domenica 7, h 18:00  

HELLAS VERONA

1
BARI4

PROSSIMO IMPEGNO
  lunedì 15, h 18:30  

HELLAS VERONA

 
NAPOLI 
Hellas Verona english presentation

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

FINALMENTE SI GIOCA, SCOPRIAMO IL NUOVO VERONA


FINALMENTE SI GIOCA, SCOPRIAMO IL NUOVO VERONA

Torniamo a parlare di calcio giocato. Il Verona, da oggi a fine mese, scenderà in campo quattro volte per consentire a Ficcadenti di assemblare la squadra, verificare certi equilibri, conoscere la tenuta tecnica e caratteriale dei singoli.

L’impostazione delle amichevoli gialloblu, a mio avviso corretta nella loro proposta, prevede due fasi distinte che verranno quindi commentate separatamente. Lunedì prossimo, ci occuperemo dei primi riscontri sul campo di gioco contro formazioni dilettantistiche, approfondiremo le difficoltà che sta affrontando il mister nel gestire la rosa messa a disposizione da Pastorello e faremo alcune considerazioni di massima sul potenziale della squadra.

Lunedì 31, infine, dopo aver affrontato due tornei triangolari nei quali i gialloblu si confronteranno contro l’ambizioso Spezia, neopromosso in serie B, e il Cagliari, avremo anche qualche risposta ulteriore sulla consistenza della rosa attuale.

E’ chiaro però che il giudizio che possiamo trarre da questo ritiro in Alto Adige è fine a se stesso, perché dei 32 giocatori attualmente a disposizione di Ficcadenti, un paio di loro (Pegolo e Italiano) lascerà sicuramente i compagni non appena verranno definiti gli esiti di Calciopoli; ci sono una decina di giovanissimi in procinto o di ritornare nella Primavera o di essere trasferiti in formazioni minori; ci sono infine diversi giocatori già scartati lo scorso anno e rientrati a Verona solo per esigenze contrattuali (Pinali, Ferrazza, Bagalini, Laner, Matteassi, Foderaro) sui quali si esprimerà il mister. In conclusione, allo stato, i calciatori sui quali può effettivamente fare affidamento Ficcadenti per il prossimo Campionato sono – al massimo - una quindicina. Tutti di valore inferiore di quelli che hanno appena lasciato Verona.

C’è da aggiungere che sicuramente arriveranno 3 o 4 giocatori nuovi, alcuni come contropartita tecnica di Pegolo e Italiano, altri come prestiti. Per poter conoscere definitivamente il valore della rosa, una volta di più, dovremo attendere fine agosto. Nel frattempo, come dice Ficcadenti, «lavoro, lavoro e lavoro». Ma ho l’impressione che la sola buona volontà da parte di tutti, non basterà a salvarci.

Massimo



Hellastory, 20/07/2006

UNA REGOLA SBAGLIATA CHE PUO' DANNEGGIARE IL VERONA


Lo spettacolare pareggio dell'Olimpico con la Lazio chiude adeguatamente una stagione strepitosa. Tudor, stupendo condottiero, ha migliorato la posizione di classifica dell'anno scorso, ha ottenuto il record di gol realizzati (65) e sigillato il saldo positivo reti fatte/subite (+ 6), risultato questo non riuscito né a Mandorlini (-6) né a Juric (- 2 e -4) prima di lui. Adesso però inizia una settimana decisiva per capire cosa farà, quando scioglierà la riserva circa la permanenza o meno in gialloblu. Perso D'Amico, la questione che tiene in sospeso tutti non è un problema di soldi, contano le sensazioni. Bisogna vedere se ci sono i presupposti. Da cosa scaturisce questo stato di incertezza? Tutto ci porta ad affrontare un periodo di incertezza societaria che non aiuterà certo a lavorare con la stessa serenità che ha trovato e che, infondo, ha agevolato il conseguimento di prestazioni di questo rilievo. Non c'è alcun dubbio che D'Amico, anche lui sotto contratto, abbia colto l'opportunità Atalanta anticipando in tal modo la conclusione di un ciclo. Un ciclo vincente, aggiungo, visti gli splendidi risultati ottenuti non solo sul campo (grande calcio, 1 promozione e 3 piazzamenti stabilmente tra il 9º e il 10º posto), ma anche e soprattutto dal punto di vista della rivalutazione della rosa e degli indici di bilancio. D'Amico, direttore sportivo silenzioso e scrupoloso, è stato anche in grado di porre rapido rimedio nei rari errori di valutazione (l'esonero veloce di Di Francesco e l'aver tolto dal mercato Tameze in agosto quando ci si è accorti che Hongla non avrebbe risposto subito alle aspettative). Ora però se ne sta aprendo un altro di difficile valutazione. Non tanto perché Marroccu, che è comunque un dirigente esperto, valga meno di D'Amico, quanto per il contesto in cui si troverà ad operare. E Tudor deve stabilire se valga la pena oppure no restare alle nuove condizioni.

[continua]
Eleggi ogni settimana il gialloblu migliore in campo!


Riepilogo stagionale e classifica generale


Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]



HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 7767 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
Leggi la nostra Informativa Privacy.
[www.hellastory.net] - {ts '2022-08-15 04:36:46'} - {ts '2022-08-15 11:36:46'} [browser]


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019202020212022