lunedì 15, h 18:30  

HELLAS VERONA

2
NAPOLI5

PROSSIMO IMPEGNO
  domenica 21, h 20:45  
BOLOGNA 

HELLAS VERONA

 
Hellas Verona english presentation

Pagina   2 3 4 5 6 7 8 PIU' RECENTI    

HELLAS VERONA / Flashback

28 Ottobre 1984: VERONA – FIORENTINA 2 a 1

Hellastory: Flashback

28 Ottobre 1984: VERONA – FIORENTINA 2 a 1


dal nostro inviato Massimo

Siamo arrivati esattamente a un quarto della nostra storia. Oggi è la grande domenica del derby Milan – Inter: vinceranno i rossoneri per 2 a 1 capovolgendo lo svantaggio iniziale di Altobelli con le reti di Di Bartolomei e Hateley. Il Milan arriva così a quota 10 punti di classifica e raggiunge il Torino autore di una emozionante partita a Genova con la Sampdoria: granata 2 volte in vantaggio con Galbiati e Junior e blucerchiati bravi a conseguire 2 volte il pareggio per merito dell’orgoglio tutto britannico di Souness e Francis, quest’ultimo proprio al 90’. I gialloblu invece ricevono al Bentegodi la Fiorentina, un avversario davvero pericoloso. I viola, infatti, sono in possesso di 3 armi e ... [continua]

Hellastory, 28/10/2004

HELLAS VERONA / Flashback

21 Ottobre 1984: ROMA - VERONA 0 a 0

Hellastory: Flashback

21 Ottobre 1984: ROMA - VERONA 0 a 0


dal nostro inviato Massimo

Mentre il Verona è in viaggio per Roma per difendere il suo primato in classifica, intorno a lui si crea una autentica bagarre. Due avversarie temibili, sfruttando a dovere il fattore campo, vincono con il minimo scarto: sono la Fiorentina (che batte l’Avellino) e l’Inter (il Como). Entrambe raggiungono a quota 8 il Milan che pareggia a Napoli e la Sampdoria che cede a Udine (gol di Edihno). Più minaccioso di tutti è però il Torino, con 9 punti di classifica, che batte grazie a un calcio di rigore la Lazio 1 a 0 (Junior). A questo punto, per non essere agganciati dai granata, i gialloblu debbono assolutamente uscire indenni dallo stadio Olimpico. Compito tutt’altro che agevole perché i gialloro ... [continua]

Hellastory, 20/10/2004

HELLAS VERONA / Flashback

14 Ottobre 1984: VERONA - JUVENTUS 2 a 0

Hellastory: Flashback


dal nostro inviato Massimo

Siamo arrivati a Verona – Juventus, una partita memorabile per i tifosi gialloblu. Nel frattempo il Milan alza la testa regolando 2 a 1 la Roma, Torino e Inter impattano tra loro 1 a 1 e la Sampdoria – altra sorpresa del campionato - punisce la Fiorentina 2 a 0 con reti di Renica e autogol di Passarella raggiungendo così quota 8 in classifica. Adesso però dedichiamoci alla grande sfida del Bentegodi dove arrivano i Campioni d’Italia in leggero ritardo di classifica e con l’imperativo di vincere. Mettetevi comodi, è una domenica piena di emozioni, recriminazioni e polemiche. Insomma una domenica da ricordare.


UN DUBBIO LEGGITTIMO. Grosso modo, la torta che individua il ... [continua]

Hellastory, 12/10/2004

HELLAS VERONA / Flashback

7 Ottobre 1984: INTER – VERONA 0 a 0

Hellastory: Flashback

7 Ottobre 1984: INTER – VERONA 0 a 0


dal nostro inviato Massimo

Questa è la giornata di Juventus – Milan, finita in parità 1 a 1 (gol di Briaschi e Virdis) e di Inter – Verona. Le grandi, al momento, sono tutte lì. Colpisce la vittoria esterna del Torino a Udine (Serena); la Fiorentina – unica formazione che non ha ancora subito 1 gol dall’inizio del Campionato - schiaccia l’Atalanta rifilandogli 5 reti mentre Roma e Sampdoria pareggiano tra loro su calcio di rigore. Per l’Inter, in leggero ritardo, questa è l’occasione giusta per recuperare punti in classifica e per dare un freno alle ambizioni del Verona. Tutti a San Siro dunque, ad assistere a una grande partita.


LE ALCHIMIE DELLA GARA. Non esiste una grande tradizione veronese ... [continua]

Hellastory, 06/10/2004

HELLAS VERONA / Flashback

30 settembre 1984: VERONA - UDINESE 1 a 0

Hellastory: Flashback


dal nostro inviato Massimo

La terza giornata dà una serie di messaggi forti al Campionato: il Napoli di Maradona non è ancora una squadra temibile infatti prende 3 pappine dal Torino; la Juventus e l’Inter non si sbloccano in trasferta, mandate in bianco rispettivamente dall’Avellino e dalla fragile Lazio; Fiorentina e Roma non sorprendono l’Atalanta e il Como in Lombardia; la Sampdoria infine regola a fatica l’Ascoli. Ancora una volta, la partita più delicata si gioca quindi al Bentegodi, dove arriva l’Udinese, titolare del miglior attacco della serie A. Non so se sarà spettacolo, ma sicuramente vedremo contendersi due belle squadre.


LE ALCHIMIE DELLA GARA. Il mio gi ... [continua]

Hellastory, 29/09/2004

HELLAS VERONA / Flashback

23 settembre 1984: ASCOLI – VERONA 1 a 3

Hellastory: Flashback


Dal nostro inviato – Massimo

La seconda giornata è piuttosto complessa e presenta numerose insidie: se è vero che l’Udinese di Zico violenta la povera Lazio 5 a 0 e la Juventus bombarda la sventurata Atalanta 5 a 1, scopriamo che l’Inter batte a fatica l’Avellino 2 a 1 con un gol di Pasinato a 8 minuti dalla fine, che il Napoli e la Roma non riescono a vincere in casa e che il Torino perde addirittura a Cremona. Insomma ci sono molti tranelli in giro e nulla può essere lasciato al caso. Per questo il Verona che scende ad Ascoli per affrontare un avversario tradizionalmente molto ostico deve dedicare a questa gara molto rispetto e concentrazione.


LE ALCHIMIE DELLA GARA. Ascoli &egr ... [continua]

Hellastory, 23/09/2004

HELLAS VERONA / Flashback

16 settembre 1984: VERONA - NAPOLI 3 a 1


16 settembre 1984: VERONA - NAPOLI 3 a 1


dal nostro inviato Massimo

Comincia oggi il Campionato più bello del mondo. La partita più importante della prima giornata si gioca senza alcun dubbio a Verona. Le grandi sono tutte in trasferta contro avversari piuttosto comodi tranne il Milan, non eccezionale di questo periodo, che riceve l' Udinese di Zico. L'attenzione si sposta quindi al Bentegodi che pone di fronte i gialloblu al Napoli di Maradona. L'arrivo in Italia del più forte giocatore del mondo ha galvanizzato la formazione partenopea alzandone le aspettative e ha dato lustro a tutta la manifestazione sportiva. Dall'altra parte però, il coriaceo Verona di Bagnoli non è disposto a cedere alle pretese del grande campione argentino e presenta anche lui per l' ... [continua]

Hellastory, 16/09/2004

HELLAS VERONA / Flashback

1975-1978: IL VERONA DI VALCAREGGI

Hellastory: Flashback

1975-1978: IL VERONA DI VALCAREGGI

L'epoca Garonzi è scandita dalla presenza di 3 allenatori fondamentali: Liedholm ha creato l'ossatura della squadra traguardando con successo la promozione in serie A; Cadè ha dato continuità al gruppo rendendolo efficace e abituandolo a confrontarsi contro le corazzate più forti d'Italia; Valcareggi ha esaltato le qualità dei singoli, maturati da varie esperienze, ottenendo i migliori risultati . Da questo punto di vista, giocatori come Mascetti, Maddè, Ranghino, Sirena, Nanni, Zigoni, Mazzanti, Franzot, Luppi sono cresciuti a Verona e qui hanno vissuto i momenti migliori della loro carriera scandendo i tempi di questo decennio fantastico.

L'arrivo di Valcareggi &eg ... [continua]

Hellastory, 03/07/2004

HELLAS VERONA / Flashback

A SCUOLA DA NONNO LIDDAS

Hellastory: Flashback

A SCUOLA DA NONNO LIDDAS

Terza ed ultima puntata dedicata alla Stagione 1967/68. Abbiamo iniziato rievocando l'emozionante finale di campionato con la storica vittoria di Bari per 2 a 1, poi abbiamo posto la nostra attenzione sull'importanza storica del Presidente Garonzi, oggi ci occupiamo dell'aspetto tecnico-tattico di quella formazione per scoprire i giocatori che ne facevano parte e il modo in cui erano schierati in campo. Sarà molto interessante verificare non solo la modernità degli schemi predisposti da Liedholm, ma anche la loro indubbia efficacia. Inoltre, conoscere un pochino di più i giocatori di quella rosa, rappresenta un riconoscimento assoluto verso calciatori che, nel decennio successivo, hanno difeso con successo i colori del Verona ai ... [continua]

Hellastory, 04/05/2004

HELLAS VERONA / Flashback

PICCOLI PRESIDENTI E GRANDI PRESIDENTI: IL VERONA DI SAVERIO GARONZI

Hellastory: Flashback

PICCOLI PRESIDENTI E GRANDI PRESIDENTI: IL VERONA DI SAVERIO GARONZI

La Rubrica relativa alla Coppa Italia che settimanalmente vi proponiamo, fiore all'occhiello degli studi e delle ricerche di Hellastory, è arrivata ad un punto fondamentale della storia del Verona: l'avvento dell'ERA GARONZI (del quale è disponibile la scheda linkata in fondo all'articolo).

Possiamo senz'altro dire che le stagioni che abbiamo raccontato fino ad oggi, rappresentano per molti versi il Medioevo gialloblu. Con l'avvento di Garonzi, che facciamo coincidere con il Campionato 1967/68, l'Hellas assume finalmente una dignità e un riconoscimento a livello nazionale e una presenza costante in serie A. Ne sono testimonianza le 10 stagioni disputate nella massima serie (di cui 6 consecutive),
... [continua]

Hellastory, 28/04/2004

Pagina   2 3 4 5 6 7 8 PIU' RECENTI    

UNA REGOLA SBAGLIATA CHE PUO' DANNEGGIARE IL VERONA


Lo spettacolare pareggio dell'Olimpico con la Lazio chiude adeguatamente una stagione strepitosa. Tudor, stupendo condottiero, ha migliorato la posizione di classifica dell'anno scorso, ha ottenuto il record di gol realizzati (65) e sigillato il saldo positivo reti fatte/subite (+ 6), risultato questo non riuscito né a Mandorlini (-6) né a Juric (- 2 e -4) prima di lui. Adesso però inizia una settimana decisiva per capire cosa farà, quando scioglierà la riserva circa la permanenza o meno in gialloblu. Perso D'Amico, la questione che tiene in sospeso tutti non è un problema di soldi, contano le sensazioni. Bisogna vedere se ci sono i presupposti. Da cosa scaturisce questo stato di incertezza? Tutto ci porta ad affrontare un periodo di incertezza societaria che non aiuterà certo a lavorare con la stessa serenità che ha trovato e che, infondo, ha agevolato il conseguimento di prestazioni di questo rilievo. Non c'è alcun dubbio che D'Amico, anche lui sotto contratto, abbia colto l'opportunità Atalanta anticipando in tal modo la conclusione di un ciclo. Un ciclo vincente, aggiungo, visti gli splendidi risultati ottenuti non solo sul campo (grande calcio, 1 promozione e 3 piazzamenti stabilmente tra il 9º e il 10º posto), ma anche e soprattutto dal punto di vista della rivalutazione della rosa e degli indici di bilancio. D'Amico, direttore sportivo silenzioso e scrupoloso, è stato anche in grado di porre rapido rimedio nei rari errori di valutazione (l'esonero veloce di Di Francesco e l'aver tolto dal mercato Tameze in agosto quando ci si è accorti che Hongla non avrebbe risposto subito alle aspettative). Ora però se ne sta aprendo un altro di difficile valutazione. Non tanto perché Marroccu, che è comunque un dirigente esperto, valga meno di D'Amico, quanto per il contesto in cui si troverà ad operare. E Tudor deve stabilire se valga la pena oppure no restare alle nuove condizioni.

[continua]
Qual è stato il miglior gialloblu in campo in H.Verona-Napoli?

H.Verona    Napoli


Amione B.

Barák A.

Dawidowicz P.

Duric M.

Faraoni M.

Günter K.

Henry T.

Hongla M.

Ilic I.

Lasagna K.

Lazovic D.

Montipò L.

Piccoli R.

Retsos P.

Tamèze A.


 


Riepilogo stagionale e classifica generale


Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!
Scarica e gioca con l'esclusivo CruciGialloBlu di Hellastory!

[ Archivio e Soluzioni ]




Devi essere iscritto per visualizzare i dati dell'Almanacco del giorno
Username
Password
 
[Registrati]



HELLASTORY.net è online dall'11 maggio 2001 ( 7771 giorni)
Ogni contenuto è liberamente riproducibile con l'obbligo di citare la fonte.
Per qualunque informazione contattateci.
Leggi la nostra Informativa Privacy.
[www.hellastory.net] - {ts '2022-08-19 08:51:36'} - {ts '2022-08-19 15:51:36'} [browser]


1911191219131914191519191920192119221923192419251926192719281929193019311932193319341935193619371938193919401941194219431944194519461947194819491950195119521953195419551956195719581959196019611962196319641965196619671968196919701971197219731974197519761977197819791980198119821983198419851986198719881989199019911992199319941995199619971998199920002001200220032004200520062007200820092010201120122013201420152016201720182019202020212022