PROSSIMO IMPEGNO
  lunedì 15, h 18:30  

HELLAS VERONA

 
NAPOLI 
Hellas Verona english presentation

Pagina   PIU' RECENTI    

HELLAS VERONA / Caleidoscopio gialloblu

CALEIDOSCOPIO GIALLOBLÙ - 3


CALEIDOSCOPIO GIALLOBLÙ - 3

Con la splendida vittoria sul Napoli Juric supera se stesso dimostrando con i fatti di essere più forte delle 4 difficoltà incontrate, elencate nel corso della conferenza stampa di venerdì scorso: 1) preparazione breve 2) infortuni 3) Covid 4) perdita dei protagonisti della stagione precedente. Juric chiude a quota 30, 2 punti in meno del fantastico Verona di Mandorlini. Ma la sfida, per quanto mi riguarda, è apertissima e solo rinviata a fine stagione. Il bilancio è ancora più esaltato dal fatto di aver conseguito la migliore difesa del Campionato in compagnia della Juventus che ha però 1 partita in meno e quindi rischia di lasciare il primato a Silvestri. Tante belle cose, insomma, ma c'è tanto altro da affrontare.

DA STURARO ... [continua]

Hellastory, 26/01/2021

HELLAS VERONA / Caleidoscopio gialloblu

CALEIDOSCOPIO GIALLOBLÙ - 2


CALEIDOSCOPIO GIALLOBLÙ - 2

Juric azzecca i cambi e il Verona recupera 3 gol al Torino, un ottimo Torino aggiungo reduce da 3 successi nelle ultime 4 partite. Tutti in gol i subentrati: Pazzini (prestazione di grande suggestione), Verre (finalmente anche su azione) e persino Stepinski (incredibile ma vero) che verrà ricordato per aver realizzato la rete più importante facendosi perdonare l'errore di pochi minuti prima. Si chiude così, con un'impresa incredibile, l'anno solare 2019. Rimontare 3 gol negli ultimi 21 minuti a disposizione significa che ci sei, nella testa e nelle gambe. Nonostante un inizio incerto, forse il Verona più confuso e distratto dall'inizio dell'anno.

Da qui parte una nuova raffica di pensieri e appunti sparsi. Il tutto davanti ad u ... [continua]

Hellastory, 16/12/2019

HELLAS VERONA / Caleidoscopio gialloblu

CALEIDOSCOPIO GIALLOBLÙ - 1


CALEIDOSCOPIO GIALLOBLÙ - 1

Dopo una noiosa settimana senza Hellas, infastiditi da una pioggia incessante, ricomincia il campionato. E lo fa con un classico: Verona Fiorentina. Le partite con i viola hanno sempre avuto un fascino particolare, un pò per la simpatia verso la capitale toscana e i suoi tifosi, un po' perché ad essa ci legano felici aneddoti del passato che riemergono in ogni occasione. È come andare a cena al tuo ristorante preferito: ti emoziona già in anticipo l'idea e sei sicuro che qualunque piatto sceglierai ti soddisferà. Conto compreso, perché il tuo ristorante preferito non rovina mai il dolce. Ebbene, il culmine culinario calcistico questa volta ce lo ha fornito Samuele Di Carmine al termine di un'azione spettacolare partita da Amrabat, spinta ... [continua]

Hellastory, 25/11/2019

Pagina   PIU' RECENTI    

UNA REGOLA SBAGLIATA CHE PUO' DANNEGGIARE IL VERONA


Lo spettacolare pareggio dell'Olimpico con la Lazio chiude adeguatamente una stagione strepitosa. Tudor, stupendo condottiero, ha migliorato la posizione di classifica dell'anno scorso, ha ottenuto il record di gol realizzati (65) e sigillato il saldo positivo reti fatte/subite (+ 6), risultato questo non riuscito né a Mandorlini (-6) né a Juric (- 2 e -4) prima di lui. Adesso però inizia una settimana decisiva per capire cosa farà, quando scioglierà la riserva circa la permanenza o meno in gialloblu. Perso D'Amico, la questione che tiene in sospeso tutti non è un problema di soldi, contano le sensazioni. Bisogna vedere se ci sono i presupposti. Da cosa scaturisce questo stato di incertezza? Tutto ci porta ad affrontare un periodo di incertezza societaria che non aiuterà certo a lavorare con la stessa serenità che ha trovato e che, infondo, ha agevolato il conseguimento di prestazioni di questo rilievo. Non c'è alcun dubbio che D'Amico, anche lui sotto contratto, abbia colto l'opportunità Atalanta anticipando in tal modo la conclusione di un ciclo. Un ciclo vincente, aggiungo, visti gli splendidi risultati ottenuti non solo sul campo (grande calcio, 1 promozione e 3 piazzamenti stabilmente tra il 9º e il 10º posto), ma anche e soprattutto dal punto di vista della rivalutazione della rosa e degli indici di bilancio. D'Amico, direttore sportivo silenzioso e scrupoloso, è stato anche in grado di porre rapido rimedio nei rari errori di valutazione (l'esonero veloce di Di Francesco e l'aver tolto dal mercato Tameze in agosto quando ci si è accorti che Hongla non avrebbe risposto subito alle aspettative). Ora però se ne sta aprendo un altro di difficile valutazione. Non tanto perché Marroccu, che è comunque un dirigente esperto, valga meno di D'Amico, quanto per il contesto in cui si troverà ad operare. E Tudor deve stabilire se valga la pena oppure no restare alle nuove condizioni.

[continua]
Eleggi ogni settimana il gialloblu migliore in campo!


Riepilogo stagionale e classifica generale


Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]



HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 7725 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
Leggi la nostra Informativa Privacy.
[www.hellastory.net] - {ts '2022-07-03 18:56:03'} - {ts '2022-07-04 01:56:03'} [browser]


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019202020212022