domenica 7, h 18:00  

HELLAS VERONA

1
BARI4

PROSSIMO IMPEGNO
  lunedì 15, h 18:30  

HELLAS VERONA

 
NAPOLI 
Hellas Verona english presentation
Una su 1000

HELLAS VERONA / Flashback

12 Aprile 1987, Verona-Napoli

Hellastory: Flashback

dal nostro amico Arturo

Tra le mille partite in A del Verona vorrei fissare i miei ricordi su Verona-Napoli 3-0 del 12/4/87.

12 Aprile 1987, Verona-Napoli

In quell'anno stavo facendo il servizio militare e quindi soltanto in maniera sporadica potevo seguire la mia squadra del cuore che, dopo i fasti dello scudetto e qualche stagione interlocutoria, si stava riportando nell'olimpo del calcio nazionale. Quel giorno stavo approfittando di una licenza e quindi mi recai allo stadio con in macchina la borsa per poi proseguire nel tardo pomeriggio in treno per la mia caserma. Fu una giornata memorabile; il Napoli capoclassifica, seguito da 15 mila tifosi, si è trovato già alla fine del primo tempo sotto di 3 gol per le prodezze di Pacione, Elkjaer e per un'autorete di Renica.

12 Aprile 1987, Verona-Napoli

Il secondo tempo è stato di tutto controllo e addirittura il nostro portiere Giuliani ha completato il trionfo andando a parare un rigore a Maradona. Quella fu proprio una bella soddisfazione; avevamo intralciato i partenopei nella volata scudetto ed anche vendicato il 5-0 subito a Napoli l'anno prima. Uscii dallo stadio qualche minuto prima per prendere il treno e ricordo che a Mestre, mentre stavo aspettando la coincidenza per Udine, entrai in un bar per vedere novantesimo minuto e godere ancora per qualche minuto in più quegli attimi di estrema felicità.

Qualche settimana dopo il Napoli vinse lo scudetto, il Verona arrivò quarto qualificandosi per la coppa Uefa e i miei disagi relativi al servizio di leva si affievolirono con un trasferimento più vicino a casa.



Hellastory, 11/01/2022
Serie A 1986/87 | 26a giornata | 12/4/1987
AC VERONA HELLAS
AC VERONA HELLAS
3
  SSC NAPOLI
SSC NAPOLI
0
21' M.Pacione, 32' (aut.) A.Renica, 39' (rig.) P.Elkjær Larsen marcatori -
G.Giuliani; L.De Agostini, M.Ferroni (I), S.Fontolan (I), R.Tricella; A.Di Gennaro, R.Galia, D.Volpati; P.Elkjær Larsen (78' F.Marangon (II)), M.Pacione (74' P.Rossi), V.Verza   C.Garella, G.Volpecina (67' Bigliardi), Ferrara, Bagni, Ferrario, A.Renica, Sola (37' Carnevale), De Napoli, Giordano, Maradona, Romano
O.Bagnoli ALL Bianchi

Arbitro
C.Longhi (Roma - RM)
Note
All'86' G.Giuliani para un calcio di rigore a Maradona






UNA REGOLA SBAGLIATA CHE PUO' DANNEGGIARE IL VERONA


Lo spettacolare pareggio dell'Olimpico con la Lazio chiude adeguatamente una stagione strepitosa. Tudor, stupendo condottiero, ha migliorato la posizione di classifica dell'anno scorso, ha ottenuto il record di gol realizzati (65) e sigillato il saldo positivo reti fatte/subite (+ 6), risultato questo non riuscito né a Mandorlini (-6) né a Juric (- 2 e -4) prima di lui. Adesso però inizia una settimana decisiva per capire cosa farà, quando scioglierà la riserva circa la permanenza o meno in gialloblu. Perso D'Amico, la questione che tiene in sospeso tutti non è un problema di soldi, contano le sensazioni. Bisogna vedere se ci sono i presupposti. Da cosa scaturisce questo stato di incertezza? Tutto ci porta ad affrontare un periodo di incertezza societaria che non aiuterà certo a lavorare con la stessa serenità che ha trovato e che, infondo, ha agevolato il conseguimento di prestazioni di questo rilievo. Non c'è alcun dubbio che D'Amico, anche lui sotto contratto, abbia colto l'opportunità Atalanta anticipando in tal modo la conclusione di un ciclo. Un ciclo vincente, aggiungo, visti gli splendidi risultati ottenuti non solo sul campo (grande calcio, 1 promozione e 3 piazzamenti stabilmente tra il 9º e il 10º posto), ma anche e soprattutto dal punto di vista della rivalutazione della rosa e degli indici di bilancio. D'Amico, direttore sportivo silenzioso e scrupoloso, è stato anche in grado di porre rapido rimedio nei rari errori di valutazione (l'esonero veloce di Di Francesco e l'aver tolto dal mercato Tameze in agosto quando ci si è accorti che Hongla non avrebbe risposto subito alle aspettative). Ora però se ne sta aprendo un altro di difficile valutazione. Non tanto perché Marroccu, che è comunque un dirigente esperto, valga meno di D'Amico, quanto per il contesto in cui si troverà ad operare. E Tudor deve stabilire se valga la pena oppure no restare alle nuove condizioni.

[continua]
Eleggi ogni settimana il gialloblu migliore in campo!


Riepilogo stagionale e classifica generale


Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]



HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 7760 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
Leggi la nostra Informativa Privacy.
[www.hellastory.net] - {ts '2022-08-07 17:52:01'} - {ts '2022-08-08 00:52:01'} [browser]


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019202020212022