lunedì 8, h 21:00  
PALERMO1

HELLAS VERONA

0

PROSSIMO IMPEGNO
  lunedì 22, h 15:00  

HELLAS VERONA

 
BENEVENTO 
Hellas Verona english presentation

Pagina   2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 PIU' RECENTI    

HELLAS VERONA / Canone Inverso

L'ECLISSI


L'ECLISSI

Il Verona è un animale schizofrenico. Quando entra in campo si sdoppia: una metà disfa, prende goal ogni volta che l'avversario tira in porta, si complica la vita in ogni circostanza; l'altra metà cerca pazientemente di rimettere in piedi i pezzi, è votata al sacrificio e all'inseguimento. La prima tradisce, è inaffidabile; l'altra è paziente, testarda, commovente. Una nutre, l'altra vomita. Per fortuna il processo di autodistruzione, dopo 4 sconfitte consecutive, si è fermato con l'Atalanta grazie ad una rimonta incredibile ed entusiasmante. Per una volta ce l'abbiamo fatta! E l'abbraccio finale dei giocatori ridà serenità, ricongiunge gli estremi, cancella la vergogna e la fatica e riconsegna al gruppo quel senso di unità e fiducia ch ... [continua]

Hellastory, 09/12/2013

HELLAS VERONA / Canone Inverso

HELLAS IN CRISI


HELLAS IN CRISI

Perdere un derby, in casa, a partita praticamente conclusa, prendendo un gol evitabile (si sono fermati tutti ...) significa intossicarsi l'intero fine settimana e mettere in discussione gran parte di quanto di buono abbiamo visto finora. La differenza di un gol nel calcio è enorme. È tutto. Vale una stagione intera. Chi ha vinto apre un varco invalicabile e urla: successo meritato! Chi ha perso sconsolato apre le braccia e serra i pugni per la rabbia: meritavamo il pareggio! Ma in mezzo non c'è alcuna consolazione.

Parliamoci chiaro: anche se fosse finita in parità il Verona ha deluso. Avrei accettato il risultato ma non certo la prestazione. Corini, è brutto ammetterlo, ha preparato la partita meglio di Mandor ... [continua]

Hellastory, 25/11/2013

HELLAS VERONA / Canone Inverso

FINALMENTE TORNA IL DERBY!


FINALMENTE TORNA IL DERBY!

È dal 2001 che addetti ai lavori da strapazzo, economisti mediocri e sociologi incapaci sentenziano che Verona non regge due squadre in serie A. Si erano preparati da questo verdetto, dopo essersi fatti sorprendere dalla scalata del Chievo. Perché Verona non è mica Roma, Milano, Torino o Genova. E allora? L'unica cosa da fare è fondere insieme Hellas e Chievo! Concetto questo che, secondo loro, trovava una giustificazione logica col progressivo deterioramento sportivo e finanziario del Verona di Pastorello. Tutto calcolato: i tifosi li mette l'Hellas, la categoria, l'organizzazione e la rosa il Chievo. I colori già li hanno in comune. Alè! E noi? Chissenefrega! Poi ci sono state persone meravigliose che hanno preso ... [continua]

Hellastory, 18/11/2013

HELLAS VERONA / Canone Inverso

PRIMO CAMPANELLO D'ALLARME


PRIMO CAMPANELLO D'ALLARME

Dopo aver visto alla televisione il successo esterno con la Lazio, ho temuto per la trasferta con il Genoa. Gasperini è un tecnico abile a non far giocare e a far sfruttare le poche occasioni che capitano ai suoi. Così è stato: poco Verona, squadra intrappolata e snaturata dal non gioco avversario e sconfitta ahimè meritata. Però avrei voluto giocarmela di più: davvero l'Hellas vale in assoluto questo perentorio 2 a 0? Non si poteva fare niente di meglio per evitare/contrastare i padroni di casa? perché c'è tutta questa differenza tra le gare esterne e quelle interne? Hanno forse cominciato a capirci?

A mio avviso la migliore trasferta l'abbiamo disputata a Torino dove siamo stati sempre presenti, recuperato due volte il ... [continua]

Hellastory, 11/11/2013

HELLAS VERONA / Canone Inverso

LA FORZA DEL GRUPPO


LA FORZA DEL GRUPPO

Avanti: chi si sarebbe mai immaginato i gialloblu quinti in classifica al primo quarto di stagione, con 22 punti fatti, in piena zona Uefa davanti a Fiorentina, Milan, Lazio, Udinese e Parma? Chi si sarebbe mai immaginato un Bentegodi capace di uccidere 6 avversari su 6? Chi avrebbe mai creduto ad un Luca Toni, alla sua età tanto devastante e risolutore (5 gol, 3 rigori conquistati, 7 assist decisivi e 3 o 4 gol annullati)? Il Verona è, dopo la Roma, la squadra del momento. Non solo perché gioca sempre bene, ma anche perché Mandorlini e Sogliano stanno gettando le basi per dare continuità a queste prestazioni. I risultati, talvolta frutto di episodi, verranno di conseguenza. Importanti sono il lavoro che c'è dietro, la dedizione, ... [continua]

Hellastory, 04/11/2013

HELLAS VERONA / Canone Inverso

COM'E' LONTANO SAN SIRO!


COM'E' LONTANO SAN SIRO!

Che brutta figura! Il Verona, nella grande occasione di dare continuità ai propri risultati e di farsi nuovamente apprezzare per quanto di buono aveva fatto finora, si consegna letteralmente all'Inter (una buona Inter, ma il merito è sopratutto nostro) giocando la peggior partita dall'inizio del campionato. All'Olimpico, tutto sommato, riuscimmo a tenere un tempo e ci sgonfiammo solo in seguito ad un gol casuale della Roma. Qui no. Non siamo proprio entrati in campo succubi di noi stessi, sottomessi, atonici e distratti. Quando prendi tre gol su calcio d'angolo e anche il quarto con la difesa schierata ti chiedi cosa sia successo, a cosa si deve questo increscioso blackout. Forse è tutta colpa di San Siro, vero tempio del calcio i ... [continua]

Hellastory, 28/10/2013

HELLAS VERONA / Canone Inverso

ADDIO PRESIDENTE


ADDIO PRESIDENTE

Ho sempre davanti agli occhi quel sorriso da bambino, quello sguardo dolce, l'eleganza dei modi, la mano sempre tesa per essere stretta, contatto fisico di messaggi, pensieri, impressioni. Idee. Il tocco di una mano riempie lo spazio di mille parole. Il Presidente Martinelli ha cambiato la storia gialloblù, senza di lui oggi non saremmo qui. E lo ha fatto a modo suo: senza clamore, senza dover imporre se stesso e neppure la propria immagine. Non ne aveva bisogno, era superiore. Ha scoperto nel bosco il lupo ferito, affamato e febbricitante. Gli si è accostato con dolcezza, lo ha accarezzato, sfamato, accudito con sussurri di speranza. Gli ha tolto la paura. Giorno dopo giorno lo ha visto alzarsi in piedi, prima timido poi sempre più aud ... [continua]

Hellastory, 21/10/2013

HELLAS VERONA / Canone Inverso

MA QUANTO DIVERTE QUESTO VERONA!


MA QUANTO DIVERTE QUESTO VERONA!

Questo Verona mi ricorda sempre più quello di due anni fa che, neopromosso in B, ci fece divertire parecchio, si prese molte soddisfazioni e sfiorò l'immediata promozione in A. Ha la stessa faccia tosta e gioia di giocare. Se dovessimo rappresentare tutto questo in un filmato, basterebbe riprendere la mimica facciale di Luca Toni che si dispera per non aver visto e servito un compagno libero più che per la sua conclusione sbagliata, poi abbraccia Iturbe per l'assist imperdibile, e infine saluta i tifosi gialloblu stravolti di gioia, bagnati fradici e senza più voce. Toni come Totti hanno fermato il tempo. Ma c'è un lavoro enorme dietro questa serenità. Un lavoro fatto di sacrificio ed umiltà nel quale la crescita costante di alcun ... [continua]

Hellastory, 07/10/2013

HELLAS VERONA / Canone Inverso

BENE COSI'!


BENE COSI'!

Contro il Livorno, dopo solo 6 partite, abbiamo chiuso un ciclo. Un piccolo universo. Dall'inizio dell'anno abbiamo incontrato due tra le pretendenti allo scudetto (Roma e Juventus), le altre neopromosse (Sassuolo e Livorno), una squadra sempre molto ambiziosa (Milan) e una di categoria che ha iniziato un profondo cambio generazionale (Torino) e che sta attraversando un ottimo stato di forma. Con tutte il Verona ha fatto la sua parte, perdendo la testa solo nella ripresa all'Olimpico. C'è da esserne orgogliosi. Tra l'altro, il turno infrasettimanale che comprendeva la doppia trasferta torinese, era pieno di insidie. Avrebbe potuto ammazzare un toro. Ma non un mastino affamato di gloria che si & ... [continua]

Hellastory, 30/09/2013

HELLAS VERONA / Canone Inverso

L'HELLAS VINCE LA PARTITA PIU' IMPORTANTE


L'HELLAS  VINCE LA PARTITA PIU' IMPORTANTE

Il successo con il Sassuolo non ha, probabilmente, il prestigio di quello con il Milan. Ma vale altrettanto. Il campionato gialloblu si potrà avvalere forse di qualche risultato clamoroso, conquistato ai danni di qualche squadra di spessore, ma si giocherà tutto negli scontri diretti. Per questo motivo, visto il calendario proibitivo, 6 punti nelle prime 3 partite sono un bottino di tutto rispetto, che mette fiducia. L'Hellas ha potuto affrontare la partita con maggiore serenità del Sassuolo che è arrivato a Verona già con l'acqua alla gola. A mio avviso, il merito sta nel vantaggio psicologico acquisito con la partita di esordio. Se avessimo perso in casa con i rossoneri, avremmo vissuto questa gara con ... [continua]

Hellastory, 16/09/2013

Pagina   2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 PIU' RECENTI    

LE IMPERFEZIONI


E' ufficiale: ci giochiamo tutto nei playoff. A cinque giornate dal termine del campionato non abbiamo più nulla da scoprire. E nemmeno più nulla da dire. Del resto, non vinciamo da un mese esatto. Questo perché il Verona è una squadra imperfetta. Accreditato di un rosa di vertice non ha mai espresso realmente il suo potenziale, propone un gioco insulso, fastidioso, subisce continue amnesie difensive e incassa reti assurde pur avendo il migliore portiere del campionato. Non tira mai in porta. In ogni partita hai sempre l'impressione che gli assenti abbiano ragione: ieri si sentiva la mancanza di Matos e Crescenzi, oggi quella di Zaccagni, domani quella di Pazzini e così via. Ma anche questo non è poi sempre vero: a Perugia, senza 6 titolari (titolare? concetto oscuro e non appartenente a Grosso) ha sfoderato la più bella prestazione dell'anno. Manca di continuità questa squadra, è immatura, confusa dentro perché ha l'ossessione di recitare un unico copione. Non necessariamente quello che porta poi al risultato. Quante occasioni abbiamo sprecato? Un'infinità. Il problema di fondo è che Grosso è un allenatore imperfetto. Complicato, contorto, incapace di trovare una strada da seguire. Avrà pure vinto il Mondiale e tanti scudetti da calciatore, ma da allenatore è rimasto prigioniero della logica dei pupazzetti della Playstation. Per noi, che abbiamo visto campioni veri in panchina come Bagnoli, Prandelli e Mandorlini che vincevano campionati con 15 o 16 giocatori al massimo (e come loro anche Cadè e Valcareggi) il socialismo tattico di Grosso appare non solo incomprensibile, ma anche una mortificazione nei riguardi del talento vero. Avesse a disposizione 50 giocatori, tutti troverebbero posto. Magari scoprendosi impiegati in due o tre ruoli diversi. Non importa. Il caos viene esaltato ad espressione di qualità e valore. Pazzesco. E i risultati sono davanti agli occhi.

[continua]
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]



HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 6553 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
App Scommesse Verona
[www.hellastory.net] - {ts '2019-04-18 22:09:33'} - {ts '2019-04-19 05:09:33'}


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019