SPECIALE 1982-'83 - LA COPPA MITROPA - Hellas Verona: Le Ultimissime su HELLASTORY.net
  domenica 13, h 15:00  

HELLAS VERONA

1
SPEZIA2

PROSSIMO IMPEGNO
  mercoledì 4, h 14:30  
TORINO 

HELLAS VERONA

 
Hellas Verona english presentation

HELLAS VERONA / Le Ultimissime

SPECIALE 1982-'83 - LA COPPA MITROPA

Hellastory: Le Ultimissime

SPECIALE 1982-'83 - LA COPPA MITROPA

L'AUTUNNO DELL'HELLAS

Quanto segue non vuole essere un riferimento alla fase decadente che sta vivendo la nostra squadra, ovvero «quella successiva alla piena maturità, che segna l'inizio del declino» (come recitano i vocabolari), quantunque tanti segnali lo possano far pensare.
Più prosaicamente vuole venire incontro all'intenzione del nostro puntualissimo Andrea di uscire con i tabellini del Verona in Mitropa Cup, il giorno stesso del primo incontro della nostra seconda partecipazione a cotanta manifestazione: il 20 Ottobre, giust'appunto in Autunno.

Premesso che il nostro sito nell'Area Competizioni/L'Hellas in Europa/Mitropa Cup dà esaurienti chiarimenti al riguardo mi limito qui a quattro righe di contorno.

La coppa Mitropa, ovvero dell'Europa Centrale, vuole coinvolgere inizialmente, siamo nel 1927, le squadre di quest'area geografica, quindi quelle Ungheresi, Austriache, Cecoslovacche, Jugoslave e solo più tardi quelle Italiane, Svizzere e Rumene.
L'iniziativa prende piede e si vorrebbe allargare la partecipazione ad altre nazioni europee.
A questo proposito (la Brexit era di là da venire) si assiste al rifiuto sdegnato dei club anglosassoni a prendervi parte, forti della nomea di inventori del football e quindi non interessati a misurarsi con squadre straniere.
La guerra crea inevitabilmente un'interruzione della coppa (1940), se ne riparlerà negli anni '50 e tornerà ad essere una delle vetrine continentali più importanti.
Ma è la UEFA con la creazione della Coppa dei Campioni a segnarne la progressiva perdita di prestigio e di interesse.
Vengono a mancare le squadre più titolate e si arriva addirittura alla sospensione della manifestazione nel 1979.
Viene comunque ripresa l'anno dopo con dei cambiamenti al regolamento, ma resta il confronto con le principali coppe europee a penalizzarla.
La partecipazione diventa soprattutto un costo per le società che non hanno un ritorno economico adeguato.
Anche l'avvento delle televisioni nel calcio non sembra interessato al «prodotto Mitropa Cup».
E' mesto il declino, anche se negli ultimi anni sono i club italiani a farla da padrone, e la baracca viene chiusa nel 1992.

Il Verona vi partecipa la prima volta nel 1969/70, con Lazio e Brescia. Titoli di merito: Verona 10º nella serie A 1968/69, Lazio 1º nella serie B 1968/69, Brescia 2º nella serie B 1968/69.
Le tre rappresentative italiane escono mestamente al primo turno.
La Lazio con la Honved di Budapest, il Brescia con l'Hajduk di Spalato e il Verona con lo Slavia di Praga in due partite da dimenticare.

25/11/1969 – Slavia - Verona 4 - 1
(note salienti: prima partita ufficiale del neoacquisto cileno Jorge Toro)
10/12/1969 – Verona - Slavia 0 - 3
(note salienti: prima squadra straniera ad esibirsi al Bentegodi)

A vincere è il Vasas di Budapest con i gol di Farkas e Puskas.

Nel 1982/83, seconda partecipazione dell'Hellas, l'accesso è riservato ai vincitori dei campionati di seconda divisione, ovvero, nel caso dell'Italia, del campionato di serie B.
A contendersi la coppa sono quattro squadre: gli ungheresi del Vasas di Budapest, gli jugoslavi del Galenika di Belgrado, i cecoslovacchi dello Zilina e il Verona.
Nelle trasferte in terra straniera rimediamo tre sconfitte e, tra le mura amiche, solo due pareggi e un'ulteriore sconfitta.
Impietosa la classifica finale: ultimi con 2 punti, 5 i gol fatti, il bomber è Spinosi (sic), 13 i gol subiti, tutti da Torresin, impiegato in tutti gli incontri.
Mi piace, a questo punto, ricordare, tralasciando i soliti noti che ben conosciamo, i carneadi che vi hanno preso parte: proprio Torresin, Fiorio, Quarella (II), Silvestrini, Tommasi Franco, anche il «povero» Zmuda e Gibellini, presto sacrificato.
Che dire, la considerazione finale, in linea anche con i commenti dei cronisti del tempo, è che il Verona ha affrontato queste partite senza particolari stimoli perchè sempre impegnato nelle posizioni di vertice del campionato nazionale.

Per la cronaca:

20/10/1982 - Zilina - Verona 4 - 0
03/11/1982 - Verona – Galenika 1 - 1
24/11/1982 - Vasas – Verona 1 – 0
02/03/1983 - Verona – Zilina 1 – 1
16/03/1983 - Galenika – Verona 4 – 2
06/04/1983 - Vasas – Verona 2 – 1

A vincere è ancora il Vasas di Budapest stavolta con i gol di Izso e Kiss.

Ma c'è anche un Autunno di buone notizie, quel 20 Ottobre 1982 rimane una data compresa in uno dei periodi più felici della storia del Verona.
La neopromossa squadra di Bagnoli, in quella stagione, che sarà da tutti ricordata come una delle più belle di sempre, dopo le inopinate sconfitte dei primi due turni, inanella, dalla 3^ giornata qualcosa come 17 risultati utili consecutivi, sequenza positiva da allora mai ripetuta in un singolo torneo. Ma parte, anche, in quel 26 Settembre 1982 (Verona - Juventus 2 - 1), quello che è ancora adesso il record di vittorie consecutive del Verona in serie A, 5.

Nel dettaglio:

3^ giornata – 26/09/1982 Verona - Juventus 2 - 1
4^ giornata – 03/10/1982 Genoa - Verona 0 - 1
5^ giornata – 10/10/1982 Verona - Avellino 3 - 0
6^ giornata – 17/10/1982 Pisa - Verona 0 - 1
7^ giornata – 24/10/1982 Verona - Catanzaro 3 - 1

Ed eccoci, a distanza di quarant'anni con una situazione di tutt'altro tenore. Domenica scorsa è arrivata la 5^ sconfitta di fila, auguriamoci di non consegnare ai prossimi almanacchi un nuovo record, stavolta negativo, per non emulare le disastrose stagioni 1978/79 (Mascalaito-Chiappella) e 2017/18 (Pecchia) con 7 ko consecutivi.

Carlo



Hellastory, 20/10/2022
Coppa Mitropa 1982/83 | Girone eliminatorio | 20/10/1982
MSK ZILINA
MSK ZILINA
4
  AC VERONA HELLAS
AC VERONA HELLAS
0
2' Simcek, 23' Beresik, 34' Mintal, 59' Simcek marcatori -
Ziak; Zvarik, Turianik, Mintal, Smehyl, Strapac, Simcek, Norocky, Goffa (77' Masar), Gerhat (40' Beles), Beresik   A.Torresin; L.Marangon (I), E.Oddi, R.Tricella; A.Di Gennaro (70' F.Fiorio), A.Fedele, D.Volpati; J.Dirceu, M.Gibellini, L.Manueli, D.Penzo (46' P.Fanna)
Majernik ALL O.Bagnoli

Arbitro
M.Vlajic


Coppa Mitropa 1982/83 | Girone eliminatorio | 3/11/1982
AC VERONA HELLAS
AC VERONA HELLAS
1
  FK GALENIKA ZEMUN
FK GALENIKA ZEMUN
1
49' L.Manueli marcatori 9' Lacmanovi
A.Torresin; F.Tommasi (46' J.Dirceu), R.Tricella; A.Di Gennaro, A.Fedele, D.Volpati; P.Fanna (68' R.Quarella (II)), L.Manueli, D.Penzo, L.Sacchetti, E.Sella   Dujkovic; Milatic, Bankovic, Kalusevic, Zivkovic, Nikolic; Mernisi (65' Baros), Kolb, Santrac (77' Dimitrievic), Lacmanovi, Tupaic
O.Bagnoli ALL Cabrinovic

Arbitro
S.Kuti


Coppa Mitropa 1982/83 | Girone eliminatorio | 24/11/1982
BUDAPESTI VASAS SC
BUDAPESTI VASAS SC
1
  AC VERONA HELLAS
AC VERONA HELLAS
0
57' Komjati marcatori -
Leboniczky; Racz (70' Hegedus), Seres, Csima, Balogh, Komjati, Birinyi, Rixer, Kiss, Izso, Birkas, (57' Varadi)   A.Torresin; L.Marangon (I) (49' D.Penzo), E.Oddi, L.Spinosi, R.Tricella; A.Di Gennaro, D.Volpati; J.Dirceu, P.Fanna, L.Sacchetti (65' L.Manueli), E.Sella
Illovszky ALL O.Bagnoli

Arbitro
J.Glazar


Coppa Mitropa 1982/83 | Girone eliminatorio | 2/3/1983
AC VERONA HELLAS
AC VERONA HELLAS
1
  MSK ZILINA
MSK ZILINA
1
74' (rig.) J.Dirceu marcatori 35' Goffa
A.Torresin; E.Oddi, L.Spinosi, F.Tommasi; A.Fedele, D.Volpati (46' P.Fanna); J.Dirceu, L.Manueli, D.Penzo (64' R.Tricella), L.Sacchetti, E.Sella   Ziak; Kinier, Turianik, Norocky, Zvarik, Strapac, Simcek, Nogar, Goffa, Gerhat (82' Beresik), Mintal
O.Bagnoli ALL Majernik

Arbitro
.Fahnler (Germania Orientale - )


Coppa Mitropa 1982/83 | Girone eliminatorio | 16/3/1983
FK GALENIKA ZEMUN
FK GALENIKA ZEMUN
4
  AC VERONA HELLAS
AC VERONA HELLAS
2
5', 18' e 50' Bulatovic, 52' Bursac marcatori 14' L.Spinosi, 26' E.Sella
Dujkovic; Nikolovski, Bankovic, Milinkovic, Baros, Varanjes, Stojadinovic (69' Cikic), Kolb, Bulatovic, Bursac, Panic   A.Torresin; E.Oddi, L.Spinosi, F.Tommasi (46' R.Tricella), W.Zmuda; A.Fedele, D.Volpati; F.Fiorio, L.Manueli, L.Sacchetti, E.Sella
Cabrinovic ALL O.Bagnoli

Arbitro
A.Reznicek (Cecoslovacchia - )


Coppa Mitropa 1982/83 | Girone eliminatorio | 6/4/1983
AC VERONA HELLAS
AC VERONA HELLAS
1
  BUDAPESTI VASAS SC
BUDAPESTI VASAS SC
2
50' L.Spinosi marcatori 27' Varadi, 67' Kiss
A.Torresin; L.Marangon (I) (69' N.Silvestrini), E.Oddi, L.Spinosi; A.Di Gennaro, A.Fedele; J.Dirceu, L.Manueli, D.Penzo (46' P.Fanna), L.Sacchetti, E.Sella   Kakas; Farkas, Hires, Lukacs, Racz, Komjati, Birinyi (86' Seres), Birkas, Kiss, Izso, Varadi
O.Bagnoli ALL Illovszky

Arbitro
F.Wohrer


SETTI ACCOMPAGNA IN B IL VERONA


Dopo la decima, gravissima sconfitta consecutiva, il Verona è quasi condannato. E pensare che lo Spezia, per condizione e posizione di classifica, avrebbe potuto essere l'avversario più adatto per chiudere decentemente l'anno solare ed accendere speranze di salvezza. Invece no, ci sono stati superiori non solo nel risultato ma anche nel gioco e in intensità. Il Verona sta pagando le sciagurate scelte societarie, come ha ammesso Marroccu dopo Monza. Setti invece, che vive evidentemente in un altro pianeta, non si rende conto di quello che ha combinato e nemmeno perché, chiunque a Verona raggiunge un certo livello qualitativo, poi chiede di andare via. Non si rende conto che è lui l'artefice di questa condizione di precarietà che non consente di trovare in questa società la propria dimensione sportiva. E per questo, ogni anno batte cassa frettolosamente al valore acquisito, vivendo di nuove scommesse e di improvvisazione. In effetti, a voler essere precisi, non è ancora stato chiarito se tutto ciò dipenda da costanti bisogni personali, oppure dalla sua supponenza (sono il Presidente che ha disputato più stagioni in serie A, conosco il calcio meglio di tutti voi ...). Fatto sta che questa volta Longo, D'Amico e Tudor hanno capito in fretta quello che sarebbe successo di lì a qualche mese e, vista l'impossibilità di proteggere un giocattolo troppo prezioso per le sue mani grezze, si sono defilati con lungimiranza. Come se uno, vincendo casualmente alla lotteria, finisce per sprecare tutto e si riduce a chiedere l'elemosina sotto i ponti. Povero e abbandonato. Forse perché erano proprio loro la componente saggia e competente della società, quella che ha permesso di rivalutare fino a quel punto il Verona. Loro, e non certo Setti che ha solo avuto la fortuna di averli per sè. Comunque, tutti i nodi sono venuti rapidamente al pettine: ceduti male Barak, Simeone, Caprari e Casale, rimpiazzati solo numericamente con giocatori scadenti (alcuni persino pagati cari), preso Marroccu come suo braccio destro (velocissimo a squalificarsi nel giro di poche settimane) e infine scelto Cioffi per l'ennesima scommessa assurda anche se l'ambiente, svilito e senza indirizzo, stava cercando invece disperatamente continuità, esperienza e buon senso. Cosa è rimasto di quel Verona che tanto ci ha divertito e sentiti rispettati? Niente. Per non parlare della soluzione frettolosa e senza alcuna logica di affidare la squadra a Bocchetti, che non ha niente a che vedere con quella adottata dal Monza con Palladino. Infatti, il povero cristo è stato assunto a uomo simbolo della società dopo essere stato prima dirottato in Primavera e poi, come un profeta, beneficiario di addirittura 5 anni di contratto. Lui che non ha neppure il patentino da allenatore. Ora cosa ci aspetta? un lento ed umiliante cammino verso l'inferno o abbiamo ancora qualche briciolo di speranza di salvezza?

[continua]
Eleggi ogni settimana il gialloblu migliore in campo!


Riepilogo stagionale e classifica generale


Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]






HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 7876 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
Leggi la nostra Informativa Privacy.
[www.hellastory.net] - {ts '2022-12-02 06:55:43'} - {ts '2022-12-02 13:55:43'} [browser]


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019202020212022