PRESTITI GIALLOBLU: BENE SOLO TODESCHINI E LOVATIN! - Hellas Verona: Le Ultimissime su HELLASTORY.net
  lunedì 3, h 20:45  

HELLAS VERONA

1
UDINESE2

PROSSIMO IMPEGNO
  domenica 9, h 15:00  
SALERNITANA 

HELLAS VERONA

 
Hellas Verona english presentation

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

PRESTITI GIALLOBLU: BENE SOLO TODESCHINI E LOVATIN!

Hellastory: Le Ultimissime

Nella giornata di mercoledì 21 aprile sono scese in campo, oltre alla A e alla B, anche le serie C1A e C2B. Hanno così giocato anche 6 «prestiti gialloblu» (4 da titolari e due entrando nel secondo tempo), le cui prestazioni analizziamo brevemente sotto. Per ora basti anticipare che le uniche prove più che sufficienti sono giunte, non a caso, da Todeschini e Lovatin, i soli giocatori che durante tutto l'arco del campionato hanno dimostrato di potere in futuro meritare la maglia gialloblu.

TODESCHINI (Pavia, C1): Il suo Pavia si sbarazza con un secco 2-0 del Vittoria di Ligori e si conferma al secondo posto. Todeschini, impiegato da esterno in un centrocampo a 5, è tra i migliori in campo. A 9 minuti dalla fine mister Torresani lo sostituisce con Lonardini. Voto: 6,5.

LIGORI (Vittoria, C1): Il cartellino rosso con cui l'arbitro Iannone lo spedisce negli spogliatoi all'89' è l'emblema di una prestazione da dimenticare per il lungo attaccante toscano. Voto: 5.

FUMMO (Como, C1): Entra sullo 0-0 al 53' al posto di Gambino con l'obiettivo di dare vigore allo sterile attacco comasco. In realtà l'unica cosa che riesce ad ottenere è, 27 minuti dopo, ...l'espulsione, per doppia ammonizione. Il Como resta così in 10 e perde (rete di Bellè del Grosseto all'84') quella che era considerata l'ultima spiaggia per sperare ancora nei play-out. Voto: 5.

MATTEASSI (Spezia, C1): A differenza dei precedenti due «prestiti gialloblu» Matteassi si fa «solo» ammonire e sfiora pure il gol al 16'. Come Ligori e Fummo è però autore di una prestazione negativa, tanto da venire sostituito, al 69', dall'attaccante veronese Meggiorini. Voto: 5

LOVATIN (Carrarese, C2): Nella Carrarese che rilancia le proprie ambizioni play-off (è a -3 dal quinto posto) vincendo 4-2 a Forlì, Lovatin è l'ispirato fulcro del gioco. Amnmonito, la sua gara è certamente positiva. Voto: 6,5.

MANDORLINI (Carrarese, C2): Gioca dal 60' in poi, senza mai mettersi in luce. Voto: 5,5.



Hellastory, 22/04/2005

CIOFFI ALLA RICERCA DEL VERONA PERDUTO


Ho l'impressione che, dopo la confusione generata dal mercato, si continui crearne di nuova anche nelle soluzioni tattiche partita dopo partita. Laddove Tudor aveva trovato la fortuna del Verona dando continuità al lavoro di Juric migliorandolo gradatamente con il suo stile personale, Cioffi invece, ha stravolto priorità e leadership cancellando di fatto ogni tipo di continuità. Quando in conferenza stampa parla dei singoli, traspare evidente il suo concetto di base secondo cui «tutti sono in discussione, nessuno è sicuro di giocare». Questo probabilmente dipende dal fatto che lui ritiene efficaci alcune teorie aziendali (peraltro, recentemente messe in discussione dalle prove dei fatti) che mettono in competizione tutti i collaboratori ponendoli gli uni contro gli altri al fine di migliorare la produttività. Giovani contro vecchi, arroganza contro esperienza. Ma così facendo, il mister ha di fatto eliminato tutti i riferimenti degli ultimi anni. Ogni partita scende in campo una formazione diversa e i 5 cambi a disposizione, anziché consolidare, sperano di ribaltare quello che non sono riusciti ad esprimere in campo i titolari. O sbaglia la formazione iniziale, o non trasmette la giusta concentrazione, fatto sta che il Verona sbaglia quasi sempre l'approccio (salvo forse solo il primo tempo con la Lazio). Quello che emerge è infatti un Hellas continuo cantiere aperto dove la paura di sbagliare (e quindi di perdere l'opportunità a disposizione) condiziona ogni singolo giocatore che non riesce poi ad esprimersi al meglio per due partite di seguito. E' una squadra che non costruisce gioco, che fatica a difendersi, che non ha un'identità. Gunter, Ilic, Tameze, lo stesso Lazovic costretto a cambiare più ruoli, non sono più gli stessi. D'altra parte, in questa confusione generale, purtroppo continuano a trovare spazio i modesti Lasagna, Depaoli, Dawidowicz e Djuric di cui non comprendo il valore.

[continua]
Qual è stato il miglior gialloblu in campo in H.Verona-Udinese?

H.Verona    Udinese


Ceccherini F.

Depaoli F.

Doig J.

Duric M.

Günter K.

Henry T.

Hien I.

Hrustic A.

Kallon Y.

Lasagna K.

Lazovic D.

Montipò L.

Piccoli R.

Tamèze A.

Veloso M.

Verdi S.


 


Riepilogo stagionale e classifica generale


Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]






HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 7820 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
Leggi la nostra Informativa Privacy.
[www.hellastory.net] - {ts '2022-10-06 18:46:49'} - {ts '2022-10-07 01:46:49'} [browser]


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019202020212022