PRESTITI GIALLOBLU: IN LUCE CASSETTI E LIGORI! - Hellas Verona: Le Ultimissime su HELLASTORY.net
  lunedì 3, h 20:45  

HELLAS VERONA

1
UDINESE2

PROSSIMO IMPEGNO
  domenica 9, h 15:00  
SALERNITANA 

HELLAS VERONA

 
Hellas Verona english presentation

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

PRESTITI GIALLOBLU: IN LUCE CASSETTI E LIGORI!

Hellastory: Le Ultimissime

PRESTITI GIALLOBLU: IN LUCE CASSETTI E LIGORI!
PRESTITI GIALLOBLU: IN LUCE CASSETTI E LIGORI!

Come è accaduto spesso nelle ultime domeniche, in una giornata generalmente negativa della pattuglia dei «prestiti gialloblu», uno dei pochi a salvarsi è stato Federico Ligori, a segno anche questa settimana. Molto bene le cose sono andate invece per Abbruscato che con una doppietta è sempre più solo in vetta alla classifica dei marcatori della C1 (18 gol totali): come ormai è noto, però, Elvis è passato qualche settimana fa definitivamente all'Arezzo per cui questo exploit non può che far aumentare il rammarico per essersi lasciati sfuggire un simile talento. Passando ora alla rassegna dei gialloblu va anticipato che l'unico a non giocare è stato Lorusso del Melfi.

CASSETTI (C, Lecce, A): Si mette in grande evidenza nella vittoriosa (2-1) gara interna contro l'Inter che vale la salvezza matematica per il Lecce. Cassetti parte sulla fascia destra mettendo in crisi Pasquale con la sua intraprendenza; poi, quando a metà del primo tempo si fa male Bolano, Rossi lo sposta al centro per esigenze tattiche, ma il rendimento di Cassetti rimane super. Voto: 7.

PINHEIRO (C, Atlas, A): L'Atlas pareggia 2-2 contro il Toluca e staziona ora al settimo posto in classifica. A Pinheiro viene concessa solo una decina di minuti di gioco (è entrato al 79') quando ormai alle due squadre sta bene il pareggio. Troppo poco per farsi vedere. Voto: sv.

LIGORI (A, Prato, C1A): Se il Prato riuscirà ad evitare la retrocessione immediata e potrà giocarsi la salvezza ai play-out lo deve proprio a questo ariete arrivato in Toscana via-Verona a fine gennaio. Anche contro l'ex-squadra, il Varese, Ligori va in gol portando al 30' in vantaggio i suoi. Il pareggio al 60' di Mussi vale il definitivo 1-1. Ora Ligori è salito a 5 gol in 11 partite con il Prato.Voto: 6,5.

PISANU (A, Varese, C1A): In un Varese che a questo punto dovrà giocarsi la salvezza ai play-out, Pisanu è sempre più un comprimario. Entrato al 74' non incide sulla partita. Voto: sv.

TODESCHINI (D, Pavia, C1A): Il Pavia soccombe 4-0 a Padova ed è sempre ultimo in classifica nel Girone A della C1. Nel naufragio è coinvolto anche Todeschini, la cui prestazione è negativa come quella di tutta la difesa. Voto: 5.

DOARDO (C, Torres, C1B): La sostituzione dopo i primi 45' minuti di gioco è la prova lampante di una prestazione non esaltante del centrocampista veronese, meno insidioso del solito sulla fascia. I sardi, sotto di 1-0 con la Lucchese, senza Doardo comunque fanno peggio e alla fine escono sconfitti per 3-0. Voto: 5,5.

MANCINELLI (C, Martina, C1B): Il giovane centrocampista «gialloblu», forse il più talentuoso tra quelli in prestito in C1 e C2, disputa ancora una volta una buona partita contribuendo con i suoi guizzi al prestigioso successo interno per 2-0 del Martina contro il Catanzaro capolista davanti a 4000 spettatori. All'85' esce di campo tra gli applausi scroscianti del pubblico. Voto: 6,5.

ALTERIO (A, Martina, C1B): Entra al 70' sull'1-0 per il Martina. Voto: 6.

MANDORLINI e LANER (D e C, Carrarese, C2B): Tutti e due i «gialloblu» entrano sul finire della partita (Mandolini al 72' e Laner all'87') contribuendo a difendere il vantaggio di 1-0 acquisito dai compagni nella trasferta di Montevarchi. Voto: sv.

LOVATIN, LORENZINI e CASTIONI (C, C e A, Imolese, C2B): L'Imolese, sotto di 3-0 a fine primo tempo a Gubbio, prova nel secondo l'impresa, fermandosi però nella rimonta sul 3-2 . Passando ai giovani gialloblu in prestito, Lovatin gioca tutta la partita Voto: 5,5., Lorenzini entra al 31' al posto dell'infortunato Milianti Voto: 5,5., mentre a Castioni vengono riservati solo gli ultimi 20 minuti di gioco Voto: sv..

FUMMO (A, Giuliano, C2C): E' un brutto periodo per Fummo, così come per la sua squadra, il Giuliano. Il napoletano, dopo un ottimo mese di febbraio, ha infatti progressivamente smarrito la via della rete. Anche nella gara contro la Lodigiani, persa per 0-1, Fummo ha confermato il suo attuale rapporto difficile con il gol. L'occasione più importante per il Giuliano di pareggiare è infatti capitata a 5 minuti circa dalla fine proprio sui suoi piedi: lui però, da pochi passi, solo davanti a Gianello, ha centrato il palo con una conclusione fiacca e telefonata. Voto: 5,5.

[Vai alla pagina ]



Hellastory, 05/05/2004

CIOFFI ALLA RICERCA DEL VERONA PERDUTO


Ho l'impressione che, dopo la confusione generata dal mercato, si continui crearne di nuova anche nelle soluzioni tattiche partita dopo partita. Laddove Tudor aveva trovato la fortuna del Verona dando continuità al lavoro di Juric migliorandolo gradatamente con il suo stile personale, Cioffi invece, ha stravolto priorità e leadership cancellando di fatto ogni tipo di continuità. Quando in conferenza stampa parla dei singoli, traspare evidente il suo concetto di base secondo cui «tutti sono in discussione, nessuno è sicuro di giocare». Questo probabilmente dipende dal fatto che lui ritiene efficaci alcune teorie aziendali (peraltro, recentemente messe in discussione dalle prove dei fatti) che mettono in competizione tutti i collaboratori ponendoli gli uni contro gli altri al fine di migliorare la produttività. Giovani contro vecchi, arroganza contro esperienza. Ma così facendo, il mister ha di fatto eliminato tutti i riferimenti degli ultimi anni. Ogni partita scende in campo una formazione diversa e i 5 cambi a disposizione, anziché consolidare, sperano di ribaltare quello che non sono riusciti ad esprimere in campo i titolari. O sbaglia la formazione iniziale, o non trasmette la giusta concentrazione, fatto sta che il Verona sbaglia quasi sempre l'approccio (salvo forse solo il primo tempo con la Lazio). Quello che emerge è infatti un Hellas continuo cantiere aperto dove la paura di sbagliare (e quindi di perdere l'opportunità a disposizione) condiziona ogni singolo giocatore che non riesce poi ad esprimersi al meglio per due partite di seguito. E' una squadra che non costruisce gioco, che fatica a difendersi, che non ha un'identità. Gunter, Ilic, Tameze, lo stesso Lazovic costretto a cambiare più ruoli, non sono più gli stessi. D'altra parte, in questa confusione generale, purtroppo continuano a trovare spazio i modesti Lasagna, Depaoli, Dawidowicz e Djuric di cui non comprendo il valore.

[continua]
Qual è stato il miglior gialloblu in campo in H.Verona-Udinese?

H.Verona    Udinese


Ceccherini F.

Depaoli F.

Doig J.

Duric M.

Günter K.

Henry T.

Hien I.

Hrustic A.

Kallon Y.

Lasagna K.

Lazovic D.

Montipò L.

Piccoli R.

Tamèze A.

Veloso M.

Verdi S.


 


Riepilogo stagionale e classifica generale


Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]






HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 7820 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
Leggi la nostra Informativa Privacy.
[www.hellastory.net] - {ts '2022-10-06 18:31:15'} - {ts '2022-10-07 01:31:15'} [browser]


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019202020212022