non ha ripetuto la gara da buon samaritano messa in atto con il Chievo. La Lazio, però, sarà un'altra cosa rispetto Atalanta e Catania e chiudere l'anno imbattuti rappresenterebbe il giusto premio per un 2013 straordinario. La notizia più importante della settimana (a dire il vero gira già da una ventina di giorni) è però ... [continua]

Hellastory, 16/12/2013

Pagina   2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 PIU' RECENTI    

LE IMPERFEZIONI


E' ufficiale: ci giochiamo tutto nei playoff. A cinque giornate dal termine del campionato non abbiamo più nulla da scoprire. E nemmeno più nulla da dire. Del resto, non vinciamo da un mese esatto. Questo perché il Verona è una squadra imperfetta. Accreditato di un rosa di vertice non ha mai espresso realmente il suo potenziale, propone un gioco insulso, fastidioso, subisce continue amnesie difensive e incassa reti assurde pur avendo il migliore portiere del campionato. Non tira mai in porta. In ogni partita hai sempre l'impressione che gli assenti abbiano ragione: ieri si sentiva la mancanza di Matos e Crescenzi, oggi quella di Zaccagni, domani quella di Pazzini e così via. Ma anche questo non è poi sempre vero: a Perugia, senza 6 titolari (titolare? concetto oscuro e non appartenente a Grosso) ha sfoderato la più bella prestazione dell'anno. Manca di continuità questa squadra, è immatura, confusa dentro perché ha l'ossessione di recitare un unico copione. Non necessariamente quello che porta poi al risultato. Quante occasioni abbiamo sprecato? Un'infinità. Il problema di fondo è che Grosso è un allenatore imperfetto. Complicato, contorto, incapace di trovare una strada da seguire. Avrà pure vinto il Mondiale e tanti scudetti da calciatore, ma da allenatore è rimasto prigioniero della logica dei pupazzetti della Playstation. Per noi, che abbiamo visto campioni veri in panchina come Bagnoli, Prandelli e Mandorlini che vincevano campionati con 15 o 16 giocatori al massimo (e come loro anche Cadè e Valcareggi) il socialismo tattico di Grosso appare non solo incomprensibile, ma anche una mortificazione nei riguardi del talento vero. Avesse a disposizione 50 giocatori, tutti troverebbero posto. Magari scoprendosi impiegati in due o tre ruoli diversi. Non importa. Il caos viene esaltato ad espressione di qualità e valore. Pazzesco. E i risultati sono davanti agli occhi.

[continua]
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]



HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 6553 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
App Scommesse Verona
[www.hellastory.net] - {ts '2019-04-18 19:24:02'} - {ts '2019-04-19 02:24:02'}


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019